Bratislava pronta al Pride: “Sputeremo in faccia ai gay”

Con queste parole il leader del Partito Nazionale Slovacco ha fatto sapere come la pensa su gay e omosessualità: "Sono malati affetti da omosessualità congenita. Non bisogna dar loro spazio".

Bratislava pronta al Pride: "Sputeremo in faccia ai gay" - slotaBASE 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Bratislava pronta al Pride: "Sputeremo in faccia ai gay" - slotaF1 - Gay.it

Si svolgerà il prossimo 22 maggio a Bratislava il primo Pride slovacco e la cosa non è per niente gradita al Partito Nazionale Slovacco il cui leader Jan Slota ha fatto chiaramente sapere quale sia la sua opinione riguardo a questo evento "socialmente inaccettabile". A riportare la notizia è "La Voce della Slovacchia".
"Dimostreremo qui loro, nelle strade della capitale slovacca, che sono un elemento indesiderabile – ha aggiunto Slota chiamando a raccolta i suoi -. Io personalmente verrò a sputare loro".

Bratislava pronta al Pride: "Sputeremo in faccia ai gay" - slotaF3 - Gay.it

Nel tentativo, forse, di non apparire troppo duro, il leader nazionalista ha poi aggiunto: "Io non ho nulla personalmente contro quelle persone malate, affette da omosessualità congenita. Sono solo convinto che non bisognerebbe dar loro troppo spazio. (La mia contrarietà) non ha nulla a che vedere con la morale, la tradizione cristiana o la società basata sulla famiglia. Sono solo fermamente convinto che sia una cosa insana". Chiaro no? I gay sono malati e non meritano alcuno spazio pubblico. E dato che sono inaccettabili e insani "SNS si oppone fermamente al far loro propaganda".

Bratislava pronta al Pride: "Sputeremo in faccia ai gay" - slotaF2 - Gay.it

"Se qualcuno vuole fare sesso con il suo amichetto a casa… che faccia pure. Ma non voglio che i miei figli debbano vedere quello che fanno questi lunatici" ha concluso Slota facendo poi sapere che se la Slovacchia venisse "contagiata" dall’omosessualità, sparirebbe nel giro di non più di due generazioni. Una teoria geneticamente e antropologicamente quanto meno bizarra, non c’è che dire.
Alle agghiaccianti dichiarazioni di Slota, risponde l’attivista Julius Kolenic, uno degli organizzatori del Pride. Kolenic ha dichiarato alla stampa che politici come il leader nazionalista, che istigano all’odio, dovrebbero sparire dall’arena politica.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Grecia, l'Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: "Deplorevole, inaccettabile e antistorico" - Alessandro Magno - Gay.it

Grecia, l’Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: “Deplorevole, inaccettabile e antistorico”

Serie Tv - Redazione 21.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24

Hai già letto
queste storie?

USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022 - La transfobia istituzionale dilaga negli USA - Gay.it

USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022

News - Federico Boni 19.10.23
milano-aggressione-baby-gang-in-diciannove

“Sei trans? Sei gay? Vergognati” a Milano minacce armate e insulti da una baby gang di 19 elementi

News - Francesca Di Feo 22.11.23
libano-diritti-lgbtqia

Libano: il deterioramento dei diritti LGBQIA+ come specchio di una crisi multidimensionale

News - Francesca Di Feo 14.9.23
Rifugiato ceceno in Armenia potrebbe essere estradato in Russia. "Accusato" di omosessualità, rischia l'esecuzione - cecenia 5 - Gay.it

Rifugiato ceceno in Armenia potrebbe essere estradato in Russia. “Accusato” di omosessualità, rischia l’esecuzione

News - Francesca Di Feo 24.8.23
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
Matthew Shepard

L’atroce omicidio di Matthew Shepard cambiò l’America, ma non l’Italia

News - Giuliano Federico 13.10.23
avvocato-difensore-filippo-turetta-emanuele-compagno

Omofobia, misoginia e victim blaming sui social di Emanuele Compagno, ex avvocato difensore di Filippo Turetta

News - Francesca Di Feo 24.11.23
burkina-faso-lgbt-africa

Africa, in Burkina Faso il filorusso Traorè vieta le trasmissioni LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.8.23