Radio Maria sospende padre Cavalcoli per quel “terremoto castigo per le unioni civili”

L’emittente si scusa "se tali espressioni possono aver offeso la sensibilità dei fratelli terremotati. Tale posizione non è in linea con l’essenza del Cristianesimo".

Radio Maria sospende padre Cavalcoli per quel "terremoto castigo per le unioni civili" - radio maria - Gay.it
2 min. di lettura

Dopo la condanna ufficiale da parte del Vaticano, Radio Maria ha dovuto prendere posizione in modo plateale. E l’ha fatto sospendendo il religioso che nei giorni scorsi ha definito il terremoto che ha colpito Lazio, Umbria e Marche un “castigo divino” per l’affronto rappresentato dalla regolamentazione delle unioni omosessuali.  

“Radio Maria ritiene inaccettabile la posizione di Padre Cavalcoli riguardante il terremoto e lo sospende dalla sua trasmissione mensile: questa la risposta della famosa emittente cattolica dopo il mare di polemiche che in queste ultime ore ha travolto il religioso, che aveva sostenuto, ripetutamente, che il terremoto del Centro Italia sarebbe una punizione divina per i peccati compiuto contro la famiglia e il matrimonio, ovvero per l’introduzione delle unioni civili.

“Radio Maria” si legge in una nota dell’emittente “si scusa se tali espressioni possono aver offeso la sensibilità dei fratelli terremotati ed esprime loro piena solidarietà e vicinanza nella preghiera. Radio Maria assicura, come già in passato, i collegamenti di preghiera con le zone terremotate per far sentire loro la vicinanza di tutta la Chiesa”.

La decisione della radio arriva dopo la ferma condanna da parte del Vaticano: “Sono affermazioni offensive per i credenti e scandalose per chi non crede”, aveva detto mons. Angelo Becciu, sostituto alla Segreteria di Stato, interpellato dall’Ansa. Becciu ha spiegato che si tratta di affermazioni degne del paganesimo, “datate al periodo precristiano e che non rispondono alla teologia della Chiesa perché contrarie alla visione di Dio offertaci da Cristo”. “I terremotati ci perdonino, a loro solidarietà del Papa”, ha poi aggiunto.

Sul sito internet di Radio Maria, l’emittente ha inoltre voluto precisare che le parole che tanta indignazione hanno generato non sono state pronunciate dal direttore dei programmi, padre Livio Fanzaga, bensì da un conduttore esterno, appunto padre Giovanni Cavalcoli e quelle stesse affermazioni “sono state fatte a titolo personale e non rispecchiano assolutamente il pensiero di Radio Maria al riguardo”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
cantalupo75 6.11.16 - 7:23

Il solo fatto che si sia sottolineato un diverso sentire tra chi crede e chi no la dice lunga: si lascia intendere che le unioni civili sono sì una sciagura per l'umanità (concetto espresso a vari livelli curiali anche se non proprio da tutti però alla fine è la maggioranza che conta anche lì) ma almeno non causano cataclismi naturali.

    Avatar
    E pperò 8.11.16 - 16:24

    mmmm però se ci pensi chi crede ha un sentire diverso dagli atei,un modo di vedere diverso,meno stabile e più suscettibile ai cambiamenti della vita e anche alle opinioni del clero

Avatar
Giovanni Di Colere 5.11.16 - 15:13

Si sono scusati coi terremotati. Con i gay non si sono neanche preoccupati di chiedere scusa

Trending

Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Beatrice Quinta, da X Factor al primo EP

Beatrice Quinta: “Parlo sempre di sesso perché ho scoperto che posso godere” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24

Hai già letto
queste storie?

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: "18 anni insieme, non ho nulla da nascondere" - Roberto Poletti 2 - Gay.it

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: “18 anni insieme, non ho nulla da nascondere”

Culture - Redazione 11.3.24
come costituire le unioni civili in italia

Polonia, il governo annuncia: “A breve un disegno di legge sulle unioni civili”

News - Redazione 28.12.23
Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: "La nostra società non è pronta" - Marcel Ciolacu - Gay.it

Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: “La nostra società non è pronta”

News - Redazione 24.11.23
romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
polonia-riconoscimento-coppie-omosessuali-cedu

Polonia, negare il riconoscimento alle coppie omosessuali viola la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

News - Francesca Di Feo 14.12.23
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini uniti civilmente: "Lanciamo un messaggio a tutto il Paese" - Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini 2 1 - Gay.it

Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini uniti civilmente: “Lanciamo un messaggio a tutto il Paese”

Culture - Redazione 29.12.23
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24