Fausto Brizzi: “Super favorevole alle adozioni gay: conta l’amore”

È uscito da pochi giorni "Se prima eravamo in due", il nuovo libro di Fausto Brizzi e, in esclusiva per noi, si racconta tra adozioni e utero in affitto.

Fausto Brizzi: "Super favorevole alle adozioni gay: conta l'amore" - brizzi - Gay.it
5 min. di lettura

C’è da fare una piccola premessa: io amo Fausto Brizzi! Sia ben chiaro, lo amo come regista, come scrittore e un pochino meno come uomo. Il motivo è più semplice del previsto: ha preferito la bellissima attrice, nonché naturopata scientifica e vegana convinta, Claudia Zanella al sottoscritto. La ragione (o pretesto) dell’intervista è l’uscita del nuovo libro Se prima eravamo in due, già in classifica tra i libri più venduti in Italia e, tra una domanda e l’altra, il buon Brizzi mi racconta di quella volta in cui…

Partiamo dal titolo: se uno non conoscesse la sua storia, potrebbe pensare ad un omaggio ad Edoardo Vianello…

(ride, ndr) Se prima eravamo in due, adesso siamo in tre. È, per certi versi, anche un omaggio a Vianello che ha suonato per tutti gli invitati al mio matrimonio, in spiaggia, al Circeo, ma è anche la sintesi perfetta della mia attuale situazione familiare. 

Perché ha deciso di raccontare dopo il successo di Ho sposato una vegana un nuovo capitolo della sua vita più privata?

Avevo così tanto materiale, buffo e non, della gravidanza di Claudia e dei preparativi per l’arrivo di Penny, che mi sembrava ingiusto tenerli solo per me. Poi, se vogliamo, è una sorta di diario per mia figlia che avrà modo di leggere, tutte le volte che vorrà, quando sarà più grande. 

Il libro narra le vicissitudini della sua famiglia dal momento in cui sua moglie, Claudia Zanella, rimane incinta. Quanto è cambiata la sua vita da quel momento?

Tanto, tantissimo, ma poi è tutta questione di organizzazione. Claudia, poi, è super organizzata. Pensi che si preparava all’evento da anni e sapeva davvero tutto. È cambiato in realtà il mio concetto d’amore. Quello che riverso su lei è un qualcosa di inenarrabile.  

Fausto Brizzi: "Super favorevole alle adozioni gay: conta l'amore" - 71Kep3X ipL - Gay.it

Incuriosisce tutti il capitolo dell’alimentazione. Sua moglie è una vegana convinta, mentre lei lo è a fasi alterne. Per Penelope Nina che tipo di alimentazione avete scelto?

Per Penelope Nina abbiamo scelto un’alimentazione semi vegana. Integriamo due volte a settimana del pesce. Sappiamo che negli animali del mare ci sono sostanze necessarie per la crescita e abbiamo trovato questo compromesso. Naturalmente, il pesce, lo cucino e compro io, perché Claudia non ne vuole sapere davvero nulla. 

Che poi, perché proprio Penelope Nina?

Si chiama Penelope Nina perché Claudia doveva scegliere. Amava il nome Penelope, Nina era, invece, il nome della nonna e, poco prima di andare all’anagrafe, non aveva ancora scelto e così ho messo entrambi. Chissà se ci odierà quando dovrà firmare per esteso…

Quando qualcuno sostiene che i bambini siano un impedimento per la felicità, lei cosa pensa?

Credo che i bambini siano la felicità e non un impedimento per la felicità. Il segreto sta nel ritagliarsi sempre i propri spazi, affinché non ne risenta la coppia.

Fausto Brizzi: "Super favorevole alle adozioni gay: conta l'amore" - brizzi 1769680 - Gay.it

Nella sua ultima fatica editoriale scrive delle difficoltà incontrate per il concepimento. Cosa ne pensa delle nuove pratiche come l’utero in affitto? 

Io sono favorevole a qualsiasi nuova pratica che permetta a qualcuno che ha delle difficoltà di avere un bambino. Penso che avere un bambino dovrebbe essere il diritto di qualsiasi essere umano e, per tanto non ho pregiudizi a riguardo. Mettere al mondo bambini, per regalargli amore e felicità, dovrebbe essere lo scopo di tutti.

