Matrimoni gay, la presidentessa del Cile: “Lunedì presenterò il disegno di legge”

Il progetto è stato discusso e stilato in collaborazione con le associazioni LGBT.

Michelle Bachelet, presidentessa del Cile, presenterà il progetto per i matrimoni gay il prossimo 28 agosto.

Lunedì prossimo, quindi, Michelle Bachelet, prima donna di sempre (dal 2006, pur a farsi alterne) a ricoprire la carica di presidente in Cile, presenterà il progetto di legge sviluppato in collaborazione con il Movih (Movimento di Integrazione e Libertà Omosessuale) a partire da fine 2016.

Tutto era nato dopo la denuncia fatta da un’organizzazione allo Stato cileno, reo di proibire il matrimonio egualitario e le adozioni gay, presso la Corte dei Diritti Umani: dopo la denuncia, il governo ha ufficialmente ratificato il sollecito e ha cominciato a lavorare nel merito.

Nel frattempo uno dei portavoci di Movih, Rolando Jiménez, ha espresso il timore che altre organizzazioni possano ostacolare il percorso della legge. Recentemente, infatti, l’estrema destra ha realizzato una campagna omofoba per tutta Santiago, la capitale del Cile.

Ti suggeriamo anche  Pensione di reversibilità: nuova sentenza a favore delle coppie LGBT d'Italia
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni