Eurovision 2016: Hovi Star, Israele, bullizzato all’aereoporto di Mosca

All'arrivo in aereoporto a Mosca è stato deriso dagli agenti per il suo aspetto fisico e il suo passaporto gli è stato danneggiato intenzionalmente

Eurovision 2016: Hovi Star, Israele, bullizzato all'aereoporto di Mosca - hovi star eurovision israele 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Gli Eurovision 2016 stanno per arrivare (prima e seconda serata il 10 e 12 Maggio trasmessi in Italia da Rai4, e la finale del 14 Maggio sarà trasmessa da RaiUno) e nel periodo che li precede gli artisti in gara prendono parte a molti eventi promozionali, proprio per far conoscere se stessi e la propria canzone in gara.

Nel corso di un evento organizzato a Mosca, è successo un episodio omofobico ai danni del cantante israeliano Hovi Star (che porterà il brano “Made Of Stars”), famoso per il suo look androgino e iperglam e per il suo impegno a supporto della comunità LGBT.

hovi_star_eurovision_2016_israele

All’arrivo in aereoporto a Mosca, Hovi Star è stato deriso dalle guardie per il suo aspetto fisico e il suo passaporto gli è stato danneggiato intenzionalmente, come atto di bullismo da parte di questi agenti (che sicurezza, pensate un po’!). Del fatto racconta Barei, la rappresentante della Spagna agli Eurovision 2016, che ha visto tutto e ha commentato, sconvolta:

Ero lì in quel momento e mi sono vergognata quando sono arrivata. Hovi Star, il rappresentante di Israele, è stato trattato veramente male in aeroporto, molto male davvero. Lo hanno deriso e io stavo per fare una scenata davanti a tutti. Lui non si nasconde, si presenta per quello che è: si trucca il viso e gli occhi. Venivamo da Riga, in Lettonia, e quindi si era tolto un po’ di trucco proprio perché sapeva che stavamo arrivando a Mosca. Ma questo non è bastato: al controllo dei passaporti, gli hanno rotto la plastica che lo proteggeva, lo hanno guardato in faccia e hanno cominciato a ridere fra loro. Terribile. Poi gli hanno tirato dietro la plastica mentre lui diceva: “Mi state rovinando il passaporto, come faccio ad usarlo domani?”. E loro ridevano. Lui è rimasto di ghiaccio. Agli altri non hanno fatto nulla, solo a lui, per il suo aspetto. Onestamente, sapevo che in Russia c’era questa discriminazione, ma quello che ho visto coi miei occhi in aeroporto è molto più di quello che pensavo.

hovi_star_eurovision_2016_israele

Ci chiediamo come mai la Russia, allora, accetti di candidare di anno in anno a suoi rappresentanti a partecipare all’Eurovision Song Contest, che è risaputo sia un evento che promuove la libertà, a supporto della comunità LGBT (come di tutte le altre minoranze) e, diciamocelo, l’evento più “gay” (passateci il termine) che esista!  Il vero problema è che, alla fine dei conti, i rappresentati russi non sono mai omofobi e i loro pezzi sono spesso tra i migliori dei vari Eurovision (lo scorso anno,A Million Voices” di Polina Gagarina era, di gran lunga, il miglior brano dell’Eurovision), ma hanno alle spalle un Paese che, evidentemente, non crede in loro.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 5.5.16 - 9:35

Gli organizzatori dell'evento hanno perso molto pubblico dopo essere andati in Russia a farsi prendere in giro. Mi sa che dietro c'è un bel giro di soldoni. Conosco moltissimi che non guarderanno quest'anno la trasmissione. La Russia andava estromessa, è un evento a inviti, c'è un regolamento preciso che comprende il rispetto dei gay, se non vogliono farlo non partecipano. Così invece si è fatto un danno, e il mio voto non l'avrà nessuno semplicmente perché me ne vado su un altro canale.

Avatar
pamela addams 22.4.16 - 18:42

a maggio voterò per lui

Trending

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 22.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
vladimir putin russia

Russia, il movimento LGBTQIA+ ufficialmente equiparato alle organizzazioni terroristiche

News - Redazione 22.3.24
Nemo, Eurovision 2024

Nemo, l’artista svizzerə non binariə vince l’Eurovision 2024 con “The Code”

Musica - Luca Diana 12.5.24
BigMama Sanremo 2024 La rabbia non ti basta

BigMama a Sanremo 2024: “Mi gridavano ‘cicciona’, ora guardate quanto sono fi*a”

Musica - Emanuele Corbo 12.1.24
russia-manifestazione-all-out-roma

Russia, manifestazione globale di All Out il 16 marzo contro la persecuzione sistematica della comunità LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 13.3.24
Famiglia si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA+. Ma la Russia gli congela i conti bancari - Famiglia canadese di destra si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA1 - Gay.it

Famiglia si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA+. Ma la Russia gli congela i conti bancari

News - Federico Boni 22.2.24
Angelina Mango, in arrivo "La noia" in spagnolo

Angelina Mango, arriva la versione spagnola de “La noia” giusto in tempo per l’Eurovision – AUDIO

Musica - Emanuele Corbo 29.4.24
Turchia, Erdogan attacca l'Eurovision: “È corruzione sociale, promuove la neutralità di genere e minaccia la famiglia" - Turchia Erdogan attacca lEurovision - Gay.it

Turchia, Erdogan attacca l’Eurovision: “È corruzione sociale, promuove la neutralità di genere e minaccia la famiglia”

News - Redazione 23.5.24