Judi Dench difende Kevin Spacey: ‘attore meraviglioso e un buon amico’

Nel 2001 colleghi sul set del film The Shipping News, Judi Dench non ha certamente dimenticato Kevin Spacey, bandito da Hollywood dopo lo scandalo molestie.

Judi Dench difende Kevin Spacey: 'attore meraviglioso e un buon amico' - The Shipping News - Gay.it
2 min. di lettura

83enne leggenda del cinema inglese, vincitrice di un premio Oscar, 11 Premi BAFTA, 8 Olivier Awards, 2 Screen Actors Guild Awards, 2 Golden Globe e un Tony Award, Judi Dench ha pubblicamente difeso il collega Kevin Spacey, travolto dallo scandalo ‘molestie’ e di fatto ‘bandito’ da Hollywood.

Spacey, costretto ad un orribile coming out per ‘giustificare’ le molestie ai danni di Anthony Rapp, è stato licenziato in tronco da Netflix, cacciato dal ‘suo’ House of Cards e ‘tagliato’ da Tutti i soldi del Mondo di Ridley Scott, che ha preferito spendere milioni di dollari e rigirare tutte le sue scene in fretta e furia con il sostituto Christopher Plammer, poi incredibilmente candidato agli Oscar, pur di cancellare Kevin. Realtà che la Dench, senza troppi peli sulla lingua, ha poco apprezzato, come confessato dal Festival di San Sebastian.

Non posso approvare il fatto che, qualsiasi cosa abbia fatto, si possa tagliare via da un film. Dobbiamo comportarci come Scott? Dobbiamo riscrivere tutta la storia? Dobbiamo tornare indietro nel tempo ed eliminare le tracce di tutti coloro che hanno violato la legge o hanno commesso dei reati? Non entro nel merito di ciò che Kevin ha fatto, ma è un attore meraviglioso. Non posso pensare a ciò che sta passando adesso. Ed è un buon amico“.

Nel 2001, poco dopo la morte del marito Michael Williams, la Dench girò al fianco di Spacey il film The Shipping News – Ombre dal profondo, così ricordato dalla diva inglese.

Kevin Spacey fu di inestimabile conforto, non menzionò mai di essere consapevole che stessi male. Mi rallegrò e mi aiutò ad andare avanti“.

Archiviato quell’imbarazzante e criticato coming out, Spacey è letteralmente scomparso. Non una dichiarazione, un’intervista, una foto rubata. C’è chi parla di un ricovero immediato in una costosissima clinica di riabilitazione,  con la sua agenda attore di fatto morta e sepolta e almeno un paio di indagini ufficiali che potrebbero presto tramutarsi in processo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Alessandra Trovato 27.9.18 - 8:22

Trending

Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Leggere fa bene