Una mostra a Torino per celebrare i 25 anni in Italia di Sailor Moon

A giugno a Torino si festeggia la guerriera che veste alla marinara per i 25 anni in Italia dell'anime giapponese più famoso di sempre.

Una mostra a Torino per celebrare i 25 anni in Italia di Sailor Moon - 1562852131183.png torino festeggia i 25 anni di sailor moon con una mostra - Gay.it
Una mostra per i 25 anni di Sailor Moon
2 min. di lettura

Il primo episodio di Sailor Moon è stato trasmesso su Canale 5 il 21 Febbraio del 1995 e, da quel momento in poi, il successo è stato fulminante. Composta da 5 serie televisive (sì, all’epoca è così che si chiamavano), con 200 episodi all’attivo e ben tre lungometraggi animati (fantastico e denso di significato quello ambientato dopo il ‘Cristallo del cuore’), il mito di Sailor Moon è diventato parte integrante della nostra cultura pop moderna. Un cartone animato giapponese che ha fatto storia e che ha segnato un’epoca di grandi trasformazioni socio-culturali (in Italia e nel mondo). Ispirato al manga di Naoko Takeuchi, dal titolo ‘Pretty Guardian Sailor’, il  numero uno è stato pubblicato nel 1991 per terminare poi nel marzo del 1997.

Sailor Moon: la mostra per celebrare il mito dei manga giapponesi

https://www.facebook.com/MufantMuseoDelFantasticoEDellaFantascienzaDiTorino/photos/a.278706445590008/2503160299811267/?type=3&theater

E ora per ricordare la combattente che veste alla marina e che sconfigge con la forza dell’amore e del coraggio le forze oscure del male, a Torino dal 5 al 7 giugno 2020, il Mufant (Museo del Fantastico e della fantascienza di Torino) dedica una mostra a Sailor Moon. Proprio in vista del ‘Loving Alien Fest’ e, per l’occasione, è stata eretta una statua in onore del celebre personaggio di fantasia. Qui è stata riportata anche una frase di Mary Shelley: ‘È la giustizia, non la carità, che manca nel mondo’.

Sailor Moon: 25 anni di successi e censure

Smaccatamente e volutamente queer, Sailor Moon è stato l’anime  giapponese che ha segnato gli anni ’90. Speculare al manga di riferimento ma diverso in alcune parti, le 5 serie prodotte hanno presentato una storia di amore, di coraggio e di grande amicizia, in cui un gruppo di amiche (legate da un destino), hanno unito le forze per combattere demoni e leggende dell’oscurità. Un successo irrefrenabile che è stato più volte fenomeno di studio da parte di esperti e psicologi. Criticato per la sua eccessiva violenza, di fatto è stato censurato in larga parte (soprattutto nelle ultime puntate di ‘Petali di Stelle per Sailor Moon’). Dal 2014 è stata prodotta un’altra serie tv, molto più fedele al maga, dal titolo ‘Pretty Guardian Sailor Moon Crystal’ in onda in Italia su Rai Gulp dove, per il momento sono stati trasmessi i primi tre archi narrativi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24

Hai già letto
queste storie?

Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
I fantastici 5

I fantastici 5, la nuova serie tv con Raoul Bova che parla di sport e diversità

Serie Tv - Luca Diana 17.1.24
Perla Vatiero e Beatrice Luzzi, Grande Fratello

Perla Vatiero vince il Grande Fratello: le prime reazioni sui social

Culture - Luca Diana 26.3.24
xfactor morgan salute mentale

X-Factor, Morgan e la rappresentazione della salute mentale

Musica - Giuliano Federico 21.11.23
100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale - Dario e Giorgio - Gay.it

100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale

News - Redazione 17.4.24
The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars - The Acolyte 2 - Gay.it

The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars

Serie Tv - Redazione 21.3.24
Sanremo 2024

Sanremo 2024, i cantanti potrebbero essere questi

Musica - Luca Diana 25.10.23
marco mengoni sanremo lgbtq

Mengoni zitto zitto nascose la bandiera LGBTQIA+ in quella italiana, a Sanremo 2024 cosa farà?

Musica - Redazione Milano 27.11.23