Londra: trovato a fare sesso con l’aspirapolvere, licenziato

Un operaio polacco è stato scoperto mentre usava l’aspirapolvere per masturbarsi. La ditta, dopo avere ammesso l’ilarità provocata dall’episodio, ha licenziato l’uomo per il suo comportamento.

Scoperto in ‘flagranza di masturbazione’, l’uomo aveva dichiarato, con una storia che definire rocambolesca è eufemistico, che pulire le mutande con l’aspirapolvere era una pratica comune in Polonia. Ma non gli hanno creduto, e la bravata gli è costata il posto di lavoro, dato che è stato licenziato. E’ successo ad un operaio polacco sorpreso a far sesso con un’aspirapolvere, appunto, in un cantiere presso un ospedale del centro di Londra. 

Certo non gli si può imputare la mancanza di fantasia e inventiva.  Sull’aspirapolvere c’era anche una faccia disegnata e al posto del naso compariva un tubo. L’uomo è stato visto da una guardia mentre si masturbava con l’elettrodomestico e l’azienda, HG Construction, ha considerato il comportamento "inaccettabile, anche se – non ha potuto fare a meno di ammettere – ha fatto ridere molte persone".

Ti suggeriamo anche  Theresa May premia fondatore di Student Pride: 'avete costruito una straordinaria piattaforma per i giovani LGBT'
Omofobia

Russia, l’indecente spot che attacca le famiglie arcobaleno – video

Uno spot vergognoso, ovviamente consentito a dispetto di tutti i Pride, i film e le serie con personaggi LGBT al loro interno, da anni vietati in Russia perché colpevoli di "propaganda gay". Sulla propaganda sfacciatamente omotransfobica, invece, nulla da obiettare.

di Federico Boni