Jussie Smollett di Empire condannato per aver inscenato un’aggressione omofoba

Rischia fino a 3 anni di carcere.

Jussie Smollett di Empire condannato per aver inscenato un'aggressione omofoba - jussie smollet empire 1 900x506 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Due anni e mezzo fa Jussie Smollett era lanciatissimo in televisione in quanto co-protagonista di Empire, serie Fox che lo vedeva interpretare il figlio omosessuale di Terrence Howard. Gay dichiarato dal 2015, tutto cambia quando Jussie denuncia un’aggressione omofoba il 29 gennaio del 2019. L’attore rivela di essere stato attaccato da due sostenitori di Donald Trump in piena notte, fuori da un supermercato di Chicago. A suo dire due uomini bianchi lo attaccano, gli versano la candeggina addosso e gli mettono un cappio al collo, gridando “Questo è il Paese MAGA” (Make America Great Again, ndr). Ma la polizia indaga e accusa Smollett di aver pianificato l’aggressione per mettere pressione alla Fox sul suo rinnovo contrattuale. Jussie, dicono gli inquirenti, ha pagato i suoi (finti) aggressori e finisce sotto inchiesta per falsa testimonianza. La sua carriera precipita. Viene licenziato in tronco dalla Fox e bandito da Hollywood.

Ebbene due anni e mezzo dopo il fattaccio una giuria dell’Illinois ha giudicato Jussie Smollett colpevole di cinque capi di imputazione su sei, per aver mentito sull’attacco, ideato e messo in scena unicamente per aumentare la sua notorietà. L’attore rischia ora fino a tre anni di carcere, anche se molti ipotizzano che potrebbe andare incontro ad una libertà vigilata da affiancare a tot ore di servizio alla comunità. L’udienza di condanna sarà fissata in un secondo momento. Smollett dovrebbe impugnare la sentenza.

A pesare sul divo le tantissime prove che testimonierebbero la premeditazione. Ad aver aggredito l’attore non sono stati due “uomini bianchi” bensì i fratelli Osundairo, entrambi neri, pizzicati dalle telecamere di sorveglianza con la corda e la candeggina la notte dell’attacco. Grazie ai video della zona proprio Jussie è stato beccato con i fratelli Osundairo nella stessa area dell’aggressione, una settimana prima del fattaccio. I pubblici ministeri hanno affermato che Smollett avrebbe pagato $ 3.500 ad Abimbola Osundairo, il suo personal trainer, e ad Olabinjo Osundairo, il fratello di Abimbola, per organizzare il tutto. I pubblici ministeri hanno inoltre affermato che Smollett avrebbe simulato l’aggressione per ottenere un aumento di stipendio dalla Fox per il suo ruolo in Empire e per ricevere maggiore attenzione da un punto di vista mediatico.

Smollett ha sempre negato le accuse. Ha detto di aver versato $ 3.500 ad Abimbola Osundairo per averlo seguito negli allenamenti per un suo prossimo video musicale. Ha anche affermato che lui e Abimbola Osundairo si erano drogati e si erano masturbati insieme. Tuttavia, Abimbola Osundairo ha negato di aver mai avuto alcun tipo di rapporto sessuale con Smollett.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24

Continua a leggere

Matt Bomer: "Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay" - Matt Bomer - Gay.it

Matt Bomer: “Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay”

Cinema - Redazione 12.6.24
"Eravamo come fratelli", Lukas Gage si è reso conto di essere gay dopo essere andato a letto con il suo vicino - Lukas Gage - Gay.it

“Eravamo come fratelli”, Lukas Gage si è reso conto di essere gay dopo essere andato a letto con il suo vicino

Culture - Redazione 10.5.24
Sing Sing, primo trailer del nuovo film di Colman Domingo (che punta agli Oscar 2025) - Sing Sing primo trailer del nuovo film di Colman Domingo - Gay.it

Sing Sing, primo trailer del nuovo film di Colman Domingo (che punta agli Oscar 2025)

Cinema - Redazione 7.3.24
Andrew Scott spiega perché non bisognerebbe più usare il termine “apertamente gay” (VIDEO) - 056 S 01960 - Gay.it

Andrew Scott spiega perché non bisognerebbe più usare il termine “apertamente gay” (VIDEO)

Cinema - Redazione 9.1.24
Uncoupled 2, dopo Netflix la serie con Neil Patrick Harris viene cancellata anche da Showtime - Uncoupled - Gay.it

Uncoupled 2, dopo Netflix la serie con Neil Patrick Harris viene cancellata anche da Showtime

Serie Tv - Redazione 22.3.24
BAFTA 2024, le nomination. Boom per All Of Us Strangers, ci sono Colman Domingo, Elordi, Keoghan e Mescal - Bafta 2024 - Gay.it

BAFTA 2024, le nomination. Boom per All Of Us Strangers, ci sono Colman Domingo, Elordi, Keoghan e Mescal

Cinema - Federico Boni 18.1.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Ricky Martin, Fedez, Zorzi, Efron e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Ricky Martin, Fedez, Zorzi, Efron e altri

Culture - Redazione 7.5.24
Heartstopper 3, ci sarà anche Jonathan Bailey. Le prime foto dal set - Jonathan Bailey in Heartstopper 3 - Gay.it

Heartstopper 3, ci sarà anche Jonathan Bailey. Le prime foto dal set

Serie Tv - Redazione 14.3.24