Insulti transfobici su Facebook nei confronti di Aurora Consolo, hater condannato a 1.800 euro di risarcimento

"Il riconoscimento del risarcimento per diffamazione è un monito per chi pensa di poter impunemente offendere e ledere la dignità altrui".

ascolta:
0:00
-
0:00
Insulti transfobici su Facebook nei confronti di Aurora Consolo, hater condannato a 1.800 euro di risarcimento - Aurora Consolo - Gay.it
3 min. di lettura

Una sentenza davvero importante, quella emessa dal Giudice di Pace di Roma il 25 marzo 2024, n. 3383/2024, perché vittoria significativa per i diritti delle persone transgender e contro l’hate speech online.

La signora Aurora Consolo, difesa dall’Avvocato Edno Gargano e dal suo studio legale EG Avvocati di Pescara, ha infatti ottenuto un risarcimento di 1.800 euro per diffamazione aggravata. Il caso risale al 2021, quando Aurora Consolo fu bersaglio di insulti legati al suo aspetto fisico sotto un post Facebook di Fabrizio Marrazzo, che sensibilizzava sulla tematica transgender. Un utente, utilizzando un profilo fake, aveva commentato in modo denigratorio insinuando dubbi sulla sua identità di genere con la seguente frase: ”Ma ha fatto qualcosa per scatenare tutto sto inferno? Che sia un uomo mascherato è indubbio”.

Difesa dall’Avvocato Edno Gargano, Aurora Consolo ha ora ottenuto giustizia, dimostrando in giudizio che tali affermazioni configuravano una chiara diffamazione aggravata.

Nella sentenza emessa dal giudice di pace Luciana Mameli si legge che il commento ricevuto su Fb da Aurora le ha ingenerato sgomento e frustrazione, per una situazione subita senza colpa, poiché quelle parole tanto denigratorie non trovavano alcuna giustificazione in relazione al post pubblicato su una pagina ad alta rilevanza sociale con molti seguaci e articoli visionati da migliaia di persone, sulla quale un commento tanto negativo può chiaramente influire in maniera pesante sulla sua reputazione e sulla sua credibilità, rappresentando una grave violazione dei diritti e della sua personalità, andando a ledere la propria reputazione, autostima e libertà di espressione.

L’autore di quel commento è stato così condannato a sborsare 1.800 euro di danni morali nonché al pagamento delle spese processuali, pari a 1.525 euro.

Questa sentenza rappresenta un passo importante nella tutela dei diritti delle persone transgender, spesso vittime di discriminazioni e attacchi d’odio“, il commento dell’avvocato Edno Gargano. “Il riconoscimento del risarcimento per diffamazione aggravata a favore della signora Aurora Consolo è un monito per chi pensa di poter impunemente offendere e ledere la dignità altrui. Negli ultimi anni, il mio studio si è dedicato approfonditamente all’hate speech e al fenomeno dell’odio online. Ho notato una grande disinformazione sugli utenti riguardo ai rischi legali di tali comportamenti. È fondamentale arginare questo fenomeno sui social, informando gli utenti che scrivere offese online può configurare il reato di diffamazione aggravata, che secondo il III comma dell’art. 595 c.p. prevede una pena da sei mesi a tre anni di reclusione o una multa non inferiore a 516 euro, oltre al risarcimento dei danni per la persona lesa. Questa sentenza sottolinea l’importanza di combattere la diffamazione e l’odio online, specialmente contro le minoranze vulnerabili, e mostra le conseguenze legali che possono derivare da tali azioni“.

GdP Roma Sentenza n. 3383 – 2024

Insulti transfobici su Facebook nei confronti di Aurora Consolo, hater condannato a 1.800 euro di risarcimento - GdP Roma Sentenza n. 3383 2024 1 - Gay.it

Insulti transfobici su Facebook nei confronti di Aurora Consolo, hater condannato a 1.800 euro di risarcimento - GdP Roma Sentenza n. 3383 2024 a - Gay.itInsulti transfobici su Facebook nei confronti di Aurora Consolo, hater condannato a 1.800 euro di risarcimento - GdP Roma Sentenza n. 3383 2024 b - Gay.itInsulti transfobici su Facebook nei confronti di Aurora Consolo, hater condannato a 1.800 euro di risarcimento - GdP Roma Sentenza n. 3383 2024 c - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Perù, le persone trans, non binarie e intersessuali saranno ora classificate come “malate di mente” - Azul Rojas Marin - Gay.it

Perù, le persone trans, non binarie e intersessuali saranno ora classificate come “malate di mente”

News - Redazione 16.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
roma-svastica-locandina-manifestazione-trans

Roma, svastica sulla locandina della manifestazione trans* del 18 maggio

News - Francesca Di Feo 14.5.24
Brianna Ghey

Brianna Ghey, colpevoli due sedicenni: gli atroci dettagli dell’omicidio

News - Redazione Milano 23.12.23
Tommy Dorfman (TIME)

Tommy Dorfman accusa la Delta Air Lines di transfobia

Cinema - Redazione Milano 3.1.24
18-maggio-manifestazione-trans

Contro la violenza istituzionale sui corpi trans*: perché la comunità T scende in piazza il 18 maggio

News - Francesca Di Feo 16.5.24
grecia-matrimonio-egualitario-proteste

Grecia nel caos omobitransfobico. Weekend di terrore, in 200 aggrediscono coppia trans. Minacce a Kasselakis

News - Federico Boni 12.3.24
Nex Benedict

Nex Benedict, secondo l’autopsia si è toltə la vita dopo l’aggressione transfobica

News - Redazione Milano 14.3.24