I film LGBTQIA+ della settimana 29 maggio/4 giugno tra tv generalista e streaming

Tra documentari e lungometraggi di finzione, la nostra guida tv queer della settimana!

ascolta:
0:00
-
0:00
I film LGBTQIA+ della settimana 29 maggio/4 giugno tra tv generalista e streaming - film LGBTQIA della settimana - Gay.it
5 min. di lettura

Ultima domenica di maggio e palinsesto generalista assai avaro di film a tematica LGBTQIA+, ma non per questo mancheremo il nostro appuntamento settimanale con i nostri consigli cinematografici queer.

Nella speranza che giugno, Pride Month, possa essere più benevolo anche sul fronte generalista, questa settimana ci affidiamo interamente alle piattaforme streaming, dando così forma ad una nostra guida tv. Vedere per credere.

Lunedì 29 maggio, Nata Femmena – Raiplay

I film LGBTQIA+ della settimana 29 maggio/4 giugno tra tv generalista e streaming - Nata Femmena Locandina Mamy - Gay.it

Docufilm del 2018 diretto da Pasquale Formicola e Elisabetta Rasicci, Nata Femmena indaga la trasformazione del “femminiello” napoletano, sdoppiatosi attualmente nella figura globalizzata della donna transgender e della drag queen. Una figura che, nella Napoli bersagliata dai media e trasformata in una moderna Gomorra, sopravvive al passare dei secoli. Attraverso gli occhi di due personaggi viene raccontato come oggi la città affronta il tema dell’accettazione nei confronti della comunità LGBT.

Martedì 30 maggio, Howard – La vita, le parole – Disney+

I film LGBTQIA+ della settimana 29 maggio/4 giugno tra tv generalista e streaming - Howard Ashman - Gay.it

Diretto da Don Hahn (La Bella e la Bestia), Howard: la vita, le parole è la storia mai raccontata di Howard Ashman, il brillante paroliere dietro a classici Disney come Aladdin, La Bella e la Bestia, La Sirenetta e creatore di musical tra cui La piccola bottega degli orrori. Con materiale d’archivio mai visto prima, filmati e fotografie personali, nonché interviste con gli amici e la famiglia di Howard, il film getta uno sguardo intimo sulla vita della leggenda Disney, sulla sua sensibilità creativa e su tutto il processo dietro la sua musica. Dall’infanzia a Baltimora fino agli anni formativi a New York e la sua morte prematura a causa dell’AIDS, Howard: la vita, le parole approfondisce il viaggio che lo ha portato a diventare il paroliere dietro alcuni dei film classici per famiglie più amati e conosciuti al mondo.

Mercoledì 31 maggio, Circus of Books – Netflix

Circus Of Books (2021)
 

Libreria a gestione familiare, il Circus of Books di Los Angeles è stata per decenni punto di riferimento della comunità gay della città. Specializzato nella vendita di materiale pornografico gay per adulti, il Circus of Books era un ritrovo sicuro per chi non poteva vivere al 100% il proprio orientamento ed identità di genere. La figlia di Karen e Berry Mason, una coppia di ebrei che per oltre 30 anni ha portato avanti il negozio, ripercorre la storia di questo negozio in questo documentario che trasuda attivismo.

Giovedì 1 giugno, Tomboy – Prime Video

tomboy

Capolavoro di Céline Sciamma, Tomboy ha come pratogonista Laure, bambinə di 10 anni appena arrivata in un nuovo quartiere di Parigi con i genitori e la sorella più piccola, Jeanne. Un po’ per gioco, un po’ per realizzare un sogno segreto, Laure decide di presentarsi ai nuovi amici come fosse un maschio, Mickaël. Il modo in cui si veste e si pettina, l’impeto con cui si azzuffa e gioca a calcio, non sembrano lasciar dubbi sulla sua identità e Mickaël è accettato nella comitiva. L’inizio della scuola però è dietro l’angolo e il gioco dei travestimenti si complica, tanto più che i genitori sono all’oscuro di tutto e Laure/Mickaël ha stretto un legame speciale con la coetanea Lisa.

Teddy Award a Berlino 2011, nonché miglior film al Torino Gay & Lesbian Film Festival.

Venerdì 2 giugno, Le Favolose – Mubi

I film LGBTQIA+ della settimana 29 maggio/4 giugno tra tv generalista e streaming - Le Favolose - Gay.it

Visto a Venezia nel 2022, Le Favolose di Roberta Torre sbarca da oggi su Mubi, dando visibilità alla comunità T italiana. Succede spesso che in morte le persone transessuali vengano private della loro identità. Sette amiche trans si ritrovano per rievocare la loro amica di una vita Antonia, sepolta dalla famiglia vestita da uomo. Tra realtà e finzione, un docufilm con protagoniste Porpora Marcasciano, Nicole De Leo, Sofia Mehiel, Veet Sandeh, Mizia Ciulini, Massimina Lizzeri, Antonia Iaia, Mina Serrano e Patrizia Piccinini.

