Roma: Trovato tempio all’amore gay

Nuovi scavi alla villa di Adriano portano alla luce un tempio dedicato all’amore tra Adriano e Antinoo

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

ROMA – Durante alcuni scavi alla villa di Adriano sono stati trovati resti di un tempio che proverebbe il grande amore che ci fu tra l’imperatore Adriano (76 – 138 d.C.) e lo schiavo Antinoo, dichiarato Dio dallo stesso Adriano dopo la misteriosa morte a soli ventun anni per affogamento nel Nilo (130 d.C.). Il tempio daterebbe 134 d.C. e sarebbe stato eretto dall’imperatore come le statue a lui dedicate costruite in tutto l’Impero. E’ la prima volta che un memoriale di questo tipo viene scoperto in Italia. «Abbiamo trovato una serie di fontane e piante di giardini interni, frammenti di statue e di marmi, alcuni con geroglifici egizi» ha dichiarato Zaccaria Mari, capo archeologo del sito.

«Sono sicuro che questa scoperta causerà un sacco di controversie, poiché contraddice precedenti teorie a riguardo. Solo i prossimi scavi potranno dare tutte le risposte necessarie».

Ti suggeriamo anche 

Le spiagge gay in Toscana, Lazio, Marche

Omofobia

Pestato a sangue mentre gli gridano ‘fr*cio’, ma i colpevoli sono già fuori di prigione

La polizia ha identificato i due sospetti responsabili. Arrestati per aggressione, sono stati rilasciati. Ecco perché.

di Federico Boni