Giorgia Meloni a Verissimo: “Non sono omofoba, è falso e verificabile”

Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, la leader di Fratelli d'Italia ha rifiutato l'etichetta di omofoba.

Giorgia Meloni a Verissimo: "Non sono omofoba, è falso e verificabile" - Giorgia Meloni a Verissimo - Gay.it
2 min. di lettura

Punta a diventare la prima donna premier d’Italia, Giorgia Meloni, leader d’opposizione al governo Draghi da pochi giorni in libreria con l’autobiografia Io Sono Giorgia, edita da Rizzoli, e oggi ospite di Silvia Toffanin nello studio Mediaset di Verissimo.

Donna, madre e cristiana, Meloni ha raccontato la propria infanzia, le difficoltà in famiglia a causa dell’assenza del padre, andato via di casa quando Giorgia aveva appena un anno. “Lui viveva alle Canarie e noi andavamo da lui una, due settimane all’anno e basta. Ma quando avevo undici anni, lui fece un discorso che non si dovrebbe fare ad una ragazzina e io gli dissi ‘Non ti voglio vedere mai più’. Quando è morto non sono riuscita davvero a provare un’emozione, è come se fosse stato uno sconosciuto”.

Dichiaratamente contraria al DDL Zan, e in prima linea nel alimentare disinformazione pur di affossarlo, Meloni ha rifiutato l’etichetta di omofoba.

“È falso e verificabile perché io faccio politica da trent’anni e in tutto il mio percorso non si trovano parole omofobe. Certe etichette si affibbiano alle persone per non doversi mettere a confronto”, ha precisato la leader di Fratelli d’Italia, se non fosse che solitamente certe etichette si appiccichino a chi contribuisce in maniera diretta e/o indiretta ad alimentare discriminazione nei confronti delle persone LGBT. Perché non possono esserci vie di mezzo, in tal senso.

Meloni ha poi rivelato di essere stata vittima di bullismo ai tempi della scuola: Mi chiamavano cicciona. I nemici hanno sempre un’utilità perché ti fanno crescere e mettere in discussione”. “Le critiche sono la cosa più naturale per chi fa il mio lavoro. Gli insulti non li leggo e non mi fanno quasi più male. Però, ho sofferto quando annunciai di aspettare mia figlia Ginevra al Family Day. Ci sono stati molti hater che mi hanno augurato di abortire. Questa cosa l’ho patita perché mi sono sentita in colpa, come se, alla prima prova di maternità, non l’avessi protetta”.

Una bimba che Giorgia, dall’alto del totem della famiglia tradizionale alla Mulino Bianco, ha avuto al di fuori del matrimonio. Eppure di nozze con l’amato Andrea, in casa, non si parla.

Lui non soffre per il ruolo politico che ricopro. L’amore ha senso se riesci a fare squadra. Non parliamo di matrimonio, anche se credo nei suoi principi. E’ come se le cose fossero già in equilibrio.

Perché certe ipocrisie, evidentemente, valgono solo se hai il cuore a destra.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
st3625804gmailcom 6.6.21 - 9:33
Avatar
martial5 14.5.21 - 13:38

peccato che sembra un post non contro la Melloni ma a suo favore. sicuri di non scovare qualche suo commento omofobo da qualche parte? quasi quasi tiriamo fuori i fazzoletti per i suoi racconti. ohhh che poveraaaa bimba, da sola, senza papa, grassa anche... ma dai!!! quanto buonismo.

Avatar
carletto992 8.5.21 - 19:56

lacrime per portare voti alle prossime elezioni??

Avatar
Franzc Dereck 8.5.21 - 8:59

Questa signora si giudica da se ? Non conosce l'ABC della decenza.

Trending

Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24
Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

meloni orban

Ungheria, Orban sfida l’UE: “Inammissibile l’ingresso dei propagandisti LGBTIA+ nelle nostre scuole” – VIDEO

News - Redazione 22.1.24
Europee 2024, Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano: "Figura divisiva, sarebbe un errore candidarlo" - Europee 2024 Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano - Gay.it

Europee 2024, Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano: “Figura divisiva, sarebbe un errore candidarlo”

News - Federico Boni 2.4.24
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23
Gabriel Attal

Gabriel Attal, luci e ombre del Primo Ministro francese gay che piace alla destra

News - Lorenzo Ottanelli 11.1.24
giovani-transgender-careggi-genitori-lettera-europa

La disperata lettera all’Europa di 259 genitori di adolescenti transgender per fermare l’attacco del Governo Meloni al Careggi di Firenze

News - Francesca Di Feo 9.2.24
attivista-politica-trans-uccisa-messico

Messico: uccisa a colpi di pistola la politica e attivista trans pronta a candidarsi al Senato

News - Francesca Di Feo 16.1.24
Carolina Morace

Europee 2024, intervista a Carolina Morace (M5S): “Pace e diritti, sì alla GPA regolamentata. Atlete trans? È difficile”

News - Federico Boni 13.5.24
Marilena Grassadonia Intervista Elezioni Europee 2024 Verdi e Sinistra Italiana

Europee 2024, intervista a Marilena Grassadonia: “Pace, ambiente, battaglie transfemministe e del movimento LGBTQIA+”

News - Federico Boni 16.5.24