DDL Zan, Fedez: “Ostellari non sei Beyoncé, non puoi fare il ca**o che ti pare” – VIDEO

Durissimo affondo del rapper nei confronti del senatore leghista.

DDL Zan, Fedez: "Ostellari non sei Beyoncé, non puoi fare il ca**o che ti pare" - VIDEO - Fedez Ostellari Beyonce - Gay.it
2 min. di lettura

Dalla propria pagina Instagram Fedez è tornato a criticare Andrea Ostellari, senatore leghista nonché presidente di commissione giustizia al Senato che da settimane tiene in ostaggio il DDL Zan. Anche ieri, andando oltre ogni forzatura democratica, ha deciso di non far votare la calendarizzazione del DDL chiesta a gran voce dalla maggioranza, perché causa contrarietà della Lega senza un’unanimità in Commissione.

Fedez, già critico nelle scorse settimane nei confronti di Ostellari, è così tornato all’attacco, diventando virale.

Nonostante le oltre 300.000 firme di cittadini che chiedono la calendarizzazione e la maggioranza favorevole alla del DDL Zan, una persona, un singolo, il signor Ostellari, ha deciso di fare il ca*zo che gli pare, in barba alla democrazia. Questa cosa va oltre il DDL Zan, è un principio democratico. Perché se la maggioranza della commissione giustizia vuole calendarizzare la legge, non vedo perché chi presiede la commissione giustizia deve fare il cazzo che gli pare. Ma vi sembra normale. Qual è la nuova scusa di Ostellari? Che questa legge potrebbe spaccare il governo. Peccato che il DDL Zan sia un’iniziativa parlamentare. Il DDL Zan non c’entra nulla con il governo. Ancora una volta, il presidente Ostellari ha deciso di deresponsabilizzarsi, decidendo di essere il presidente della commissione Lega. Ma allora fatti pagare dalla Lega, non dai cittadini se vuoi fare il cazzo che ti pare. Perché in democrazia non fai quello che vuoi tu, ma quello che il tuo ruolo ti impone di fare. Ovvero ciò che la maggioranza vuole. Mi aspetto che la presidente Casellati si imponga e faccia chiarezza.

Fedez è poi andato ancora più a fondo sulle reali motivazioni che avrebbero portato Ostellari all’ennesimo stop del DDL. “Siccome il DDL è già passato alla Camera, se venisse calendarizzato in Senato passerebbe anche in Senato. E Ostellari lo sa. Ma a lui non piace. Però è come se a te non piacesse la democrazia. Ostellari, tu sei un senatore della Repubblica. Non sei Beyoncé, ricordatelo, ripetilo prima di andare a letto. Non sono Beyoncè, non sono Beyoncè. Sono Ostellari”.

Ed è standing ovation.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24

Leggere fa bene

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Unione Europea LGBT Italia

L’Italia non firma la dichiarazione dell’UE a favore dei diritti LGBTI+ perché somiglia al Ddl Zan e include l’identità di genere

News - Redazione Milano 17.5.24