Gavin, da star del porno gay a rispettabile paparino

Ha iniziato quasi per caso e altrettanto per caso ha cominciato a sperimentare il sesso gay. L'esperimento gli è talmente piaciuto che è diventato una star dell'hard. Ma adesso diventa papà e lascia.

Gavin, da star del porno gay a rispettabile paparino - gavinokBASE - Gay.it
4 min. di lettura

Gavin, da star del porno gay a rispettabile paparino - gavinokF1 - Gay.it

L’industria dell’hard gay può essere amata o odiata, criticata o elogiata, ma di certo non manca di offrire sempre nuovi spunti di riflessione. Ad esempio può essere interessante segnalare che il gay porn performer Gavin Waters, che negli ultimi due anni si è dato molto da fare per bruciare le tappe di una promettente carriera nel settore, ha annunciato il suo imminente ritiro poichè sta per diventare papà e vuole cercarsi un lavoro più stabile e meno compromettente! Questa dichiarazione, rilasciata con un candore disarmante, dà la misura del profondo cambiamento dei costumi sessuali di questi ultimi anni, ma per capire un po’ meglio questa storia e quello che rappresenta, forse è meglio partire dall’inizio. Gavin è un ragazzo di Albany (New York) che aveva già un passato da fitness model (come molti ragazzi americani che oggi si lanciano nell’hard gay) e ha esordito appena ventenne sul sito seancody.com (facendosi chiamare Jason) con una scena "solo", dichiarando di andare con le ragazze e di non avere mai avuto esperienze gay che andassero al di là di un principio di sesso orale, ma che l’idea lo incuriosiva.

Gavin, da star del porno gay a rispettabile paparino - gavinokF2 - Gay.it

A seancody.com non si sono lasciati sfuggire l’occasione e gli hanno proposto di iniziare a sperimentare la cosa. In questo modo Gavin ha presto scoperto di apprezzare il sesso gay molto più di quanto pensasse, passando da seancody a diversi altri siti (da nextdoormale.com a fratpad.tv), per poi essere consacrato allo status di professionista lavorando in alcuni recenti video della HotHouse e della Falcon.  Tuttavia è proprio di questi giorni l’annuncio del suo ritiro e della sua prossima paternità, visto che evidentemente alle ragazze non aveva mai rinunciato. Tecnicamente Gavin si potrebbe definire un "gay for pay", ma il suo caso – come molti altri emersi di recente – potrebbe dimostrare che questa definizione inizia ad essere un po’ limitante. Il termine "gay for pay" (gay a pagamento) indica gli etero che per denaro sono disposti a girare video hard gay, ed è un termine che poteva andare bene per definire molti dei performers più famosi del passato.

Gavin, da star del porno gay a rispettabile paparino - gavinokF3 - Gay.it

Giusto per fare un esempio anche il mitico Jeff Stryker, vera icona del porno gay degli anni ’80 e ’90, era un gay for pay a tutti gli effetti, tant’è che voleva essere esclusivamente attivo e ci vollero quasi quattro anni per convincerlo a baciare un uomo per la prima volta. I ragazzi come Gavin Rivers, invece, rappresentano qualcosa di molto diverso: oltre ad essere decisamente più disponibili a sperimentare da subito un po’ di tutto, affrontano le loro esperienze nel mondo dell’hard con un piglio giocoso e quasi liberatorio. Difficile credere che tutti questi ragazzi siano solo in grado di recitare bene la loro parte, e che lo facciano solo per una questione di soldi: molto più probabilmente si tratta davvero di ragazzi che hanno una percezione molto aperta della loro sessualità, anche se magari a livello di relazione preferiscono frequentare persone del sesso opposto e mettere su famiglia con loro. Il discorso è complesso e meriterebbe un’analisi ben più affrondita. Certo è che ci sono pochi dubbi sul fatto che negli ultimi anni gli atti sessuali fra maschi sono stati progressivamente sdoganati, anche grazie a internet, e quindi possono incuriosire e attirare un numero crescente di ragazzi delle ultime generazioni, che sicuramente non si sentono più vincolati ai pregiudizi e agli stereotipi negativi associati a certe pratiche sessuali.

Gavin, da star del porno gay a rispettabile paparino - gavinokF4 - Gay.it

Questo, perlomeno, in quelle nazioni in cui la comunità omosessuale ha raggiunto un certo livello di emancipazione e visibilità, come appunto gli USA, dove sta iniziando persino a diffondersi un nuovo termine per indicare il corrispettivo maschile di milf (acronimo di "Mother I’d Like to Fuck", cioè "mamma scopabile"), e cioè dilf (acronimo di "Dad I’d Like to Fuck", in italiano "papà scopabile"). Gavin Waters è destinato a diventare un dilf? Dopo aver rinunciato alla carriera hard sarà davvero disposto a rinunciare al sesso gay? Ha senso che quelli come lui non si definiscano gay, considerando che hanno molti più rapporti omosessuali di tanti gay che si definiscono tali, e per giunta non ne fanno mistero? Probabilmente siamo nel pieno di una nuova rivoluzione dei costumi sessuali ed è molto difficile prevedere cosa ci riserverà il futuro, ma sicuramente le sorprese non mancheranno.

di Valeriano Elfodiluce

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24
Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale - Lorenzo Licitra e Gesu - Gay.it

Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale

Culture - Redazione 28.2.24

Leggere fa bene

Emma Stone in Poor Things (2023)

Emma Stone difende le scene di sesso in Povere Creature

Cinema - Redazione Milano 19.1.24
Revenge porn, la legge italiana è un disastro, ecco perché - revengeporn - Gay.it

Revenge porn, la legge italiana è un disastro, ecco perché

News - Francesca Di Feo 7.2.24
amore

Gli uomini gay e bisessuali over 70 hanno una vita sessuale attiva con più partner

Corpi - Redazione 15.9.23
Pornhub 2023, Italia nona al mondo. Crollo durante Sanremo. Ecco i pornodivi gay più ricercati - pornhub 2023 - Gay.it

Pornhub 2023, Italia nona al mondo. Crollo durante Sanremo. Ecco i pornodivi gay più ricercati

Corpi - Redazione 15.12.23
questo libro non parla di sesso

La pericolosa censura italiana al libro che spiega la sessualità agli adolescenti

Culture - Federico Colombo 16.10.23
miguel guerrero onlyfans

Il portiere Miguel Guerrero lascia il calcio per fare contenuti gay su Onlyfans

Corpi - Redazione Milano 9.10.23
eyes wide shut

Durante le feste si fa più sesso?

Lifestyle - Riccardo Conte 18.12.23
palline anali vibranti, soraya beads reviews, stimolatore anale

Esplorando nuove profondità del piacere: una recensione dettagliata dello stimolatore anale Soraya Beads™ di LELO

Corpi - Giorgio Romano Arcuri 17.10.23