Pro Vita, 20.000 euro di multa per gli osceni manifesti omofobi abusivamente affissi a Roma

50 manifesti in tutta Roma, con 400 euro di multa a cartellone. Totale, 20.000 euro. Tanto costerà a Pro Vita l'oscena campagna omofoba.

Pro Vita, 20.000 euro di multa per gli osceni manifesti omofobi abusivamente affissi a Roma - Pro Vita e Generazione Famiglia - Gay.it
2 min. di lettura

50 affissioni in tutta Roma che hanno scatenato indignazione.

Gli osceni manifesti omofobi Pro Vita contro le famiglie arcobaleno sono stati pesantemente multati dal Comune della Capitale. 20.000 euro, ovvero 400 euro a cartellone, come deciso dalla sindaca Virginia Raggi, 10 giorni fa intervenuta a gamba tesa sulla provocatoria campagna.

Nei giorni scorsi la polemica era tornata ad infuocarsi, perché in diversi quartieri di Roma quegli stessi manifesti erano ancora visibili, ma ora la scure sarebbe calata, con l’immediata rimozione di tutti e 50 i cartelloni e un inevitabile multa che non è andata giù a Toni Brandi di Pro vita e Jacopo Coghe di Generazione famiglia, ideatori dell’indecente campagna. Queste le loro reazioni, come riportato da Il Fatto Quotidiano.

Con la solita scusa della strumentalizzazione dei bambini, la nuova tiranna del politicamente corretto, Virginia Raggi, ha calato la sua scure contro la libertà di espressione“. “Con il Comune di Roma a 5 stelle si torna a governare col terrore. Noi chiediamo liberi manifesti in libero Comune”. “Indovinate chi ha ordinato a Raggi la rimozione dei manifesti? Su Mucca radio, il presidente del “Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli” ha dichiarato candidamente di aver fatto quello che sa fare meglio, ossia dare fastidio alla politica tartassandola e riuscendo a parlare con l’ufficio della sindaca, ottenendo dopo sole 24 ore di pressing il comunicato in cui lei si impegnava alla rimozione. Sono parole sue”. “Chiediamo che Raggi faccia il sindaco di tutti e che non si metta a fare il despota della lobby Lgbt“.

Che la tanto criticata campagna non fosse indirizzata ad una difesa della donna, del suo utero e dei bambini nati tramite gestazione per altri, è ora diventato ancor più palese. Pro Vita e Generazione famiglia sono infatti ossessionati dalla comunità gay, tanto da dimenticare quel 90% dei casi italiani di GPA che riguardano esclusivamente le coppie eterosessuali. ‘Libertà di espressione‘, la chiamano loro, diffamando e seminando odio con fare semplicemente morboso.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Toptone 26.10.18 - 19:00

ProVita è l'ennesima cloaca clericale che difende il suo esclusivo "diritto" a insultare e diffamare a mezzo stampa chicchessia, e pure "aggratis", come dicono a Roma. Ciarlano di "legalità" - come i loro compari legaioli - mentre fanno affissioni abusive e fanno spallucce sui 49 milioni tracannati da Bossi e compari di merende.

Avatar
neineineinngmailcom 26.10.18 - 7:55

A Palermo c'è una parola che riassume intere gamme di emozioni, tutte intense: SUCATE

Trending

Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Continua a leggere

russia-repressione

Russia, nuova ondata repressiva verso comunità LGBTQIA+ e dissidenti politici

News - Francesca Di Feo 21.11.23
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it

Nuova bufera su J.K. Rowling, accusata di negazionismo dell’Olocausto nei confronti delle persone trans

News - Federico Boni 15.3.24
olanda-rifugiato-lgbtqia

Olanda, rifugiato LGBTQIA+ dalla Russia si toglie la vita dopo 14 mesi di attesa per il visto

News - Francesca Di Feo 16.12.23
alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23
parma pride 2024, sabato 18 maggio

Parma Pride 2024: sabato 18 maggio

News - Redazione 18.3.24
Eurovision 2024, Angelina Mango canterà due volte. Sia in semifinale che in finale. E ci sono altre novità - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango canterà due volte. Sia in semifinale che in finale. E ci sono altre novità

News - Redazione 12.3.24
I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia - I giovani gay e bisessuali fumano piu dei loro coetanei etero. Tutta colpa dellomobitransfobia - Gay.it

I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia

News - Federico Boni 6.11.23
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24