Stefan Sagmeister, quando il graphic design è trasgressione

L'artista austriaco, dagli esordi queer al successo grazie alle sue opere inondate di scritte e alle copertine di celebri cd, è stato ospite del "World Design Capital - Torino 2008".

Stefan Sagmeister, quando il graphic design è trasgressione - designfeb - Gay.it
3 min. di lettura

La celebrità l’ha raggiunta, soprattutto negli States, grazie a copertine di cd, nemmeno particolarmente audaci, di big musicali quali Rolling Stones, Lou Reed e David Byrne. Ma la carriera di Stefan Sagmeister, graphic designer quarantacinquenne austriaco, ha sempre puntato sulla trasgressione.

Stefan Sagmeister, quando il graphic design è trasgressione - designfeb1 - Gay.it

Quando lavorava per l’agenzia pubblicitaria di Leo Burnett a Hong Kong, invitato a disegnare un poster per una premiazione, propose un’immagine della tradizione iconografica cantonese con quattro deretani maschili nudi in bella mostra. Fu scandalo. Alle proteste che fioccarono da tutte le parti rispose candidamente: «Chi è quello str… che ha disegnato questo manifesto?». Per il gala della Gay and Lesbian Task Force, dove doveva realizzare un’opera con tema ecologico, pensò bene di presentare un cesto pieno di frutta fresca scatenando le ire delle principali associazioni glbt presenti.

Stefan Sagmeister, quando il graphic design è trasgressione - designfeb2 - Gay.it

Eppure Sagmeister piace, e le sue provocazioni lasciano il segno. Il suo slogan che fece parlare di lui negli anni ’90 – e che ora ritratta, ovviamente – è molto semplice e incisivo: "style = fart", insomma "lo stile è una scorreggia".
Ossessionato dall’idea ‘tipografica’ di graphic design, ossia di scritte ripetute a nastro per decorare i suoi soggetti, fu lanciato da una sua immagine che divenne un’icona del body fetish e ne fece una sorta di San Sebastiano postmoderno: il suo corpo nudo coperto da incisione grafiche raffiguranti singole parole o intere frasi, realizzate con veri tagli sulla pelle da un suo collaboratore nell’arco di una sessione di otto ore. Suo è il manifesto del film ’23’ col volto di Jim Carrey ricoperto di scritte, ma in questo caso, grazie a Dio, è stata usata della semplice china.
Stefan Sagmeister è stato ospite dell’happening Bombay Sapphire in programma nel capoluogo sabaudo nel ricco calendario di manifestazioni durante il World Design Capital – Torino 2008, un intero anno di eventi, concorsi e presentazioni di progetti con le migliori novità del design mondiale.

Stefan Sagmeister, quando il graphic design è trasgressione - designfeb3 - Gay.it

Ovviamente Sagmeister non ha perso occasione per far parlare di sé, proponendo un bizzarro evento presso la piscina monumentale di Torino con tanto di atletici tuffatori e una carrellata dei suoi lavori più importanti. È riuscito persino a far arrabbiare i dirigenti Fiat con la seguente dichiarazione sulla nuova nata di casa Agnelli: «La nuova ‘500? Troppo retrò, preferivo quella originale. Ma in un mondo troppo spesso retrò come quello attuale è ben fatta».

Stefan Sagmeister, quando il graphic design è trasgressione - designfeb4 - Gay.it

Di Torino ha avuto una bella impressione: «Mi piace il Quadrilatero Romano, mi ha ispirato. Tornerò per visitare i musei di arte contemporanea del Castello di Rivoli e la fondazione Sandretto Re Rebaudengo, so che Maurizio Cattelan ci passa spesso, spero di incontrarlo qui. ‘World Design Capital’ è una bella manifestazione, sono impressionato. Torino come capitale del design è perfetta e la passione che vedo lo dimostra».

Sul bavero della giacca Sagmeister sfoggiava una curiosa spilla con la data 20.01.2009. A chi gli domandava che cosa significasse, con aria finalmente rilassata spiegava: «Sarà il primo giorno senza Bush».

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24
Roma Pride 2024, oltre un milione di persone per una giornata memorabile. Schlein e Gualtieri sul carro riscrivono la Storia - Roma Pride 2024 - Gay.it

Roma Pride 2024, oltre un milione di persone per una giornata memorabile. Schlein e Gualtieri sul carro riscrivono la Storia

News - Federico Boni 16.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
Serena Bortone chiude Chesarà in difesa del Pride e fa presagire un addio: ”Sono stata onorata di lavorare in questa grande azienda" (VIDEO) - CheSara - Gay.it

Serena Bortone chiude Chesarà in difesa del Pride e fa presagire un addio: ”Sono stata onorata di lavorare in questa grande azienda” (VIDEO)

Culture - Redazione 17.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24

Hai già letto
queste storie?

CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24
Marcelo Burlon

Marcelo Burlon lascia il suo brand per godersi suo marito, i suoi cani e le nuove attività

Lifestyle - Redazione Milano 23.4.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Sabato De Sarno direttore creativo Gucci - foto @tyrellhampton + @federicociamei

Sabato De Sarno non vuole controllare le emozioni

Culture - Riccardo Conte 26.3.24
Non Voltarti – Storie di Quartiere

Non Voltarti: Levi’s celebra la comunità queer di Porta Venezia

Lifestyle - Redazione Milano 31.5.24
Cristóbal Balenciaga, il primo trailer della serie che esploderà l'identità queer dello stilista - Balenciaga - Gay.it

Cristóbal Balenciaga, il primo trailer della serie che esploderà l’identità queer dello stilista

Serie Tv - Redazione 18.12.23
#LevisPride - Queer Rodeo

Storia di quel Rainbow Rodeos tra cowboys, drag queen e anti-machismo

Culture - Riccardo Conte 7.6.24
Becoming Karl Lagerfeld, il full trailer italiano racconta anche la storia d'amore con Jacques de Bascher - Disney Becoming Karl Lagerfeld Daniel Bruhl Theodore Pellerin - Gay.it

Becoming Karl Lagerfeld, il full trailer italiano racconta anche la storia d’amore con Jacques de Bascher

Serie Tv - Redazione 26.4.24