Milano, tribunale ordina la trascrizione: “Sì agli atti di nascita stranieri con due papà”

I bambini nati all'estero tramite gpa hanno il diritto ad avere due padri anche in Italia. Ordinata la trascrizione al tribunale di Milano.

Milano, tribunale ordina la trascrizione: "Sì agli atti di nascita stranieri con due papà" - gay dad - Gay.it
2 min. di lettura

Andare oltre la Cassazione. Il Tribunale di Milano ha sentenziato che i figli di due uomini, nati negli Stati Uniti a seguito di gestazione per altri, hanno diritto ad avere due padri anche in Italia, ordinandone la trascrizione al Comune di Milano. Negare la registrazione in Italia dell’atto di nascita formato all’estero lederebbe i diritti fondamentali dei bambini e delle bambine all’identità personale, alla vita familiare e alla non discriminazione, tutelati sia dalla Costituzione italiana, sia dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

La pronuncia riprende quanto già deciso dalle Corti di Appello di Firenze e di Bari in due casi seguiti da Rete Lenford dopo il “veto” imposto dalla Corte di Cassazione: con la sentenza n. 12193 del 2019, infatti, quest’ultima aveva stabilito che, nei casi di gestazione per altri compiuta all’estero, in Italia potrebbe essere riconosciuto esclusivamente il genitore biologico, mentre il secondo genitore (c.d. intenzionale) potrebbe soltanto adottare il bambino.

Ora il Tribunale di Milano ha scardinato quel veto, smarcandosi nettamente dalla Corte di Cassazione e ribadendo che l’adozione non è uno strumento capace di assicurare la giusta tutela ai bambini. Questo perché oltre a essere una procedura lunga e rimessa alla volontà del genitore di assumersi la responsabilità verso i propri figli, impedisce a questi ultimi, tra le altre cose, di avere nonni, zii e diritti ereditari.

Anche la Corte costituzionale, nel marzo scorso, aveva lanciato un “forte monito” al legislatore, affinché intervenisse quanto prima per garantire piena tutela ai bambini, riconoscendo la “genitorialità piena” a entrambi i padri (senza, quindi, alcuno spazio per l’adozione). Così ha fatto il Tribunale di Milano

«La solidità degli argomenti che sostengono la decisione» – commentano gli avv.ti Giacomo Cardaci, Manuel Girola e Luca Di Gaetano, legali della coppia e soci di Rete Lenford – Avvocatura per i diritti LGBTI+ – «rende il decreto un ‘precedente’ illuminante per tutti i giudici a venire. L’udienza in cui si è discusso il caso è stata toccante: la zia dei bambini ha detto che, se fosse stato possibile, avrebbe portato lei avanti la gravidanza in Italia, per consentir loro di nascere». «Non c’è nessuna lesione della dignità della donna nel generare la vita, ma solo un atto di infinita generosità» ha aggiunto Serena Francesca Pratelli, avvocata del collegio difensivo.

«È una decisione davvero importante» – commenta l’avv. Vincenzo Miri, presidente di Rete Lenford – Avvocatura per i diritti LGBTI+ – «anche perché, nell’attuale situazione normativa, il Tribunale ha giudicato “evidente” che la tutela dei bambini “non possa essere sospesa a tempo indeterminato”, in attesa di un Parlamento che si è già dimostrato colpevolmente sordo, anzi ostile, alle istanze di tutela delle persone LGBTI+ e dei loro figli. Come associazione facciamo e faremo la nostra parte affinché si ponga presto fine a situazioni di intollerabile carenza di tutele: il Parlamento deve assumersi la responsabilità di assicurare, senza tentennamenti e senza squallide manovre ostruzionistiche, la massima protezione a diritti fondamentali riconosciuti dalla Costituzione».

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 12.11.21 - 16:33

Nella confinante Austria , per non arrivare fino a Taiwan , è stata la Magistratura a prendere l'iniziativa ed a rendere uguali per tutti i diritti dei Cittadini. Succederà mai lo stesso qui in Vatikanistan?

Trending

spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain - QUEER by Luca Guadagnino from left Drew Starkey and Daniel Craig photo by Yannis Drakoulidis - Gay.it

Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain

Cinema - Federico Boni 23.7.24
Kamala Harris Brat

Perché Kamala Harris è una brat, cosa significa e quali star l’hanno già acclamata

News - Mandalina Di Biase 23.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
Parigi 2024, hanno bloccato Grindr nel villaggio Olimpico? - grindr olympic - Gay.it

Parigi 2024, hanno bloccato Grindr nel villaggio Olimpico?

News - Redazione 24.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24

Continua a leggere

Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
Foto: Angela Christofilou

L’8 Marzo ci siamo tuttə per tuttə

Corpi - Redazione Milano 7.3.24
Unione Europea Diritti Transgender

L’Unione Europea verso il riconoscimento del cambio di genere in tutti gli Stati membri

News - Francesca Di Feo 7.5.24
g7-diritti-lgbt

G7 nell’Italia dell’estrema destra, spariti i diritti LGBTQIA+ che a Hiroshima nel 2023 erano in agenda

News - Francesca Di Feo 14.6.24
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Marina Berlusconi: "Su aborto, fine vita e diritti Lgbtq mi sento più in sintonia con la sinistra di buon senso" - marina berlusconi - Gay.it

Marina Berlusconi: “Su aborto, fine vita e diritti Lgbtq mi sento più in sintonia con la sinistra di buon senso”

News - Redazione 26.6.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24