SESSO VIRTUALE: TRUFFA O MANIA?

Nelle chat si trova gente di tutti i tipi: da chi dice di esser disposto a pagare se ti spogli in cam, al ragazzino che mente sull'età. Eppure la tentazione è forte. Perché?

SESSO VIRTUALE: TRUFFA O MANIA? - gay cam03 - Gay.it
4 min. di lettura

Il sesso virtuale ha le sue regole, un po’ come la dark room. Se ti eccita una situazione promiscua con perfetti sconosciuti non hai che da entrare. Se, al contrario, cominci a porti il problema di chi hai di fronte, ti infastidiscono le cento mani che ti toccano dappertutto, ti blocchi non appena qualcuno accende una sigaretta e quell’attimo di luce smorza tutti i sogni erotici, allora forse è meglio che rinunci.

SESSO VIRTUALE: TRUFFA O MANIA? - gay cam02 - Gay.it

Personalmente, non sono un fanatico delle dark come non lo sono del sesso virtuale, che al limite ha il vantaggio di essere più sicuro, visto che non ci ho mai rimesso il portafogli. Detesto però rimanere intrappolato per ore sospirando un incontro mentre dall’altra parte c’è solo uno smanettone di trentacinque anni più grande o più piccolo dell’età che ha dichiarato.
Se però scelgo di chattare con “20bsx(bevotutto)” che si descrive biondino, occhi chiari, senza peli e pure vergine, non posso lamentarmi se poi prendo una buca. Ma perché un ragazzo vergine e bsx (che in chat, non si sa perché, fa più figo che gay) dovrebbe svegliarsi a 20 anni e, come prima cosa, mettersi a fare pompini con l’ingoio? E’ vero che oggi abbiamo Presidenti del Consiglio che fanno miracoli, però non sarà che sotto c’è una fregaturina?

SESSO VIRTUALE: TRUFFA O MANIA? - webcam15 - Gay.it

Una volta beccai un presunto 22enne che prometteva ricariche telefoniche a chi si fosse spogliato in cam per lui (che, ovviamente, la cam non l’aveva). Insisteva, dicendo che il pomeriggio era sceso a comprare apposta due ricariche, una Tim e una Vodafone. “Ma io ho Wind…”, gli risposi. “Nessun problema, sotto casa mia c’è un Bancomat e te le faccio da lì”. Gli scrissi che non ci credevo ma che ci stavo lo stesso e mi feci dare il suo indirizzo MSN. Dopo il nome c’erano due numeri: 8 e 9, ottantanove. Lo accusai di avere 16 anni, non 22. Mi rispose che era la mail di suo fratello. Già, se sei un 22enne carino disposto a pagare degli uomini per spogliarsi in cam, perché non farlo con l’indirizzo del fratello minorenne?

SESSO VIRTUALE: TRUFFA O MANIA? - gay cam01 - Gay.it

Mi misi a sua disposizione, attendendo ordini. “Spogliati”, mi comandò vago. “E no!”, obiettai, “Mi devi dire quello che devo fare. Dettagliatamente”. Cominciò il rito: “Levati la felpa. Adesso via la maglietta. Anche l’altra maglietta. Ora levati la canottiera”. Avrete capito che sono un tipo freddoloso. Se avessi voluto creare una situazione realmente eccitante avrei fatto un unico pacchetto dei miei vestiti ma, visto che stavamo entrambi cazzeggiando, volevo fargli sudare quella ricarica che non avrei mai ricevuto.
Appena tolsi le mutande, di colpo chiuse la conversazione (a 22 anni fittizi si può essere di eiaculazione facile…) e bloccò il contatto Msn. Gli mandai allora due righe via mail, per salutarlo e rivendicare di aver avuto ragione a chiamarlo segaiolo.

