Omotransfobia, va male l’Italia: per il rapporto ILGA è solo 32esima in Europa

L'organizzazione ha pubblicato un'anteprima del report sui diritti LGBT nel Vecchio Continente.

europa omotransfobia ilga
2 min. di lettura

Meglio di noi anche l’Ungheria autoritaria di Orban: nel report ILGA sull’omotransfobia figuraccia dell’Italia.

Un Paese fermo. È quanto si dice spesso dell’Italia sul fronte dell’economia, delle famose “riforme”, dell’innovazione. Certamente, e noi lo sappiamo bene, in Italia è così anche sul fronte dei diritti. Ora lo certifica anche l’ILGA, l’International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersexual Association, che ha pubblicato un’anteprima del suo rapporto annuale sull’omotransfobia in Europa.

Nella relazione, che considera anche paesi extra UE, l’Italia si conferma per il secondo anno solo 32esima: battuta persino dall’autoritaria Ungheria o da paesi di recente democrazia come Croazia e Albania.  Evidenziando così un ritardo non solo nei confronti degli altri paesi occidentali.

Il nostro paese totalizza un misero 27% su tutto l’arco delle politiche a tutela della comunità LGBTI valutate dall’organizzazione che riunisce le associazioni queer nazionali: politiche antidiscriminatorie (in rosso), leggi sulla famiglia (in arancio), contrasto ai crimini e discorsi d’odio (in giallo), riconoscimento del genere e dell’integrità del corpo (in verde), libertà civili (in azzurro) e asilo (in lilla).

 

Italia ILGA diritti LGBT Europa
Nel punteggio relativo ai diritti LGBT in Italia, spiccano le povere performance in termini di contrasto all’hate speech e ai crimini d’odio (giallo) e le politiche anti-discriminazione (rosso).

Il report di ILGA-Europe è stato commentato con una nota congiunta da Arcigay, Associazione Radicale Certi Diritti, Circolo di Cultura Omosessuale – Mario Mieli, Famiglie Arcobaleno e Movimento Identità Trans.

“Evidenzia nuovamente l’enorme ritardo dell’Italia rispetto agli altri Paesi d’Europa – si legge nel comunicato – Nonostante il passo avanti della legge sulle unioni civili, che proprio in questi giorni compie due anni, spiccano le tante aree di intervento ancora prive di normative e politiche attive: dal pieno accesso a tutti gli istituti vigenti nel diritto di famiglia e delle persone, compreso il pieno riconoscimento dell’omogenitorialità, al contrasto alle discriminazioni, ai crimini e ai discorsi d’odio, fino al diritto all’autodeterminazione, al riconoscimento e all’integrità fisica e alla salute delle persone trans e intersex”.

“La mappa Rainbow Europe – concludono le associazioni – dimostra chiaramente come la legge italiana non protegga le persone LGBTI in molti aspetti chiave della loro vita. Che messaggio trasmette questo silenzio legislativo dei politici italiani alle persone LGBTI e alle loro famiglie? Nessuna legge contro i crimini o i discorsi d’odio, un riconoscimento ad hoc delle famiglie arcobaleno, persino una legislazione di base contro le discriminazioni è assente. Nel 2018, questo è inaccettabile!”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Davide 16.5.18 - 6:32

@fumador fabrizio Carlos que comenta in fb... Tiene solo mucha corruptione nel partido popular al gobierno

Trending

Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans - Bingham Cup 2024 a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans 5 - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans

News - Redazione 29.5.24
meloni orban

L’ascesa delle ultradestre e dei movimenti anti-LGBTQIA+ spiegata in 5 punti fondamentali

News - Francesca Di Feo 29.5.24
pride di modena, terni e alessandria

Come sono andati i Pride di Alessandria, Terni e Modena il 25 maggio – GALLERY

News - Gio Arcuri 28.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Simona Fatima Cira Aiello

Chi è Simona Aiello donna trans candidata con Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia alle comunali

News - Mandalina Di Biase 28.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24

Continua a leggere

Elezioni Europee LGBTI ComeOut4EU Ilga_

L’ombra dell’estrema destra sull’Europa, quali candidati supportano la comunità LGBTI alle prossime elezioni?

News - Giuliano Federico 13.3.24
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it

J.K Rowling avrebbe donato 70.000 sterline ad un’associazione transfobica

News - Redazione 20.2.24
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
thomas-insulti-social

Aggredito dal branco un anno fa, Thomas ora è vittima dell’omobitransfobia social

News - Francesca Di Feo 8.2.24
Lodi, "mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile". La replica della titolare alla recensione disumana - pizzeria recensione choc - Gay.it

Lodi, “mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile”. La replica della titolare alla recensione disumana

News - Redazione 12.1.24
Islam LGBTIAQ musulmani Politecnico Milano

Seminari e incontri islamici anti-LGBTQIA+: bufera sul Politecnico di Milano, ecco cosa è successo

Culture - Francesca Di Feo 11.4.24