BARBRA: MUSICA, CINEMA E GAY

La Streisand torna con un nuovo cd dedicato al rapporto col grande schermo. E per la dedizione al movimento per i diritti dei gay, riceverà l'Human Rights Campaign Award.

BARBRA: MUSICA, CINEMA E GAY - moviealbum cdcoverlarge - Gay.it
3 min. di lettura

Con una carriera che entra nel quinto decennio, Barbra Streisand ormai appartiene alla leggenda. Ha vinto veramente tutto il possibile, Oscar, Tony, Emmy, Grammy, Golden Globe, Cable Ace e Peabody Awards. E’ la cantante
donna che ha venduto più dischi nella storia della musica, sin dal 1963 con il disco d’esordio “The Barbra Streisand Album”, e l’unica ad avere avuto un Numero Uno nelle classifiche degli album in ognuna delle quattro decadi passate. Con le vendite dei suoi dischi ha raggiunto record incredibili: fino ad oggi 48 dei suoi album e 8 dei suoi singoli sono stati dischi d’oro in America, 28 album e 5 singoli sono stati dischi di platino, 13 dei suoi album hanno avuto vendite da multi-platino. Ha avuto anche 5 riconoscimenti d’oro, 1 di platino e 2 di multi-platino per i suoi video. Sappiamo benissimo quanto sia amata dal pubblico gay, ma Barbra Streisand non è rimasta sul piedistallo dell’icona internazionale, ha combattuto, e tuttora combatte a fianco di alcune associazioni per il riconoscimento dei diritti degli omosessuali. Proprio per questo motivo riceverà da un’importante associazione a Los Angeles un riconoscimento speciale – Human Rights Campaign Award – per essersi battuta a favore dei diritti dei gay, delle lesbiche, della libertà di religione e contro le discriminazioni razziali. “La comunità gay e lesbica e la nazione sono state arricchite da Ms. Streisand – ha detto Elizabeth Birch, direttore esecutivo dell’associazione – La sua passione e dedizione sono importanti per tutti gli americani”.Nel 1992 la Streisand ha preso ferme posizioni schierandosi contro una legge anti-gay proposta in Colorado ed è, inoltre, una regolare sostenitrice economica dell’Human Rights Campaign e di altre associazioni gay e lesbiche.

BARBRA: MUSICA, CINEMA E GAY - moviealbum cdcover - Gay.it

Recentemente è tornata in sala d’incisione ed arriva nei negozi il suo sessantesimo album, disponibile dal 27 ottobre. Per questo lavoro l’artista volge ancora una volta lo sguardo, e presta la sua fantastica voce, alla settima arte. Un album interamente dedicato al cinema, quasi a voler omaggiare il mezzo che, insieme alla musica, ha fatto di lei una stella intramontabile. “The Movie Album”, questo è il titolo del disco, pubblicato in tutto il mondo dalla Columbia-Sony Music, contiene brani tratti dalle colonne sonore di alcuni tra i film più significativi della storia del cinema, dal 1935 al 1988. È stata la stessa Streisand a curare personalmente la scelta dei brani, alcuni dei quali ha anche co-prodotto, tre con Robbie Buchanan ed uno con il famoso compositore/arrangiatore Johnny Mandel. Tutto il disco è stato suonato in grande stile da una band e da un’orchestra di ben 75 elementi. Ogni singola canzone è accompagnata da un singolare commento della Streisand e l’intero lavoro è dedicato alla memoria di un grandissimo attore: “al mio amico, Gregory Peck, leggenda dello schermo che, nella vita reale, possedeva tutta l’umanità e la dignità che ha messo in mostra nei suoi ruoli più importanti”. Il cd uscirà anche in veste de luxe, in tiratura limitata, con i video di Barbra che canta “I’m In The Mood For Love” e “Wild Is The Wind”, oltre ad un esclusivo commento audio dell’artista.
The Movie Album
1. Smile (from Modern Times – 1936)
2. Moon River (from Breakfast At Tiffany’s ? 1961)
3. I’m In The Mood For Love (from Every Night At Eight – 1935)
4. Wild Is The Wind (from Wild Is The Wind – 1957)
5. Emily (from The Americanization Of Emily – 1964)
6. More In Love With You (from The 4 Horsemen Of The Apocalypse – 1962)
7. How Do You Keep The Music Playing? (from Best Friends – 1982)
8. But Beautiful (from Road To Rio – 1947)
9. Calling You (from Bagdad Café – 1988)
10. The Second Time Around (from High Time – 1960)
11. Goodbye For Now (from Reds – 1981)
12. You’re Gonna Hear From Me (from Inside Daisy Clover – 1965)

di Francesco Belais

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Da sinistra: Douglas Carolo (foto da TikTok), Andrea Bossi (foto SKYtg24) e Michele Caglioni (foto Instagram)

Perché Andrea Bossi sarebbe stato ucciso da Douglas Carolo e Michele Caglioni?

News - Redazione Milano 29.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il percorso di Federico Massaro dopo l’uscita di Vittorio Menozzi

Culture - Luca Diana 27.2.24
Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24

I nostri contenuti
sono diversi