Papà trans perde la battaglia legale: sui documenti del figlio sarà sempre sua madre

L'Alta Corte si è pronunciata contro Freddy McConnell, giornalista del The Guardian prima madre e ora padre. Ma non secondo il Governo britannico.

Papà trans perde la battaglia legale: sui documenti del figlio sarà sempre sua madre - Padre trans - Gay.it
2 min. di lettura

Freddy McConnell, giornalista del The Guardian, ha trascinato in tribunale il governo del Regno Unito, nel tentativo di essere registrato come padre sul certificato di nascita di suo figlio. Freddy, infatti, è nato donna.

Il Governo ha negato lui questa possibilità, sottolineando come debba essere registrato come madre del piccolo, nonostante sia stato sottoposto a un intervento chirurgico di conferma di genere. Avendo dato fisicamente alla luce il bambino, quest’ultimo, affermano dal Governo, ha il “diritto di conoscere l’identità della persona che lo portava in grembo”.

Ebbene nella giornata di ieri il presidente della divisione della famiglia della High Court, Sir Andrew McFarlane, si è schierato a favore del governo, ribadendo come Freddy debba apparire sul certificato di nascita del figlio come sua madre.

Laura Russell, direttrice di Stonewall, ha dichiarato: “È profondamente deludente sentire che la Corte si sia pronunciata contro Freddy McConnell. Riteniamo che questa sentenza sia un’occasione persa per inviare un messaggio positivo e riconoscere tutti i genitori, compresi i genitori LGBT, per quello che sono. Questa legislazione deve disperatamente essere aggiornata per garantire che le persone trans siano riconosciute per quello sono in tutte le aree della loro vita. È un altro esempio di come la legislazione attuale contraddica la fragile uguaglianza che le persone trans attualmente hanno raggiunto, creando una situazione in cui le persone trans possono avere pieno riconoscimento su alcuni documenti legali, ma non su altri. L’aggiornamento di questa legislazione andrà anche a beneficio degli altri membri della comunità LGBT, in particolare dei genitori dello stesso sesso, che affrontano una rappresentazione altrettanto inesatta e ineguale dei certificati di nascita dei loro figli. Stiamo al fianco di Freddy e il nostro lavoro continua, fino a quando una legislazione obsoleta riconoscerà lo stato legale corretto di tutti i genitori lesbici, gay, bi e trans”.

Freddy aveva pubblicamente denunciato la discriminazione subita, in quanto l’identificazione come ‘madre’ ha violato il suo diritto umano al rispetto della privacy e della vita familiare.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Katy Perry video

“Ho visto le stelle”: tutte pazze per il vibratore di Katy Perry (un po’ meno per il suo singolo)

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Alberto Matano e il marito Riccardo Mannino

L’estate 2024 di Alberto Matano tra sole, amore e nuove avventure letterarie: le foto social

Culture - Luca Diana 19.7.24
Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out: "Un messaggio di libertà, che tutti possano fare lo stesso" - Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out - Gay.it

Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out: “Un messaggio di libertà, che tutti possano fare lo stesso”

News - Redazione 19.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
American Idol, Amari racconta la sua storia di donna transgender e commuove Katy Perry (VIDEO) - American Idol - Gay.it

American Idol, Amari racconta la sua storia di donna transgender e commuove Katy Perry (VIDEO)

Musica - Redazione 20.3.24
Intervista a Paul B Preciado - My Biographie Politique

Lə infinitə Orlando che ci donano il caos non binario, utopico e liberatorio: intervista a Paul B. Preciado

Cinema - Giuliano Federico 27.3.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Candy Darling, 1971. © Jack Mitchell.

Chi era Candy Darling, l’icona trans* degli anni ’70

Culture - Riccardo Conte 27.4.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The TV Glow è il film horror trans* che aspettavamo?

Cinema - Riccardo Conte 25.1.24
Europee 2024, Padova come Milano. Seggi elettorali rispettosi delle identità trans con file unisex - io sono io voto 1024x538 1 - Gay.it

Europee 2024, Padova come Milano. Seggi elettorali rispettosi delle identità trans con file unisex

News - Redazione 6.6.24