Ragusa, undici minori indagati per omofobia

Il duplice attacco omofobo che nel dicembre scorso sconvolse Vittoria, nel ragusano, ha ora i suoi colpevoli. Tutti minorenni.

Ragusa, undici minori indagati per omofobia - Italia 2019 Espresso omofobia - Gay.it
2 min. di lettura

A pochi giorni dal Natale dello scorso anno, come dimenticarlo, Vittoria, comune del ragusano, finì sulle prima pagine dei quotidiani nazionali per un’aggressione omofoba ai danni di un 21enne.

Francesco Tommasi era stato aggredito e picchiato da un branco, in pieno giorno e in pieno centro, mentre stava andando nel negozio dove lavorava. Prima gli insulti (”froci*, froci*”), poi le botte, i calci, i pugni. Una furia insensata. Pochi giorni dopo, sempre in via Cavour, venne aggredita una delegazione Arcigay, che aveva appena manifestato in Municipio contro quell’episodio omofobo.

Ebbene dopo mesi di indagini, coordinate dalla Procura per i minorenni di Catania, è trapelata la verità: furono complessivamente undici le persone che presero parte ai due attacchi omofobi. Tutti indagati, e tutti minorenni. Grazie ai racconti delle vittime, ai testimoni e alle immagini di videosorveglianza, la squadra mobile di Ragusa e il commissariato di Vittoria sono presto arrivati ai colpevoli. Nel corso degli interrogatori, alcuni di questi sono crollati, scoppiando a piangere. A tutti undici i ragazzini è stato notificato un avviso di conclusione indagini per lesioni aggravate dall’omofobia.

«Siamo orgogliosi – ha dichiarato il presidente del Comitato Territoriale Arcigay Ragusa “Arcobaleno degli Iblei” Marco Igor Garofaloche già un buon lavoro da parte dell’Autorità sia stato fatto, adesso ci aspettiamo che la Magistratura faccia il suo corso e dia seguito all’operato degli inquirenti. Si ribadisce la necessità della estensione della legge Mancino a livello nazionale affinché vengano riconosciuti quale aggravante ai reati commessi per omofobia e si ribadisce la necessità di completare la stessa con i decreti attuativi alla legge regionale. Poiché la legge regionale ha gli strumenti per incidere culturalmente per combattere la subcultura di violenza e di odio che si diffonde sempre di più fra la popolazione minorile».

«Ribadiamo che – continua Garofalo – i due casi di omofobia, non devono tacciare l’intera comunità vittoriese: poiché la stessa ha risposto e alzato la testa dinanzi a questa onta. Siamo scesi, come associazioni, in piazza il 22 Dicembre e Vittoria ha dato un segnale tangibile che questa è una cittadina “aperta”». «Continueremo  il nostro impegno sul territorio, insieme alle Istituzioni locali e regionali a cui chiediamo azioni ancora più concrete e incisive volte a osteggiare il fenomeno, con la settimana di iniziative a contrasto dell’omo/trans-fobia che è la vera malattia da sconfiggere nei nostri territori, poiché come già ricorda S.E. Il Prefetto Dispenza l’omofobia è generata dalla “sub-cultura che permea alcuni strati sociali”».

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 6.4.19 - 23:03

Un perdono giudiziale sarebbe un'ulteriore danno da parte di qualche magistrato buono e buonista ( i.e. di sinistra) alle vittime di tanta brutalità.

Trending

"La Nostra Raffaella", sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video) - La Nostra Raffaella spot - Gay.it

“La Nostra Raffaella”, sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video)

Culture - Redazione 21.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24

Continua a leggere

Allarme Britney Spears: "È pericolosamente instabile, sta dilapidando un patrimonio" - Britney Spears - Gay.it

Allarme Britney Spears: “È pericolosamente instabile, sta dilapidando un patrimonio”

News - Redazione 30.4.24
Revenge porn, la legge italiana è un disastro, ecco perché - revengeporn - Gay.it

Revenge porn, la legge italiana è un disastro, ecco perché

News - Francesca Di Feo 7.2.24
Alessia Crocini vs. Pro Vita: "Nuove affissioni dei talebani nostrani, ma dove li prendono tutti quei soldi?". VIDEO - Alessia Crocini - Gay.it

Alessia Crocini vs. Pro Vita: “Nuove affissioni dei talebani nostrani, ma dove li prendono tutti quei soldi?”. VIDEO

News - Federico Boni 23.11.23
nava mau baby reindeer

Nava Mau: chi è l’attrice trans* di Baby Reindeer che interpreta il ruolo di Teri

News - Gio Arcuri 26.4.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
"Restiamo amici?" Quando un amore si spegne, l'amicizia dove va a finire? - COPERTINA ARTICOLO 1 - Gay.it

“Restiamo amici?” Quando un amore si spegne, l’amicizia dove va a finire?

News - Emanuele Bero 25.1.24
Giuseppe Giofrè, libro "Stidda"

Giuseppe Giofrè, “Stidda” è il suo primo libro: ecco tutto ciò che sappiamo

News - Luca Diana 6.3.24
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24