L’ONU avrà un Osservatorio per proteggere la comunità LGBT mondiale

L'Onu, dopo la strage di Orlando, si dota di un organismo ad hoc per tutelare i diritti delle persone omosessuali e transessuali.

L'ONU avrà un Osservatorio per proteggere la comunità LGBT mondiale - onu lgbt - Gay.it
2 min. di lettura

L’Onu ieri ha stabilito che venga creato un organo sovranazionale per vigilare sui diritti delle persone LGBT nel mondo. Con 23 voti favorevoli, 18 contrari e 6 astenuti, il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha deciso di dar vita a uno speciale osservatorio per i diritti civili della nostra comunità.

Il ruolo di osservatore sarà ricoperto da un esperto “indipendente” che si dovrà occupare di tenere sotto controllo “la violenza e la discriminazione basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere”. Una svolta fondamentale, per andare oltre le iniziative una tantum e le misure frammentarie. L’istituzione di un meccanismo di protezione dedicato ad affrontare le violazioni dei diritti umani connesse all’orientamento sessuale e all’identità di genere è, secondo l’Onu, un passo divenuto necessario per affrontare con urgenza i gravi abusi compiuti nelle diverse zone del mondo. In due precedenti risoluzioni, il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite si era limitato a preparare relazioni che esaminavano i diritti LGBT.

Il lavoro da portare avanti sarà estremamente impegnativo. L’esperto indipendente designato dovrà condurre visite periodiche nei diversi Stati per valutare lo stato dei diritti LGBT, dovrà confrontarsi con i difensori dei diritti umani sul campo e in modo costruttivo e dovrà coinvolgere funzionari, diplomatici e esponenti dei governi per attuare le riforme. L’esperto On potrà anche periodicamente riferire all’Assemblea generale delle Nazioni Unite in merito a questioni più specifiche nell’ambito del suo mandato. L’esperto indipendente sarà anche in grado di emettere comunicazioni private ai governi, ad esempio in situazioni di emergenza, quando la vita di un individuo può essere a rischio.

Il recente massacro di 49 persone al Pulse club di Orlando (Florida) ha dimostrato ancora una volta che la violenza rivolta alle persone omosessuali e transessuali è un’urgenza da affrontare in modo costante e sistematico. Non dimentichiamo che in 73 paesi l’omosessualità è ancora un crimine e in ben 10 paesi l’identità LGBT è punibile con la pena di morte.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Le Spy 2.7.16 - 10:39

Da sempre ci sono paesi che PER LEGGE ci mettono in carcere o ci impiccano e questi hanno aspettato una strage per fare una cosa del genere, pure a stento, con 23 a favore e 18 contrari...spero almeno 'sta cosa si renda utile.

Trending

Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24

Continua a leggere

onu-persone-intersex

Intersex, storica risoluzione ONU: le procedure mediche forzate violano i diritti umani

Corpi - Francesca Di Feo 4.4.24
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

L’ONU contro le leggi anti-LGBTQIA+ degli Stati Uniti: “Violano gli accordi sui diritti umani”

News - Redazione 16.11.23