Grindr, si dimette il responsabile della comunicazione in aperto contrasto con il presidente

Sbatte la porta Landen Zumwalt, sconvolto dalle dichiarazioni omofobe del suo Presidente Scott Chen.

Grindr, si dimette il responsabile della comunicazione in aperto contrasto con il presidente - Landen Zumwalt - Gay.it
< 1 min. di lettura

I soldi sono importanti, è innegabile, ma una volta tornati a casa tutti noi siamo chiamati a guardarci allo specchio.

Ecco perché Landen Zumwalt, responsabile della comunicazione di Grindr, si è dimesso dall’incarico. Gay dichiarato, Zuwalt ha così reagito alle incredibili dichiarazioni del presidente ed ex CTO Scott Chen, che il mese scorso ha definito ‘sacro’ il matrimonio tra un uomo e una donna, scatenando un putiferio.

Come omosessuale, come gay innamorato pazzo di un uomo che non merito, mi sono rifiutato di compromettere i miei valori e la mia integrità professionale per difendere una dichiarazione che va contro tutto ciò che sono e tutto ciò in cui credo“. Parole di fuoco, quelle di Landen, che non ha in alcum modo giustificato quanto detto sui social dal suo presidente.

Zumwalt ha sottolineato di non avere ‘rimpianti’, per la decisione presa, di essere ‘immensamente fiero’ per il lavoro svolto con Grindr e di considerare un ‘privilegio’ l’aver potuto lavorare e combattere per la comunità LGBT.

Non dimenticherò mai i messaggi strazianti, le e-mail e tutto quello che abbiamo ricevuto dalla comunità queer a seguito della nostra iniziativa Kindr”. “Per quelli che rimangono, quelli che continueranno a combattere per la nostra comunità dall’interno, dico solo di resistere. Fai sentire la tua voce. E non compromettere mai chi sei per qualcun altro“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Tancredi Aprile 13.12.18 - 4:42

Federico Boni sono sicuro che se l'ex responsabile delle comunicazioni non avesse avuto un bel faccino (almeno secondo i vostri, stereotipati e da click pubblicitari, canoni di bellezza che voi di Gay.it sfruttate a pieni mani) non avresti messo il suo viso in un bel primo piano! Di fatto poi l’unica cosa che ti importava sottolineare relativamente a questa notizia così fondamentale(?????) per la vita di tutti giorni. Ancora una volta la redazione di gay.it si dimostra discriminatoria nei confronti di chi non viene considerato bello. Vi spacciate come un sito che si occupa delle tematiche e problematiche legate al mondo Lgbt (in realtà quasi solo dei gay) ma poi la gran parte dei vostri articoli tratta argomenti di una superficialità sconcertante come l’ultimo costume da mare, grinder, ricchi e odiosi personaggi come Dolce&Gabbana, calendari di pompieri etc che a questo sito regalano tanti click e quindi moti introiti pubblicitari ma che non hanno nulla da spartire con i veri problemi degli omosessuali “normali” che ogni giorno e per sopravvivere combattono come tutti. P.S. Anche se eliminerai questo messaggio (non è la prima volta che lo fate) resterà sopra nella versione facebook

Trending

Temptation Island 2024

Temptation Island, Raffaella Mennoia svela alcuni retroscena del docu-reality di Canale 5

Culture - Luca Diana 11.7.24
Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Katy Perry

Katy Perry torna a lavorare con Dr. Luke per l’album “143” dopo le pesanti accuse di abusi. I fan: “Siamo delusi”

Musica - Emanuele Corbo 11.7.24
Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Angelica Schiatti e Morgan

“Insulti, minacce e revenge porn”: la vicenda tra Angelica e Morgan, Calcutta attacca Warner, terremoto nel mondo della musica

Musica - Emanuele Corbo 10.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Foto: MARTIN BUREAU

Grindr si fa più inclusivo per le persone trans* (ma è già polemica!)

News - Redazione Milano 8.2.24
William Wragg - Grindr

Da Grindr a Whatsapp, l’assedio gay al parlamento britannico ha nome e cognome

News - Mandalina Di Biase 9.4.24
Bledar Dedja sarebbe stato ucciso dopo aver incontrato un 17enne via Grindr

Perché il 17enne ha ucciso il 39enne Bledar Dedja adescato su Grindr e qual è il movente?

News - Redazione Milano 29.2.24
Grindr

Teramo, in tre ingannavano uomini gay via Grindr: estorsione sotto minaccia, andranno a processo

News - Francesca Di Feo 20.3.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24