Domenico Scilipoti di Forza Italia: “Matrimoni gay in Germania? Merkel sottoposta a lobby diaboliche”

L’obiettivo, secondo il parlamentare, è di “distruggere i valori della civiltà occidentale in nome di un falso progresso”.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

L’approvazione del matrimonio egualitario in Germania non è stata salutata di buon grado da tutti: in Italia, dopo le dichiarazioni riportate ieri della Prestigiacomo, anche Domenico Scilipoti ha voluto dire la sua.

Il senatore di Forza Italia attacca direttamente la Merkel: “La decisione della Germania di varare la legge sui matrimoni gay è gravissima. Angela Merkel ha favorito l’approvazione di questo provvedimento, in nome di una presunta libertà di coscienza, dichiarando poi di aver votato contro. Una politica autentica deve essere coerente con i propri principi e soprattutto con quelli del popolo che rappresenta”.

La cancelliera, nel giustificare il suo voto contrario, aveva fatto riferimento all’unico matrimonio da lei considerato tale: quello tra uomo e donna. Una considerazione corretta, secondo il parlamentare nonché vicepresidente della commissione Scienze, Tecnologia e Sicurezza della Nato, ma castrata da evidenti condizionamenti sovra-politici: “Il governo di Berlino è sottoposto a diaboliche lobby che difendono, a livello mondiale ed europeo, gli interessi di una minima parte della collettività”.

L’Italia, di conseguenza, non è esente dalle medesime ondate: “Queste azioni spregiudicate hanno avuto riflessi anche da noi con l’approvazione del ddl Cirinnà: l’obiettivo è quello di demolire i valori cristiani e antropologici che hanno costituito a lungo la civiltà occidentale, in nome di un falso progresso che potrebbe portare la stessa all’autodistruzione”.

Gossip

Mario Adinolfi sulle foto Pascale/Turci: “Povero Berlusconi, irriso a 80 anni da una lesbica” – è scontro con Vladimir Luxuria

Persino il quotidiano Libero ha parlato di "toni durissimi, inaccettabili, parole pesantissime". Secca la replica di Vladimir Luxuria.

di Federico Boni