La Corte Suprema degli Stati Uniti dà ragione al pasticcere che non ha servito due sposi gay

Con una decisione presa a maggioranza, i supremi giudici americani votano a favore della libertà religiosa.

torta corte suprema stati uniti pasticcere matrimonio gay
2 min. di lettura

Il “caso della torta” si è concluso a favore del pasticcere religioso: per la massima corte degli Stati Uniti non c’è discriminazione.

Con un voto di 7-2 a favore della libertà religiosa la Corte Suprema degli Stati Uniti ha dato ragione a Jack Phillips, pasticcere anglicano del Colorado che nel 2012 si era rifiutato di preparare una torta nuziale per una coppia omosessuale.

L’uomo si era giustificato dicendo che creare un dolce per un matrimonio tra persone dello stesso sesso gli era proibito dalla sua fede religiosa. Un caso divenuto simbolico e che si è attirato da subito simpatie e antipatie politiche. L’amministrazione Trump da parte sua, ha appoggiato il pasticcere.

David Mullins e Charlie Craig, la coppia che si è vista rifiutare il servizio, aveva citato il pasticcere alla Commissione per i diritti civili dello Stato, che aveva dato loro ragione. Un successivo ricorso di Phillips ha portato il caso davanti alla Corte Suprema.

jack phillips pasticcere colorado
Jack Phillips, il pasticcere del Colorado che ha vinto la causa.

Nel dispositivo i giudici spiegano come, pur ammettendo in base alle leggi che non ci possano essere discriminazioni di orientamento sessuale da parte dei commercianti sull’erogazione dei loro servizi, produrre una torta artigianale sconfina nella libertà artistica e di pensiero.

Il giudice Anthony Kennedy inoltre ha sottolineato nel redigere la sentenza che la Commissione del Colorado ha ingiustamente compresso la libertà del pasticcere: “Le obiezioni filosofiche e religiose al matrimonio egualitario sono forme di pensiero protette. L’ostilità della Commissione è in conflitto con il Primo Emendamento che garantisce l’applicazione della legge senza discriminazioni religiose”.

Secondo gli analisti tuttavia, data lo scarto risicato con cui è stata approvata, la decisione non stabilisce un precedente significativo per sentenze in futuri casi simili.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
fabulousone 4.6.18 - 18:56

Il sottotitolo sarebbe da cambiare... La Suprema Corte non ha dato ragione agli argomenti sostanziali del pasticciere, e in ogni caso nessuno è contro la libertà religiosa. La sentenza è tutta focalizzata sulle particolari circostanze del caso, tra cui il comportamento della Commissione per i diritti civili del Colorado che secondo la Suprema Corte avrebbe avuto ostilità preconcetta alla religione e quindi non avrebbe preso in esame il caso a dovere. In quanto tale non affronta i temi sostanziali alla base del ricorso del pasticciere e di conseguenza non stabilisce alcun precedente. La stessa frase in cui si afferma che le obiezioni ai matrimoni gay sono forme di pensiero protette semplicemente ribadisce quanto già scritto nella famosa sentenza pro-matrimoni gay di tre anni fa.

Trending

Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24
Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain - QUEER by Luca Guadagnino from left Drew Starkey and Daniel Craig photo by Yannis Drakoulidis - Gay.it

Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain

Cinema - Federico Boni 23.7.24
Perché amiamo Tom Daley - Tom Daley - Gay.it

Perché amiamo Tom Daley

News - Federico Boni 23.7.24
Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24

Leggere fa bene

sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Aggressione omofoba durante il Napoli Pride, trauma cranico per due ragazze - Omofobia 8 - Gay.it

Aggressione omofoba durante il Napoli Pride, trauma cranico per due ragazze

News - Redazione 1.7.24
Rossario Lonegro Terapie RIparative - BBC

La Bbc intervista Rosario Lonegro, italiano sottoposto all’orrore delle terapie di conversione: “Il periodo più buio della mia vita”

Corpi - Francesca Di Feo 5.6.24
Camerun, il bacio all'amata contro l'omofobia di Brenda Biya, figlia del presidente Paul Biya - Brenda Biya - Gay.it

Camerun, il bacio all’amata contro l’omofobia di Brenda Biya, figlia del presidente Paul Biya

News - Federico Boni 4.7.24
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
coppia gay roma eur aggressione via delle tre fontane

Pestaggio coppia gay a Roma: individuati i 4 responsabili, non hanno precedenti – articolo in aggiornamento

News - Redazione 20.7.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24