LA ROSA NEL PUGNO DISTACCA TUTTI

L’orientamento di voto tra gli omosessuali nel sondaggio di Gay.it: uno su quattro scelgono il partito di Bonino e Boselli, calano i DS, Rifondazione tiene. Premiate le regioni con candidati friendly.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

PISA – Si allunga ulteriormente il vantaggio della Rosa nel Pugno ancora al primo posto nelle scelte degli utenti di Gay.it. Secondo i risultati del sondaggio realizzato nei giorni scorsi dal più grande sito per la comunità gay e lesbica italiana, il 27,4% delle scelte degli omosessuali andrebbero al partito di Emma Bonino ed Enrico Borselli, mentre i DS faticano a mantenere la seconda posizione con appena il 17% delle preferenze incalzati da Rifondazione Comunista che si assesta al 14%. Quasi 13 omosessuali su 100 poi voterebbero il partito di Silvio Berlusconi che è il candidato premier favorito dal 27% dei partecipanti al sondaggio, mentre quasi il 73% preferisce Romano Prodi e oltre il 10% si dichiara ancora indeciso o pronto a non votare.

L’ultima rilevazione condotta da Gay.it riferisce anche alcuni dati relativi alla distribuzione regionale del voto, dai quali emerge che il “sorpasso” ai danni dei DS è meno cocente solo laddove il partito ha scelto candidati vicini alle tematiche glbt (gay, lesbiche, bisessuali, transessuali) come in Lombardia, o in Toscana, dove i DS sono stati in prima linea nel portare risultati concreti a favore della minoranza glbt. La RnP perde il primato in quelle regioni come Puglia e Liguria dove invece va molto bene Rifondazione che risulta secondo partito anche nel Lazio (al 23%), mentre in Puglia arriva al 17%.

“È evidente l’effetto che i candidati gay hanno nel voto in particolare per partiti come DS e Rifondazione – commentano da Gay.it – Questo spinge a una ulteriore riflessione sulla pessima qualità di questa legge elettorale che toglie ai cittadini il diritto di scegliere chi mandare in Parlamento”.

in seconda pagina, i risultati del sondaggio^d

I RISULTATI DEL SONDAGGIO
Se si votasse oggi, quale partito sceglieresti?
Rosa nel Pugno27,4%
Democratici di Sinistra17,0%
Rifondazione Comunista14,0%
Forza Italia12,9%
Alleanza Nazionale9,8%
Verdi5,0%
Margherita4,0%
Comunisti Italiani3,7%
Lega Nord2,1%
Udc1,4%
Lista Di Pietro-Italia dei Valori1,4%
Socialisti Democratici Italiani0,4%
Popolari-Udeur0,3%
TOTALE CENTRO SINISTRA72,7%
TOTALE CENTRO DESTRA26,8%
ALTRO0,5%
TOTALE100,0%
Non so/non voto5,8% (*)
Come premier, tra Romano Prodi e Silvio Berlusconi, chi sceglierai?
Romano Prodi72,9%
Silvio Berlusconi27,1%
Sono ancora indeciso6,1% (*)
Non voterò4,8% (*)
(*) percentuali riferite ai partecipanti al sondaggio; le altre si riferiscono a coloro che hanno scelto di partecipare alle votazioni del 9 e 10 aprile.

Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Movimento omosessuale.

Serie

Oggi moriva Lady Oscar, icona animata che gli omofobi del 2020 etichetterebbero come ‘indottrinamento gender’

Uscisse oggi, Lady Oscar finirebbe per dividere il Paese, con interpellanze parlamentari e proteste di piazza, bambole bruciate a Montecitorio e figurine esorcizzate dai vescovi della CEI.

di Federico Boni