Guerra Ucraina, la storia dell’imprenditore gay che fa da ‘tassista’ per salvare i profughi in fuga

Padre del locale queer simbolo di Varsavia, Michal Borkiewicz aiuta i profughi ucraini ad entrare in Polonia.

ascolta:
0:00
-
0:00
ucraina russia guerra
Cresce la lista delle aziende occidentali che hanno interrotto le relazioni commerciali con la Russia dopo l'aggressione all'Ucraina.
2 min. di lettura

Michal Borkiewicz è un imprenditore gay polacco, padre del celebre Klub Plan B, locale simbolo della comunità LGBT di Varsavia, in Polonia. 41 anni, da quasi 9 anni Borkiewicz aiuta i profughi in fuga dalle guerre, attraverso organizzazioni benefiche nate tramite social, con raccolte fondi utili ad affittare pulmini, pagare la benzina, per fare avanti e indietro da una frontiera all’altra.

Intervistato da LaRepubblica, Michal è ora in prima fila per aiutare gli ucraini in fuga dalla guerra voluta da Vladimir Putin: “Ma molti ignorano che sulla frontiera c’è una massa di profughi non solo ucraini. Studenti stranieri, che vivevano a Kiev. Persone senza passaporto, o uomini che non vogliono combattere perché pacifisti. E clandestini dall’Afghanistan e dal Maghreb, fino a poco tempo fa nei centri profughi dell’Ucraina. Se anche riescono a passare il confine, poi nessuno li vuole. Sono gli ultimi della fila“.

Tra le persone in fuga anche le donne transessuali, respinte dalle autorità polacche e fermate dagli stessi soldati ucraini, perché considerati ‘uomini’ e per questo motivo spedite in guerra. Michal fa avanti e indietro tra Varsavia e Przemysl, arrivando fino a Leopoli: “Basta che dici ‘sono qui per aiutare’ e la barriera si alza, anche se hai la targa polacca”. “I nostri pullman sono gratuiti, e sono sicuri per tutti. Lgbt, stranieri, e per le prede di abusi e violenze“.

Nel frattempo dall’Italia c’è chi plaude le donne transessuali bloccate alla frontiera, perché sul passaporto risultano essere maschia. È Simone Pillon: “Il governo ucraino autorizza giustamente all’espatrio solo alle donne, i bambini e gli anziani, perché gli uomini sono chiamati a restare e a battersi per difendere il loro Paese dall’aggressione”. “Prese di posizione ideologiche, anche in un frangente tanto grave. Sono quelli del ‘pride’, ‘dell’orgoglio Lgbt’, ma francamente non mi pare un atteggiamento di cui andare molto orgogliosi“. Parole che si commentano da sè, come ci ha tristamente abituato il senatore leghista.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
gioric70 26.3.22 - 11:56

Infatti pure Simoncino dovrebbe battersi per la patria ma ho il brutto presentimento che sia molto poco efficiente e quindi da preferire le trans in effetti ma in patria e fuori patria così da dare una lezioncina ai coniglietti tronfi di paroline!

Trending

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard - Xavier Dolan - Gay.it

Cannes 2024, Xavier Dolan presidente di giuria Un Certain Regard

News - Federico Boni 1.3.24

Leggere fa bene

La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un'associazione LGBTQIA+ - Simone Pillon - Gay.it

La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un’associazione LGBTQIA+

News - Redazione 23.11.23
prete party sessuale sex worker farmaco erettile

Indovinate chi è il salvatore? Il prete cattolico, il party con il sex worker, il malore dell’amico, il farmaco erettile: inchiesta in Polonia

News - Redazione Milano 21.9.23
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
militari gay coppia gay soldati ucraina

Ivan e Mykolai vogliono la legge sulle unioni civili in Ucraina

News - Giuliano Federico 19.9.23
Milano, cancellato il convegno neofascista e omobitransfobico con i leghisti Pillon e Romeo - Homo Occidentalis - Gay.it

Milano, cancellato il convegno neofascista e omobitransfobico con i leghisti Pillon e Romeo

News - Redazione 31.1.24
Russia, emesso mandato d'arresto per lə giornalista trans no-binary Masha Gessen - Masha Gessen - Gay.it

Russia, emesso mandato d’arresto per lə giornalista trans no-binary Masha Gessen

News - Redazione 12.12.23
polonia lgbtiq

Elezioni Polonia, addio destra omobitransfobica, vince l’alleanza pro Unione Europea

News - Giuliano Federico 16.10.23
Sanremo 2024, due donne si amano in uno spot e Pillon attacca: “Propaganda, ormai è un Festival LGBT”. VIDEO - Sanremo 2024 spot Pupa 2 - Gay.it

Sanremo 2024, due donne si amano in uno spot e Pillon attacca: “Propaganda, ormai è un Festival LGBT”. VIDEO

Culture - Redazione 2.2.24