Lei, in casi estremi, l’avrebbe mai presa in considerazione come possibilità?

Assolutamente, sì! Sembrerò banale, ma avere dei figli è davvero importante. Sono un pochino meno d’accordo su chi li vuole in età troppo avanzata. Io, ho avuto Penny che avevo quarantasette anni e oggi sono lì, lì, per essere già fuori dalle righe, ecco.

L’idea che due persone dello stesso sesso abbiano la possibilità di adottare, come la fa sentire?

Io farei adottare a chiunque abbia tutti i requisiti necessari, figuriamoci a due persone che si amano e che hanno tanto amore da dare! Siamo stati spesso in case famiglie, con Claudia, e abbiamo visto un desiderio grandissimo da parte di quei bambini. Si farebbero adottare, per amor di battuta, anche da un passante, figuriamoci da una coppia che si ama. 

In un’intervista passata sua moglie s’interrogò sull’ipotesi di una possibile omosessualità di sua figlia. Lei come reagirebbe?

La peggior difficoltà di un individuo è trovare l’amore, e non con che tipo di sessualità si confronterà. Per me sarebbe totalmente indifferente. Se lei è felice, io son più felice di lei. Non mi cambierebbe un compagno, piuttosto che una compagna, o una volta un compagno e una volta una compagna. Sono per la libertà, quella vera. 

Fausto Brizzi: "Super favorevole alle adozioni gay: conta l'amore" - claudia zanella e fausto brizzi al festival di venezia 2014 - Gay.it

Si parla sempre più di vaccini. Quali sono le sue posizioni a tal riguardo?

Sto studiando molto, assieme a mia moglie. Penny, per ora, non è vaccinata e stiamo capendo quali vaccini fare e con quali tempistiche per far in modo che la piccola sia tutelata. Non vogliamo fare cose inutili tipo il vaccino per la varicella.

Voltando pagina, ha prodotto: Maschi contro Femmine e Femmine contro Maschi. Non ha mai pensato ad un sequel a tinte arcobaleno?

In realtà in Maschi Contro Femmine c’era una ragazza che era innamorata sia di un ragazzo, che di una ragazza e che non sapeva affatto chi scegliere. Divertente e molto arcobaleno.

Col passare del tempo, cambierebbe mai il finale di qualche sua pellicola?

Mi crede se le dico che non riguardo mai i miei film? Li considero sempre una cosa archiviata. Non vedo Notte Prima Degli Esami da almeno dieci anni. Il bello, o brutto, dei film è che tanto non puoi cambiare più niente e quindi perché soffrire?

Uno dei suoi film inizia con una citazione di Troisi dove sostiene che i maschi e le femmine siano le persone meno adatte a sposarsi tra di loro. Lo pensa anche lei?

Talvolta lo penso anche io. Sono due sistemi operativi che spesso proprio non s’incontrano, anche se io, detto tra noi, continuo sempre ad essere terribilmente attratto dall’universo femminile.

Ha mai ricevuto avances da parte di un uomo?

Avances non direi, ma ammiccamenti e piccoli corteggiamenti sì. 

E, se sì, come ha reagito?

Mi son divertito, ma ricordavo sempre il mio più grande difetto: sono un eterosessuale convinto.

L’idea di piacere molto al sesso forte, come la fa sentire?

Quasi mi lusinga e le dirò: mi piace molto scambiare opinioni con chi ha una sessualità diversa dalla mia. 

Fausto Brizzi: "Super favorevole alle adozioni gay: conta l'amore" - 1495462552319.jpeg - Gay.it

Pensa mai all’idea di diventare padre di nuovo? 

Continuamente. Ora, ci riproveremo.

E stavolta punterebbe al maschietto?

Lo so, non dica niente, ma preferirei riavere una femminuccia. Per me son le donne a comandare questo mondo, ma se dovesse arrivare un maschietto, sarò ben felice di fargli leggere tutti i fumetti comprati in questi anni.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 7.6.17 - 16:00

E meno male che ha la moglie vegana. Eravamo tutti in pensiero.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24

Hai già letto
queste storie?

Dare la vita: il testamento queer di Michela Murgia - Sessp 18 - Gay.it

Dare la vita: il testamento queer di Michela Murgia

Culture - Federico Colombo 9.1.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24