Brescia: fotografa transessuale trovata morta in un cassonetto

Marta Baroni, 34 anni, fotografa, probabilmente aveva problemi di droga.

È di una transessuale il cadavere trovato in un cassonetto per la raccolta differenziata del verde a Brescia. Si tratta di Marta Baroni, 34 anni, già registrata all’anagrafe come donna. Sul corpo non ci sono segni di violenza e nemmeno d’arma da taglio o da fuoco. La donna potrebbe essere morta per overdose.

immagini.quotidiano

Sarebbero stati i tecnici dell’azienda che si occupa della pulizia dei contenitori a lanciare l’allarme. Il ritrovamento è avvenuto in via Magnocavallo, nella zona della Torricella, lungo la strada che porta a Cellatica.

Marta Baroni, di professione fotografa, abitava in città e, spiegano i carabinieri, aveva una “personalità problematica”. Sul cadavere verranno effettuati gli esami tossicologici e l’autopsia per chiarire la dinamica del decesso.

immagini.quotidiano-1

Ti suggeriamo anche  Alessia e Davide: la prima coppia trans al mondo ad aver cambiato sesso dopo il matrimonio
Gossip

Omar Ayuso di Elite presenta il fidanzato sui social, la dolcissima dedica

L'attore spagnolo ha così voluto celebrare i 22 anni dell'amato Alonso Díaz.

di Federico Boni