Tunisia: “Riconoscere gli omosessuali è un fatto di dignità”

A dichiararlo è il portavoce del partito che ha vinto le prime elezioni democratiche del dopo-Ben Ali. Nonostante il partito Nahad sia di ispirazione islamica parla di libertà individuali come valori.

Tunisia: "Riconoscere gli omosessuali è un fatto di dignità" - tunisia dirittiBASE - Gay.it
2 min. di lettura

Tunisia: "Riconoscere gli omosessuali è un fatto di dignità" - tunisia dirittiF1 - Gay.it

Gli omosessuali tunisini possono dormire sonni tranquilli da adesso. O almeno più tranquilli rispetto ai tempi bui della dittatura di Ben Ali. Il partito islamico moderato che ha vinto le prime elezioni del nuovo corso della Tunisia, che si sono tenute lo scorso week-end, infatti, ha espresso posizioni di apertura nei confronti delle persone gay e lesbiche che vivono nel Paese. Riad Chabi, portavoce del partito Nahda, che durante la dittatura di Ben Ali ha trascorso cinque anni in prigione per essersi opposto al dittatore, ha dichiarato che nella nuova Tunisia "le libertà individuali e i diritti umani sono principi custoditi gelosamente" e che atei e omosessuali sono una realtà nel Paese e "hanno il diritto di esitere".

Tunisia: "Riconoscere gli omosessuali è un fatto di dignità" - tunisia dirittiF4 - Gay.it

Inoltre, Chaibi ha aggiunto che nel caso degli omosessuali, si tratta di "una questione di dignità, perché la società li sottovaluta".Per quanto, visto da occidente, possa sembrare poca cosa, questo è un passo imortantissimo nel cammino ancora lungo di affermazione dei diritti delle persone lgbt nei paesi del Nordafrica. Un passo che forse in pochi si aspettavano da un partito che, comunque, è di ispirazione islamica. La Tunisia ha una lunga storia di stigmatizzazione e condanne ai danni delle persone lgbt.
Chaibi ha anche dichiarato che le donne non saranno costrette a portare il velo e che sarà consentito il consumo di alcol, a conferma di quanto affermato rispetto alle libertà individuali.

Tunisia: "Riconoscere gli omosessuali è un fatto di dignità" - tunisia dirittiF2 - Gay.it

Gli oppositori del partito Nahda, tuttavia, hanno risposto che le dichiarazioni fatte nelle moschee non coincidono con quelle rese pubblicamente.
La vicina Libia, il cui processo di liberazione dalla dittatura non è ancora completo dato che non si sono ancora indette elezioni democratiche, ha adottato invece la Sharia come legge, il che lascia pensare che nel Paese che fu di Gheddafi le prospettive per gay e lesbiche non saranno altrettanto facili nell’immediato.
L’influenza della Tunisia, però, potrebbe farsi sentire a breve: infondo è il Paese pioniere della Primavera Araba.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24

Continua a leggere

sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23
sondrio-manifesti-provita

Sondrio, anche qui spuntano i manifesti ProVita: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque

News - Redazione 14.12.23
Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+ - Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunita LGBTQIA - Gay.it

Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+

Culture - Redazione 8.3.24
report-amnesty-diritti-umani

Preoccupante regressione dei diritti umani, tra cui quelli LGBTQIA+, a livello globale: il desolante report di Amnesty International

News - Francesca Di Feo 29.4.24