Foto

Roma illuminata d’arcobaleno per sostenere il DDL Zan, foto e video

All Out e Change.org hanno inviato un potente messaggio illuminando i principali monumenti di Roma per sottolineare la necessità di approvare senza indugio il DDL Zan.

Roma illuminata d'arcobaleno per sostenere il DDL Zan, foto e video - Colosseo arcobaleno - Gay.it
All Out e Change.org hanno inviato un potente messaggio illuminando i principali monumenti di Roma per sottolineare la necessità di approvare senza indugio il DDL Zan.
2 min. di lettura

Una gigantesca bandiera arcobaleno ha illuminato nella notte i luoghi e monumenti di Roma per lanciare un chiaro messaggio al Vaticano e alla politica nazionale: il tempo è scaduto, DDL Zan ora!

Il Colosseo, i Fori Imperiali, la Basilica Ulpia, la Scala Santa di Roma, Piramide Cestia e Palazzo della Civiltà Italiana all’EUR sono stati lo sfondo della proiezione diffusa organizzata da All Out e Change.org per dare voce alle 570mila persone che hanno firmato due petizioni sulle rispettive piattaforme chiedendo una rapida approvazione del DDL Zan (gallery in testa al post).

Fin dall’inizio del dibattito parlamentare sul DDL Zan, All Out – un movimento globale che lotta per un mondo dove nessuno dovrà sacrificare la propria famiglia, libertà, sicurezza o dignità a causa della sua identità o di quella della persona che ama – ha sostenuto l’approvazione di una legge efficace contro l’omofobia, la transfobia, la misoginia e l’abilismo.

Un anno fa Da’ voce al rispetto ha iniziato sia una campagna su All Out per chiedere alla Commissione Giustizia di approvare la legge, sia una campagna su Change.org per dire sì al DDL Zan. Da’ voce al rispetto ha organizzato flash mob e iniziative online per attirare l’attenzione della stampa e dei decisori. Su Change.org – piattaforma aperta, gratuita e accessibile a tutti dove le persone si mobilitano per farsi ascoltare dai decisori – in pochi mesi circa 330 mila utenti hanno firmato la petizione per una rapida approvazione del disegno di legge bloccato in Senato, registrando una mobilitazione record della società civile online.

Nel frattempo, All Out ha collaborato con Arcigay e 20 altre organizzazioni LGBT+ e mainstream italiane per lanciare una campagna globale. La mobilitazione dal basso e le campagne lanciate avevano contribuito a sbloccare la situazione alla Camera dei Deputati, ma ora è da oltre 7 mesi che il DDL Zan è bloccato in senato.

Per questo All Out e Change.org hanno inviato ieri un messaggio a nome delle centinaia di migliaia di firmatari delle petizioni, illuminando la città di Roma per sottolineare la necessità di approvare senza indugio il DDL Zan.

Mentre dal Vaticano invocano il Concordato per sabotare l’iter parlamentare del DDL Zan, centinaia di migliaia di persone ne chiedono l’approvazione definitiva senza stralci ed estenuanti ritardi ostruzionistici. L’Italia ha bisogno di una legge efficace per combattere l’odio. Il tempo è scaduto!”, ha detto Yuri Guaiana, Senior campaigns manager di All Out.

La petizione di Dà voce al rispetto è una delle più firmate su Change.org: centinaia di migliaia di cittadini chiedono di tutelare coloro che quotidianamente sono oggetto di discriminazioni e violenze. Il loro messaggio alla politica è ancora più forte oggi, durante la Pride Week: chiunque voglia, può continuare a firmare l’appello su Change.org”, ha proseguito la Direttrice in Italia di Change.org Stephanie Brancaforte.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
"La Nostra Raffaella", sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video) - La Nostra Raffaella spot - Gay.it

“La Nostra Raffaella”, sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video)

Culture - Redazione 21.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24

I nostri contenuti
sono diversi

Thailandia verso il matrimonio egualitario

Thailandia, ad un passo il sì definitivo del Parlamento al matrimonio egualitario

News - Federico Boni 21.12.23
I repubblicani d'America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica - Laurel Hubbard 1 - Gay.it

I repubblicani d’America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica

News - Federico Boni 7.2.24
Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24
nichi-vendola-gestazione-per-altri

Nichi Vendola eletto Presidente di Sinistra Italiana, Paolo Mieli: “Ora dovrà dire quanto è costato suo figlio” (AUDIO)

News - Federico Boni 27.11.23
sondrio-manifesti-provita

Sondrio, anche qui spuntano i manifesti ProVita: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: "La nostra società non è pronta" - Marcel Ciolacu - Gay.it

Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: “La nostra società non è pronta”

News - Redazione 24.11.23
Europee 2024, Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano: "Figura divisiva, sarebbe un errore candidarlo" - Europee 2024 Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano - Gay.it

Europee 2024, Marco Tarquinio agita il Pd. Monica J. Romano: “Figura divisiva, sarebbe un errore candidarlo”

News - Federico Boni 2.4.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24