SESSO VIRTUALE: TRUFFA O MANIA? - webcam14 - Gay.it

Pochi giorni fa mi sono beccato l’influenza. Ero murato in casa. Osservavo sgomento il mio coinquilino che, entrato in una chat etero col nick “Veronica” e la foto di Madonna del periodo di American life, cercava di convincere un maschione a mostrarsi in cam. Isterico per la segregazione forzata, sono entrato anch’io in chat (gay), col mio solito nick da intellettuale, “Belcazzo”. Quando mi proponevano un incontro immediato chiedevo un rinvio: mi sarebbe piaciuto ma al momento non stavo bene. A quattro su cinque è presa la smania di venirmi a rianimare: “Tu non devi fare niente. Penso a tutto io. Vedrai che dopo starai meglio”. Ho scambiato con uno il numero di cellulare, ne ho salutati un paio e ho tentato di spiegare al più insistente che davvero non era il caso: non mi si sarebbe nemmeno drizzato. E’ stato allora che mi ha proposto di fare sesso in chat.

SESSO VIRTUALE: TRUFFA O MANIA? - webcam01 - Gay.it

Ma come? Non mi si drizza dal vivo e mi chiedi di farlo in chat? Nemmeno in cam, che almeno do una sbirciatina e passo il tempo. E’ vero che io sarei spettrale e che, non vedendomi, mi sogneresti maschio, muscoloso e magari pure abbronzato. Ma io che divertimento ci dovrei trovare a scrivere: “Ti leccherei tutto. Comincerei dal petto, poi scenderei giù e ti sbottonerei i pantaloni fino ad arrivare con la lingua a…”?

SESSO VIRTUALE: TRUFFA O MANIA? - webcam12 - Gay.it

Ho spento il computer e sono andato a dare la buonanotte al mio coinquilino. Sullo schermo del suo computer un bonone si stava massaggiando senza sosta l’uccello, bene in primo piano. Con il solo ausilio di una foto (di Madonna, ripeto, non di una sciaquettina sconosciuta) e della frase: “Ti leccherei tutto. Comincerei dal petto, poi scenderei giù e ti sbottonerei i pantaloni fino ad arrivare con la lingua all’asta”.
Un brindisi: alla fantasia, ai segaioli e soprattutto all’asta.

* * *

Flavio Mazzini, trentenne, giornalista, ha deciso di prostituirsi con uomini per raccontare le proprie esperienze nel libro “Quanti padri di famiglia” (Castelvecchi, 2005). Dal 1° gennaio 2006 tiene su Gay.it la rubrica Sesso. Per scrivere a Flavio Mazzini, clicca qui.
Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Sesso.

di Flavio Mazzini

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Annalisa parla di un Nuovo Album

Annalisa si prepara per un nuovo album: “Voglio invitare un po’ di colleghi”

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Giorgia, Elisa e Tiziano Ferro insieme in un'iconica foto presto diventata virale - Laura Pausini Eros Ramazzotti Giorgia Elisa e Tiziano Ferro - Gay.it

Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Giorgia, Elisa e Tiziano Ferro insieme in un’iconica foto presto diventata virale

Musica - Redazione 19.7.24
Alberto Matano e il marito Riccardo Mannino

L’estate 2024 di Alberto Matano tra sole, amore e nuove avventure letterarie: le foto social

Culture - Luca Diana 19.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24

Hai già letto
queste storie?

Mount Clitoris

“Mount Clitoris”, un (fake) reality show per imparare a farla godere

Corpi - Emanuele Corbo 13.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: "Di me non sai", intervista a Raffaele Cataldo - Sessp 41 - Gay.it

Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: “Di me non sai”, intervista a Raffaele Cataldo

Culture - Federico Colombo 19.3.24
Chemsex testimonianza di Filippo

Sono un utilizzatore di chemsex, la testimonianza (VIDEO)

Corpi - Daniele Calzavara 23.4.24
"How to have sex", l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini - Matteo B Bianchi 1 - Gay.it

“How to have sex”, l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini

Cinema - Federico Colombo 17.4.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
House of the Dragon e il full frontal di Ewan Mitchell che ha sorpreso i fan: "Non era una protesi" - House of the Dragon e il full frontal di Ewan Mitchell che ha sorpreso i fan - Gay.it

House of the Dragon e il full frontal di Ewan Mitchell che ha sorpreso i fan: “Non era una protesi”

Serie Tv - Redazione 5.7.24
Chi ha paura di un pene eretto? Polemiche UK per la serie Un Uomo Vero: "Porno di basso livello" - tom pelphrey b31035 - Gay.it

Chi ha paura di un pene eretto? Polemiche UK per la serie Un Uomo Vero: “Porno di basso livello”

News - Redazione 15.5.24