Barbra Streisand sfotte Trump: “Send in the Clowns” diventa ‘Who Is This Clown?’

“È così ricco? Forse è povero? Finché non rivela il suo reddito – chi può esserne certo? Chi ha bisogno di questo pagliaccio?”

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

Alla raccolta fondi LGBT per Hillary Clinton che si è tenuta a New York venerdì, Barbra Streisand ha cantato una versione riveduta e corretta di Send in the Clownsripensata ad hoc per l’occasione.

Nel video una parte dell’esibizione, qua sotto invece il testo e la traduzione in italiano.

 

È così ricco?

Forse è povero?

Finché non rivela il suo reddito

Chi può esserne certo?

Chi ha bisogno di questo pagliaccio?

*

C’è qualcosa che non va

Io non approvo

Se fosse a capo dell’Occidente

dove potremmo trasferirci?

Ditemi il nome di una città

Ma chi è questo pagliaccio?

*

Quando pensavamo di averle sentite tutte

Lui che non smette di blaterare del suo

muro fantastico

Facendo il suo ingresso sul palco

Spara un colpo 

Dice solo stronzate

Ha perso il controllo

*

E se per caso

Andasse in paradiso 

Anche lassù dichiarerebbe 

Capitolo 11 

Chi assumerebbe questo pagliaccio?

Questo triste volgare pagliaccio?

“Sei licenziato” pagliaccio 

*

Hillary è gentile 

Intelligente, questo è chiaro 

Mentre lei ci dà speranza…

Trump ci vende paura 

Guardate come cambia la sua opinione

Ogni volta che parla

È una bugia dopo l’altra 

Non riesco a sopportare altre 8 settimane

*

Questa non è una farsa 

Forse è bancarotta

Omofobia

Pillon, interrogazione parlamentare in difesa dell’avvocatessa che aveva detto “i gay sono malati”

Persino il consiglio dell’ordine degli avvocati di Mantova aveva preso le distanze dalla donna, che aveva scritto sui social "l’omosessualità è un disturbo psichiatrico e che chi ne è affetto non può lavorare a contatto con i minori, altrimenti questi disturbati trasmetteranno il disturbo nelle scuole".

di Federico Boni