Malgioglio, quello del pudore ai Pride, in tacchi rossi e rossetto

Malgioglio coi tacchi sulle pagine di Chi. Ma non troppo tempo fa sui gay diceva…

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

Cristiano Malgioglio su Chi “Indosso gli stiletti rossi contro l’omofobia e contro il femminicidio”.
Come riportato dal magazine, il personaggio televisivo è infatti protagonista in Spagna di una campagna di sensibilizzazione su questi temi. Un’iniziativa lodevole che sembra però stridere con alcune dichiarazioni dello scorso ottobre.

“Gay Pride? Mi sembra una cosa da carnevale – spiegava Malgioglio a La Zanzara su Radio 24 – li trovo confusi questi gay e trans in costume da bagno. Vadano a Cuba, dove c’è una marcia diversa senza tutto questo clamore. Bisogna avere anche un po’ di pudore”.
E ancora: “Due uomini che si baciano per strada non va bene, bisogna avere pudore e riservatezza. Anche i bambini camminano per strada. Se noi gay avessimo più pudore potremmo ottenere tantissimi risultati”.
Frasi degne di un Giovanardi qualsiasi pronunciate da una persona che ha costruito il proprio successo sulla sua gaia visibilità.

Caro Cristiano Malgioglio, i tacchi rossi ti stanno benissimo ma non venirci più a parlare di riservatezza.

Ti suggeriamo anche 

Meteorologo chiede al fidanzato di sposarlo davanti a un tornado - la foto è virale

Omofobia

Pestato a sangue mentre gli gridano ‘fr*cio’, ma i colpevoli sono già fuori di prigione

La polizia ha identificato i due sospetti responsabili. Arrestati per aggressione, sono stati rilasciati. Ecco perché.

di Federico Boni