Sabato 3 giugno, Mayor Pete – Prime Video

I film LGBTQIA+ della settimana 29 maggio/4 giugno tra tv generalista e streaming - mayorpetevalentines 0 - Gay.it

Diretto da Jesse Moss e co-scritto da Moss, Amanda McBaine e Jeff Gilbert, il docufilm racconta la travolgente ascesa politica di Pete Buttigieg, da sindaco di una piccola città dell’Indiana a storico candidato presidenziale, fino a diventare il primo membro gay di un Governo USA. Un progetto che dà spazio anche, se non soprattutto, il Pete privato, mostrando l’intimità con suo marito Chasten, sposato nel 2018 dopo averlo conosciuto su un’app di dating.

 

Domenica 4 giugno, Il ballo dei 41 – Netflix

I film LGBTQIA+ della settimana 29 maggio/4 giugno tra tv generalista e streaming - Il ballo dei 41 foto - Gay.it

Film di David Pablos con Alfonso Herrera, Emiliano Zurita, Mabel Cadena e Fernando Becerril, Il ballo dei 41 nasce da fatti realmente accaduti oltre 120 anni fa. Il 18 novembre del 1901, la polizia messicana effettuò un raid illegale in una una casa privata di Città del Messico, in Calle de la Paz, dove trovarono 41 uomini, 19 dei quali vestiti con abiti femminili. Nomi famosi, importanti. Fu uno scandalo. La stampa dell’epoca ci andò a nozze, con prime pagine che titolavano “il ballo dei 41 finocchi“. Voci mai confermate parlavano di un 42esimo partecipante, ovvero Ignacio de la Torre, genero di Porfirio Díaz (all’epoca presidente in carica del Messico), al quale sarebbe stato permesso di scappare. I 41 vennero condannati e umiliati pubblicamente. Quel raid fu un punto di partenza, perché da quel momento aumentarono a dismisura le incursioni della polizia contro gli omosessuali, spesso spediti in galera nel carcere delle Isole Marías. Non a caso, da allora nella cultura popolare messicana i numeri 41 e 42 sono utilizzati per indicare l’omosessualità: il 41 per quella attiva e il 42 per quella passiva.

Il film Netflix ricostruisce proprio quegli accadimenti, con Ignacio de la Torre marito della figlia del presidente messicano. Ma Ignacio conduce una doppia vita, avendo perso la testa per Evaristo. Segreti che vengono a galla proprio la notte del 18 novembre 1901, con il raid della polizia passato alla storia come “il ballo dei 41”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Annalisa parla di un Nuovo Album

Annalisa si prepara per un nuovo album: “Voglio invitare un po’ di colleghi”

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Chi e Noah Williams il tuffatore che affianchera Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024 - Gay.it

Chi è Noah Williams, il tuffatore con OnlyFans che affiancherà Tom Daley alle Olimpiadi di Parigi del 2024

Corpi - Redazione 19.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24

Hai già letto
queste storie?

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Arriva Matrix 5, sarà il primo film della saga senza Lana e/o Lilly Wachowski alla regia - MATRIX RESURRECTIONS 1 MX4 TRLR 0002 High Res JPEG - Gay.it

Arriva Matrix 5, sarà il primo film della saga senza Lana e/o Lilly Wachowski alla regia

News - Redazione 4.4.24
Il Diavolo veste Prada 2, in trattative per tornare anche Anne Hathaway, Stanley Tucci e il regista David Frankel - Il Diavolo veste Prada 2 in trattative per tornare anche Anne Hathaway Stanley Tucci e il regista David Frankel - Gay.it

Il Diavolo veste Prada 2, in trattative per tornare anche Anne Hathaway, Stanley Tucci e il regista David Frankel

Cinema - Redazione 10.7.24
L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24
Downton Abbey 3, Imelda Staunton conferma che il terzo film si farà e sarà l'ultimo - Downton Abbey - Gay.it

Downton Abbey 3, Imelda Staunton conferma che il terzo film si farà e sarà l’ultimo

Cinema - Redazione 20.3.24
Chi è Danny Ramirez, che interpreterà l'amante di Joaquin Phoenix nel nuovo film queer di Todd Haynes - Danny Ramirez - Gay.it

Chi è Danny Ramirez, che interpreterà l’amante di Joaquin Phoenix nel nuovo film queer di Todd Haynes

Cinema - Redazione 15.7.24
I segreti di Brokeback Mountain

Brokeback Mountain e il mancato Oscar come miglior film. Ang Lee è sicuro: “Fu colpa dell’omofobia di Hollywood”

Cinema - Redazione 3.4.24
Matt Bomer: "Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay" - Matt Bomer - Gay.it

Matt Bomer: “Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay”

Cinema - Redazione 12.6.24