Qatar 2022, chi indossa la fascia OneLove rischia l’ammonizione. 7 nazionali protestano, è caos Mondiale

Le nette parole di Manuel Neuer, Virgil Van Dijk e Manuel Neuer. Ma la FIFA minaccia cartellini dopo l'incredibile divieto.

ascolta:
0:00
-
0:00
qatar lgbt gay.it fascia one love mondiali di calcio 2022 fifa 2022
qatar lgbt gay.it fascia one love mondiali di calcio 2022 fifa 2022
2 min. di lettura

La FIFA non ha mai sposato la fascia rainbow OneLove, nata per dire basta all’omotransfobia durante il mondiale di calcio più omotransfobico di sempre, partito ieri con la partita iniziale Qatar-Ecuador. Anzi, oggi l’ha ufficialmente vietata.

Questo vuol dire che chiunque dovesse indossarla rischierebbe  una multa ma soprattutto un’ammonizione appena entrato in campo. Nei giorni scorsi Inghilterra, Olanda e Germania, con i rispettivi capitani, hanno prima ribadito che giocheranno con la fascia arcobaleno al braccio, per poi fare marcia indietro.

“Abbiamo chiarito come squadra, come staff e come organizzazione che vogliamo indossare la fascia al braccio. So che la Federazione sta parlando con la FIFA e sono sicuro che entro la partita di domani prenderanno una decisione”, ha ieri precisato il capitano dell’Inghilterra Harry Kane, oggi in campo contro l’Iran.

Parole simili sono arrivate da Manuel Neuer, portiere nonché capitano della Germania. “Abbiamo il sostegno dei vertici della nostra federazione e non abbiamo paura di possibili conseguenze. Mettermi questa fascia con i colori dell’arcobaleno è una dichiarazione a favore dei diritti umani. E se dovessero esserci delle multe, sono personalmente pronto a pagarle“.

Anche Virgil Van Dijk, capitano dell’Olanda oggi in campo contro il Senegal, è stato netto: “Domani indosserò al braccio la fascia ‘One Love’. Non è cambiato nulla nel nostro punto di vista. E se riceverò un cartellino giallo per averla indossata dovremo discuterne perché non mi piace giocare mentre sono ammonito“.

Questa mattina è però tutto cambiato. La FIFA ha ribadito il divieto all’utilizzo della fascia rainbow, portando Belgio, Olanda, Galles, Inghilterra, Svizzera, Danimarca e Germania a cambiare rotta.

In un comunicato congiunto, le 7 nazionali hanno spiegato che “erano pronti a pagare multe che normalmente si applicherebbero alle violazioni dei regolamenti sui kit e avevamo preso l’impegno di indossare la fascia One Love al braccio. Tuttavia, non possiamo rischiare che i nostri giocatori vengano ammoniti, rischiando di dover lasciare il campo”. “Siamo molto frustrati dalla decisione che riteniamo non abbia precedenti. Abbiamo scritto alla Fifa a settembre informandola del nostro desiderio di indossare la fascia da braccio One Love per sostenere attivamente l’inclusione nel calcio e non abbiamo avuto risposta. I nostri giocatori e allenatori sono delusi perché sono forti sostenitori dell’inclusione e mostreranno il loro supporto in altri modi“.   Ora bisognerà capire se i capitani si adegueranno e in quale altro modo le 7 nazionali supporteranno l’inclusione.

Alle ore 14:00, con Inghilterra-Iran, avremo una prima risposta alla decisione presa dalla FIFA, ma certo è che dopo le già criticate parole di Gianni Infantino della vigilia, un eventuale ammonimento in campo sarebbe l’ennesimo autogoal dell’organo che governa il calcio internazionale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24
Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

open-milano-torneo-contro-le-discriminazioni-23-marzo

Lo sport a servizio dell’inclusività: il torneo di calcio Open contro le discriminazioni

Corpi - Francesca Di Feo 16.3.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Ex manager della British Airways arrestato in Qatar perché gay: "Negati i farmaci antiretrovirali, è tortura" - Manuel Guerrero Avina - Gay.it

Ex manager della British Airways arrestato in Qatar perché gay: “Negati i farmaci antiretrovirali, è tortura”

News - Redazione 1.3.24
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
Jakub Jankto, primo storico goal di un calciatore dichiaratamente gay in serie A (VIDEO) - Jakub Jankto - Gay.it

Jakub Jankto, primo storico goal di un calciatore dichiaratamente gay in serie A (VIDEO)

Corpi - Redazione 4.3.24
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
Polemiche per la richiesta del Barcelona di non esporre bandiere rainbow in Arabia Saudita - nella foto Joao Felix (dal profilo IG @fcbarcelona)

“No bandiere rainbow e manifestazioni di affetto in Arabia Saudita”, la richiesta del Barcelona ai suoi tifosi

Corpi - Federico Boni 10.1.24