Gianni Versace: nasceva oggi colui che diede colore e glamour alla moda rendendola Arte

Il 2 dicembre del 1946 nasceva Gianni Versace, uno degli stilisti più importanti della storia della moda ed uno di quelli che l'ha cambiata e definita maggiormente. Ecco come, in questo breve ma intenso special dedicato a lui.

Gianni Versace: nasceva oggi colui che diede colore e glamour alla moda rendendola Arte - gianni versace - Gay.it
3 min. di lettura

Il 2 dicembre del 1946 nasceva Gianni Versace, uno degli stilisti più importanti della storia della moda ed uno di quelli che l’ha cambiata e definita maggiormente.

Molti stilisti cambiano la moda, rivisitando stili e rilanciando ere con un twist moderno, ma pochissimi di loro sono riusciti a rivoluzionarla nel modo in cui lo ha fatto lui.

Sono passati ormai 22 anni dalla tragica morte di Gianni Versace – soggetto della seconda stagione di “American Crime Story” del regista e sceneggiatore gay Ryan Murphy con il sottotitolo “L’Assassinio di Gianni Versace” – che fu acclamato dalla critica e vinse 3 Emmy Awards.

Nel 1997, infatti, lo stilista fu tragicamente assassinato sui gradini della sua dimora di Miami e da quel giorno il mondo della moda non fu più lo stesso.

Da allora, sua sorella Donatella ha preso il suo posto come nuova direttrice del Marchio, diventando lei stessa una grandissima icona, rispettando e mantenendo viva la visione del fratello nel migliore dei modi.

Gianni Versace: colui che svecchiò l’alta moda e creò un nuovo linguaggio da passerella

Gianni Versace e Donatella Versace

Versace svecchiò totalmente l’alta moda, soffiando via le ragnatele da ciò che era ormai troppo classico e “già visto”, prevedibile, riscrivendone completamente le regole.

Egli intensificò la saturazione del colore, aumentò il volume e trasformò i vestiti in veri e propri oggetti di cultura pop e dove le “Gianni’s Girls” – modelle come Naomi Campbell, Cindy Crawford, Linda Evangelista e Christy Turlington – erano dive globali, come poche altre modelle possono dire di esser state.

Gianni Versace era l’emblema di quella generazione di designers che erano più provocatori che uomini d’affari; e ruppe totalmente il linguaggio dell’alta moda per costruirne uno nuovo.

Con lui la moda non era solamente una mera vendita di una collezione d’abiti che vedevi sfilare in fila indiana, ma uno show vero e proprio.

Con le sfilate di Versace si assisteva, per le primissime volte, ad una fusione di glamour, androginia, camp e persino BDSM: le supermodelle sfilavano anche in tre assieme e i loro look erano come armature.

Le sfilate di Versace: l’atto di provocazione e i messaggi di abiti che erano più che soli vestiti, ma oggetti di cultura pop

Gianni Versace
Photograph: Vittoriano Rastelli/Corbis/Getty Images

In una sfilata-show Gianni Versace si creavano dei look complessi, vere e proprie opere d’arte nelle quali l’abito era solo la base e quella stessa “armatura”  metaforicamente nascondeva – o urlava a chiare lettere – uno o piuù messaggi che quella determinata collezione voleva imprimere nel mondo.

In un mondo maschilista, le “Gianni’s Girls” non erano solo modelle per Versace, ma vere e proprie amiche e confidenti, devote all’uomo.

Gianni Versace fu uno dei primi stiliste a rispettare le proprie modelle in quanto esseri umani e, soprattutto, lavoratrici e, come dichiarò Naomi Campbell in un’intervista con “Vogue“:

È stato il primo a riconoscere la nostra individualità e a pagarci di conseguenza. È stato anche il primo a introdurre il concetto di esclusività: avresti camminato solo per lui.

Per Naomi Campbell, la “Venere Nera”, Gianni Versace era come un migliore amico, il suo protettore, colui che la spingeva a migliorarsi, ad essere sempre la migliore versione possibile di sé.

Gianni? Ha salvato la mia vita tante, tante volte. Posso sentirlo ancora nella mia mente, che mi dice di non fare determinate cose o di uscire da determinate situazioni sbagliate. E io obbedisco, immediatamente. Gli devo la mia vita.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Alessandro Michele - Creative Director Valentino

Valentino, Alessandro Michele direttore creativo dopo l’addio di Pierpaolo Piccioli che andrebbe da Chanel

Lifestyle - Mandalina Di Biase 28.3.24
Gabriele Esposito, Giuseppe Giofrè e Simone Susinna - Foto: Instagram

18 bollenti mutande indossate per Calvin Klein

Lifestyle - Luca Diana 5.1.24
Noen Eubanks genz tiktok eboy

Noen Eubanks, chi è l’e-boy della GenZ che sbanca TikTok e piace alla moda

Lifestyle - Redazione Milano 8.12.23
The New Look, prime immagini della serie con Glenn Close e Ben Mendelsohn nel ruolo di Christian Dior - Apple TV The New Look key art graphic header 16 9 show home.jpg.large 2x - Gay.it

The New Look, prime immagini della serie con Glenn Close e Ben Mendelsohn nel ruolo di Christian Dior

Serie Tv - Redazione 15.12.23
The New Look, Ben Mendelsohn è Christian Dior nel primo trailer della serie - The New Look - Gay.it

The New Look, Ben Mendelsohn è Christian Dior nel primo trailer della serie

Serie Tv - Redazione 18.1.24
BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer - Sessp 29 - Gay.it

BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer

News - Federico Colombo 8.2.24
Cristóbal Balenciaga, il primo trailer della serie che esploderà l'identità queer dello stilista - Balenciaga - Gay.it

Cristóbal Balenciaga, il primo trailer della serie che esploderà l’identità queer dello stilista

Serie Tv - Redazione 18.12.23
hermes-nicolas-peuch-adotta-tuttofare

Nicolas Peuch, erede di Hermès, adotta il suo tuttofare per lasciargli un patrimonio di 10 miliardi di euro

News - Francesca Di Feo 5.12.23