Ostellari continua a tenere in ostaggio il DDL Zan, nuovo rinvio: “Divisivo, rallenta l’agenda della maggioranza”

Siamo ormai oltre la forzatura democratica. Una vergogna neanche lontanamente più accettabile, dopo oltre un mese di rinvii pretestuosi e 'scuse' indecenti.

Ostellari continua a tenere in ostaggio il DDL Zan, nuovo rinvio: "Divisivo, rallenta l'agenda della maggioranza" - Andrea Ostellari - Gay.it
2 min. di lettura

Ancora un nulla di fatto dall’Ufficio di presidenza della commissione Giustizia del Senato, oggi pomeriggio chiamato a decidere la calendarizzazione del ddl Zan. Come riportato da Adnkronos,  dinanzi ad una spaccatura dei Gruppi presenti il presidente leghista Andrea Ostellari ha chiesto la riunione dei Capigruppo della maggioranza per decidere su come procedere. Dura la replica di Pd e M5S, che hanno ricordato come da Regolamento, non essendoci l’unanimità nell’Ufficio di presidenza, dovrebbe essere la commissione a decidere sul calendario. D’altronde il DDL Zan è un provvedimento parlamentare, e non di governo.

Ma Ostellari, incredibile ma vero, ha osato ribaltare le carte in tavola, accusando il DDL Zan, proprio dalla sua Lega frenato in ogni modo, di rallentare l’agenda politica del Governo Draghi.

Prendo atto della spaccatura tra i rappresentanti dei Gruppi di maggioranza in commissione e segnalo come questa renda impossibile procedere serenamente con i lavori. Per questo chiedo un confronto tra i presidenti dei Gruppi di maggioranza, per decidere su quali provvedimenti ci sia accordo per procedere. Avveniva con il Conte 1 e con il Conte 2. La sede migliore è certamente la Conferenza dei Capigruppo, la mia è una richiesta a tutela della maggioranza di governo nata per contrastare l’emergenza sanitaria. Disegni divisivi come il ddl Zan non possono rallentare l’agenda della maggioranza. Se c’è l’urgenza di intervenire a tutela delle vittime di violenza, al di là degli orientamenti sessuali di ciascuno, inasprendo le pene per i reati contro la persona, la Lega c’è. Ma le battaglie di bandiera sono inaccettabili in questa fase delicata di rilancio del nostro Paese.

Siamo ormai oltre la forzatura democratica, questo è evidente. Ci trovamo dinanzi ad un presidente di commissione, che in quanto tale deve essere super partes, deciso a bloccare la calendarizzazione della discussione di un DDL nella Commissione da lui presieduta solo e soltanto perché al suo partito indigesto. Una vergogna neanche lontanamente più accettabile, dopo oltre un mese di rinvii pretestuosi e ‘scuse’ indecenti. Possibile che il premier Mario Draghi, dinanzi ad una mobilitazione internazionale a sostegno di un DDL qui tenuto in ostaggio da un partito politico della sua maggioranza, non abbia proprio niente da dire?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 20.4.21 - 18:21

Visto? anche un comune mortale come me puo' lanciare Super-Cazzole, il Vaffa pero' resta.

Avatar
Stefano Lani 20.4.21 - 18:00

Della serie facciamo un po' come ci pare. Come puo' starci la discussione rimandata ci sta' pure un bel Vaffa per iniziare, e un richiamo interdisciplinare per abuso di posizione pre-dominante o di potere. No,quello è per la gente di livello inferiore...

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24

Leggere fa bene

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno - Arcigay Livorno - Gay.it

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno

News - Redazione 8.3.24
Salvini a Belve: "Sui gay io e Vannacci abbiamo idee diverse. Non posso dare lezioni di morale a nessuno" (VIDEO) - Salvini a Belve - Gay.it

Salvini a Belve: “Sui gay io e Vannacci abbiamo idee diverse. Non posso dare lezioni di morale a nessuno” (VIDEO)

News - Redazione 3.4.24
Elon Musk: "Chiedo ai gay di avere figli per il proseguimento della civiltà". Per la gioia di Meloni e Salvini - Giorgia Meloni a Montecitorio con Elon Musk - Gay.it

Elon Musk: “Chiedo ai gay di avere figli per il proseguimento della civiltà”. Per la gioia di Meloni e Salvini

News - Redazione 25.3.24
Gabriel Attal

Gabriel Attal, luci e ombre del Primo Ministro francese gay che piace alla destra

News - Lorenzo Ottanelli 11.1.24
burocrazia unioni civili, guida alle top location per unioni civili in puglia

Grecia, il premier Mitsotakis annuncia il disegno di legge sul matrimonio egualitario

News - Redazione 12.1.24
monza-mozione-famiglie-arcobaleno-pd

Monza, la giunta PD spiega perché ha bocciato la mozione a favore delle famiglie arcobaleno

News - Francesca Di Feo 5.1.24
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24
donald-trump

Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

News - Redazione 12.1.24