Platinette, “quali vessati ed emarginati, gli omosessuali sono anche fin troppo visibili”

Mauro Coruzzi, in arte Platinette, non crede alle unioni civili.

Platinette, "quali vessati ed emarginati, gli omosessuali sono anche fin troppo visibili" - platinette 2 - Gay.it
< 1 min. di lettura

Ospite di Pierluigi Diaco nella trasmissione Io e Te, Mauro Coruzzi, in arte Platinette, si è lasciato andare a dichiarazioni a dir poco discutibili nei confronti della comunità LGBT. Non che Coruzzi sia nuovo, ad uscite ‘forti’, ma questa volta si è davvero superato.

La mia volontà, anche con il travestimento, è quella di contestare perchè la contestazione dovrebbe e potrebbe essere una materia da insegnare a scuola. Non si accetta il pensiero dominante solo perchè tale, ma perchè si è elaborato personalmente e personalmente può darsi che io abbia un’opinione su qualcosa, ad esempio le unioni civili che io non farei mai nella vita. Ma non perchè la reputi una sconvenienza, ma perchè non credo a questo tipo di necessità data dai documenti e da tutto il resto.

Non contento Coruzzi, si è poi lasciato andare ad una visione della comunità LGBT italiana a dir poco fantasiosa. Perché parallela alla realtà che stiamo vivendo.

Non mi piace la lamentela del mondo omosessuale quando continua a dire che è vessato, emarginato. Non è più così. La visibilità degli omosessuali non è mai stata così alta come in questo momento e, a volte, se posso, fin troppo. Una persona non vale perchè ha una tendenza sessuale piuttosto che un’altra, ma perchè è una persona. State insieme, andate dal notaio spendete cento euro e fate un atto d’amore standovi vicini anche senza i documenti.

Pura e semplice provocazione, come sempre fatto nel corso della sua carriera, o visione decisamente ambigua della realtà (LGBT) italiana?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 22.7.19 - 22:22

Silvano Sartori , so che questo non è uno spazio per " chattare" , ma volevo dire che ho apprezzato quanto scrivi e , si anche il mio Compagno ed io ci siamo uniti civilmente ( dopo 42 anni di serena convivenza ) solo per la reversibilità della pensione e l'eredità. Sembrano stupidaggini ma , alla nostra età , non vogliamo problemi : basterà il dolore delle nostre assiomatiche " partenze". Con stima .

Avatar
bacibaci 22.7.19 - 21:46

Di troppo visibile c'è lui, e non è un bel vedere, non tanto per il corpo, ma per la mente, che deve vedere tanto degrado intellettuale.

Avatar
neineineinngmailcom 22.7.19 - 18:24

E lui che cazzo ne sa di chi non ha 100 euro per il notaio? Inglobato nello star system italiano, lontano dai bulli di periferia. Vaffanculo Platinette

Avatar
Silvano Sartori 22.7.19 - 17:38

Anch'io ero scettico all'inizio verso il matrimonio. "Che cazzo centra, a che serve unirsi civilmente? Viviamo già insieme...". Non certo per la reversibilità della pensione. Stiamo bene economicamente e non ci manca nulla. Considerando che nessuno di noi due aspettava un figlio, non era certo un matrimonio riparatore. Semmai l'interessante scelta di riconfermare il nostro libero amore. La tutela del nostro comune diritto alla proprietà, senza che i parenti giochino sporco come in storie famose (Versace, Dalla...). Si, dopo 23 anni di convivenza abbiamo fatto il grande salto e ci siamo comprati due anelli "Trilogy di Cartier". Una fede perfetta con tre tipi di colore d'oro. Pensare che io ho sempre detestato avere addosso anelli o catenine. Dentro vi ho fatto incidere la data 28.03.2018 e l'iscrizione "Always". Fino al giorno fatidico, io ero scettico e mi faceva sorridere istituzionalizzare una cosa che di fatto, era già consolidata. Poi varco la porta ed entro nella Sala degli Specchi di via Larga a Milano. Presenti un sacco di amici e qualche parente. Tutti applaudono felici di condividere lo speciale evento insieme a noi. Evidente riconferma che non siamo persone egoiste, cattive o asociali. Inaspettatamente diventa uno dei momenti più commoventi della mia vita e piango anche. Adesso siamo uniti civilmente. Non vogliamo adottare ne figli, ne cani, ne gatti, non ci interessa, noi possiamo essere la famiglia migliore per noi stessi, senza ostentare accessori da tenere nella culla o con il pedigree. Ci siamo già adottati da soli, molti anni fa. Desideriamo solo vivere la nostra vita, tranquilli, diventando una coppia di anziani coniugi. Dentro la solita vita frenetica milanese, tra le cene con amici, solo bella gente e menti selezionate, quelle che nessuno ci obbliga a frequentare. Qualche viaggio in giro per il mondo, per scoprire che ci sono società più libere e aperte di quella italiana. Beh a dire il vero, non ci vuole molto, abbiamo pagato della gente per istruire la nostra fede. Chissà quando le generazioni del futuro scaveranno e troveranno le macerie della nostra civiltà sepolta, che cazzo diranno o cosa penseranno di questo periodo storico? Dentro le sabbie del tempo, tutto assume una connotazione molto relativa, vi pare?

Avatar
Franzc Dereck 22.7.19 - 17:07

Povero ( di conoscenza diretta del nostro mondo , qui in Italia ) Coruzzi , eppure non è cosi anziano da essere aggredito di già dall'Alzaimer ! Mi ricorda qualche uomo di sinistra che fa le battaglie operaie col Rolex al polso.!

Trending

Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24

I nostri contenuti
sono diversi