Misterioso calciatore gay della Premier confessa: “troppo spaventato per fare pubblicamente coming out”

Un giocatore della Serie A inglese ha confessato al The Sun tutte le sue paure nel fare pubblicamente coming out.

omofobia nel calcio
2 min. di lettura

A 30 anni dallo storico e tragico coming out di Justin Fashanu, primo calciatore dichiaratamente gay della premier inglese, suicidatosi dopo anni di omofobia nel 1998, un misterioso calciatore omosessuale ha scritto di proprio pugno una pagina al britannico The Sun, motivando il suo silenzio.

Il giocatore si è detto “troppo spaventato” per farsi pubblicamente avanti, perché a suo dire il mondo del calcio sarebbe purtroppo rimasto ancora troppo omofobo rispetto al resto della società.

“Ci sono solo due cose di cui sono certo nella mia vita”, ha esordito il calciatore del mistero. “La prima è che ho sempre voluto essere un calciatore. La seconda è che sono gay. Lo so da quando avevo 14 anni ma anche allora, da adolescente, sapevo che le due cose non potevano andare di pari passo. Così sono rimasto in silenzio per anni. Giocare a calcio mi ha aiutato moltissimo. Dover mantenere segreta la mia omosessualità mi ha liberato da un certo tipo di tensione. Ma con il passare degli anni ho imparato ad aprirmi maggiormente sui miei sentimenti, e su come voglia vivere la mia vita fuori dal campo. Ho fatto coming out con i miei genitori, con i membri più stretti della mia famiglia e con i miei amici. È stato un enorme passo per me, da quando sono riuscito a farlo le cose sono diventate molto più facili. Avere il loro amore e il loro sostegno è stato anche uno dei motivi principali per cui l’ho recentemente raccontato anche ad alcuni dei miei compagni di squadra. Stranamente non ero così preoccupato della loro reazione. Penso che in fondo lo sapessero, ma che stessero aspettando che io capissi che era arrivato il momento giusto. Le squadre di calcio, in qualunque serie, sono incredibilmente affiatate. Sapevo che dirlo ai miei compagni di squadra sarebbe stato come dirlo a un membro della mia famiglia. E so che il mio segreto sarà al sicuro con loro fino al momento in cui potrei capire che è arrivato il momento giusto per parlarne pubblicamente. È così triste per me ammetterlo, ma anche se la società è cambiata enormemente da quando ero adolescente, il calcio non lo ha fatto. Coloro che gestiscono questo sport devono mettere in atto nuove misure come forma di garanzia per i giocatori gay che vogliono dichiararsi. In questo momento i poteri forti stanno solo giocando con le parole, quando trattano l’argomento. Vivere un segreto simile per così tanti anni ha avuto un impatto enorme sulla mia salute mentale. Dar vita a relazioni sentimentali è praticamente impossibile. Coloro che gestiscono il calcio devono contribuire a realizzare il cambiamento”.

Pochi giorni fa abbiamo ricordati i pochissimi coming out nel mondo del calcio. Ad oggi, in tutto il calcio professionistico internazionale non esiste un calciatore gay dichiarato. Neanche a dirlo, statisticamente impossibile.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Concerto Primo Maggio Lista Cantanti

Chi ci sarà al Concerto del Primo Maggio 2024: Achille Lauro, LRDL, Malika Ayane, Rose Villain e con Mace potrebbe esserci Marco Mengoni

Musica - Redazione Milano 17.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Amaury Lorenzo, l'attore brasiliano della soap Terra e Paixão fa coming out - Amaury Lorenzo - Gay.it

Amaury Lorenzo, l’attore brasiliano della soap Terra e Paixão fa coming out

Culture - Redazione 24.10.23
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
Tom Daley torna in acqua dopo due anni e vince subito un oro. È pronto per le Olimpiadi di Parigi - Tom Daley oro - Gay.it

Tom Daley torna in acqua dopo due anni e vince subito un oro. È pronto per le Olimpiadi di Parigi

Corpi - Redazione 20.12.23
Giorgio Minisini vince l'oro mondiale nel nuoto sincronizzato e contro gli stereotipi di genere - Giorgio Minisini - Gay.it

Giorgio Minisini vince l’oro mondiale nel nuoto sincronizzato e contro gli stereotipi di genere

Corpi - Redazione 8.2.24
Jessica Andrade, la lottatrice queer fa suo il record di donna con il maggior numero di vittorie UFC - Jessica Andrade - Gay.it

Jessica Andrade, la lottatrice queer fa suo il record di donna con il maggior numero di vittorie UFC

Corpi - Redazione 16.4.24
Siviglia, Lucas Ocampos vittima di molestia. Un tifoso gli mette un dito nel sedere (VIDEO) - Lucas Ocampos - Gay.it

Siviglia, Lucas Ocampos vittima di molestia. Un tifoso gli mette un dito nel sedere (VIDEO)

Corpi - Redazione 6.2.24
Rubén García, il calciatore spagnolo contro l'omofobia dell'Arabia Saudita: "Mi lascia a bocca aperta" - Ruben Garcia foto - Gay.it

Rubén García, il calciatore spagnolo contro l’omofobia dell’Arabia Saudita: “Mi lascia a bocca aperta”

Corpi - Redazione 17.1.24
Lance Bass degli NSYNC e il coming out: “Cambiò la mia carriera, nel bene e nel male” - Lance Bass foto cover - Gay.it

Lance Bass degli NSYNC e il coming out: “Cambiò la mia carriera, nel bene e nel male”

Culture - Redazione 7.3.24