Video

Walter Mercado, su Netflix il doc che celebra il Liberace dell’astrologia

Per noi italiani Walter Mercado è un nome pressoché sconosciuto, ma è proprio qui che il progetto Netflix si fa ipnotico, perché in grado di dare il meritato omaggio ad un personaggio che un centinaio di milioni di persone in tutto il mondo ha venerato per decenni.

3 min. di lettura

Morto lo scorso anno all’età di 87 anni, Walter Mercado è stato prima ballerino, poi attore da telenovela e infine astrologo, nato a Puerto Rico ma idolatrato in tutti gli USA e il Sud America.

Su Netflix si trova da pochi giorni Mucho Mucho Amor: La Leggenda di Walter Mercado, documentario celebrativo che ripercorre l’incredibile carriera di questo uomo gentile dai lineamenti androgini, icona LGBT che ha stravolto norme e forme tra gli anni ’70 e ’90, diventando una sorta di divinità latina. Attore di soap opera, Mercado si ritrovò quasi per caso a parlare di astrologia in tv, nel 1969, come tappabuchi per un ospite mancante, con un mantello bianco da supereroe e il volto truccato. Fu colpo di fulmine. Da allora Mercado è diventato il volto dell’astrologia delle Americhe, arrivando a parlare ad oltre 120 milioni di telespettatori al giorno. Con i suoi mantelli stracolmi di gioielli e lustrini, la cofana da vecchia signora, i lineamenti gentili, le tuniche firmate, il trucco importante, i ritocchini estetici mai negati. Tra gli anni ’70 e ‘2000, Mercado era ovunque. In tv, in radio, sui giornali, on line. I suoi oroscopi, sempre positivi e volutamente incentrati sul diffondere pace e amore, sono diventati un punto di riferimento per intere  generazioni, andando inevitabilmente ad abbracciare le immancabli beghe legali, tra agenti assetati di denaro e sfiancanti processi. “Mucho Mucho Amor“, saluto con cui chiudeva tutti i suoi show, è diventato un vero e proprio marchio di fabbrica.

Estremamente legato alla propria privacy, Mercado non ha mai fatto coming out, ma è chiaro come la sua semplice presenza, il suo personaggio, parlasse da sè. “A Puerto Rico ciò che si sa non si deve dichiarare”, recita un vecchio detto del Paese, ma Walter ha comunque dovuto resistere all’immancabile omofobia. Sketch televisivi chiaramente denigratori hanno accompagnato il suo travolgente successo, con il fidato assistente al suo fianco per decenni (“Ma non ci siamo mai sfiorati neanche con un dito!“), insieme alle adorate nipoti. Una famiglia che ha accudito Walter fino all’ultimo dei suoi giorni, arrivato meno di un anno fa a pochi mesi da quella mostra celebrativa con cui Miami, lo scorso anno, ha voluto festeggiare i suoi 50 anni di show business. Non aveva paura di morire, Mercado, perché certo di reincarnarsi, prima o poi, ma soprattutto perché perennemente felice di esistere, di esserci, di far del bene per gli altri.

Il documentario Netflix diretto da Cristina Costantini e Kareem Tabsch pennella i lineamenti di un mito gentile del tubo catodico riuscito ad esplodere persino sul web, con centinaia di gif ideate da quei millennials che non l’hanno mai visto in tv, attraverso incredibili filmati d’epoca e le più recenti immagini di Walter, rimasto a stretto contatto con le telecamere fino a pochi mesi dalla morte. Un Liberace dell’astrologia venerato persino da Lin-Manuel Miranda, 40enne portoricano autore di Hamilton nonché vincitore di 3 Tony Awards, 2 Grammy e un Pulitzer,  cresciuto proprio con gli show di Walter, da vedere in rispettoso silenzio insieme alla nonna, e un anno fa in lacrime, al suo cospetto, intimidito da cotanta grandezza.

Per noi italiani Walter Mercado è un nome pressoché sconosciuto, ma è proprio qui che il progetto Netflix si fa ipnotico, perché in grado di dare il meritato risalto ad un personaggio che un centinaio di milioni di persone in tutto il mondo ha ascoltato per decenni, tutti i giorni, con incredibile e invidiabile rispetto. Cristina Costantini e Kareem Tabsch  sono già al lavoro sull’eventuale adattamento del doc in biopic cinematografico, con lo stesso Mercado che aveva ‘scelto’ il suo alter-ego su grande schermo: Timothée Chalamet. Troppo giovane? “Walter sceglierebbe sempre la giovinezza e la bellezza sopra ogni altra cosa“, ha replicato il produttore Alex Fumero. In attesa dell’annunciata reincarnazione, al divo di Chiamami col tuo nome l’arduo compito di riportare in vita il mitologico Mercado.

Walter Mercado, su Netflix il doc che celebra il Liberace dell'astrologia - Mucho Mucho Amor The Legend of Walter Mercado - Gay.it

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

Cucciolo, Milos, Micciarella e il coming out in Mare Fuori 4 (SPOILER VIDEO) - Cucciolo coming out Mare Fuori 4 - Gay.it

Cucciolo, Milos, Micciarella e il coming out in Mare Fuori 4 (SPOILER VIDEO)

Serie Tv - Redazione 16.2.24
foto:Cosimo Buccolieri

Paolo Camilli: “Quando prendevo un lenzuolo e diventavo la principessa Serenity di Sailor Moon” – Intervista

Culture - Riccardo Conte 9.11.23
Dario Guidi e Giorgio Luongo, 100% Italia

100% Italia, Dario e Giorgio tornano da campioni innamorati e vincono altri 35.000 euro

Culture - Federico Boni 6.9.23
Sanremo 2024, 4a serata. L'ordine d'uscita dei 30 BIG tra duetti e cover con Lorella Cuccarini co-conduttrice - Lorella Cuccarini - Gay.it

Sanremo 2024, 4a serata. L’ordine d’uscita dei 30 BIG tra duetti e cover con Lorella Cuccarini co-conduttrice

Culture - Redazione 9.2.24
Le Karma B sono MaschiE e ci raccontano quello che gli uomini non dicono - intervista - Sessp 20 - Gay.it

Le Karma B sono MaschiE e ci raccontano quello che gli uomini non dicono – intervista

Culture - Federico Colombo 16.1.24
Andrea Gramiccia e Oscar Frau, La Caserma 2

La Caserma 2, feeling speciale tra Andrea Gramiccia e Oscar Frau: in arrivo la prima coppia gay?

Culture - Luca Diana 22.11.23
Domenico Cuomo, Un professore

Domenico Cuomo, da “Mare Fuori” a “Un professore”: è lui la nuova star della GenZ

Culture - Luca Diana 30.11.23
Sanremo 2024, Lorella Cuccarini: "Mia figlia Chiara dice quello che pensa e che prova. La amo e sono con lei" - Lorella Cuccarini - Gay.it

Sanremo 2024, Lorella Cuccarini: “Mia figlia Chiara dice quello che pensa e che prova. La amo e sono con lei”

Culture - Redazione 29.1.24