“Rischio il carcere solo per aver disegnato famiglie arcobaleno”, l’appello di Yulja Tsvetkova

Yulja Tsvetkova rischia fino a 6 anni di galera per violazione della legge russa contro la cosiddetta "propaganda omosessuale". Firma la petizione in suo favore.

"Rischio il carcere solo per aver disegnato famiglie arcobaleno", l'appello di Yulja Tsvetkova - Yulja Tsvetkova - Gay.it
2 min. di lettura

"Rischio il carcere solo per aver disegnato famiglie arcobaleno", l'appello di Yulja Tsvetkova - Yulja Tsvetkova 2 - Gay.it

«È l’amore che fa una famiglia. Sostieni le famiglie LGBT+».

Questo c’è scritto sul disegno che potete ammirare in testa al post. È scritto in russo ed è stato disegnato nel 2019 da Yulja Tsvetkova, a sostegno di una coppia dello stesso sesso che è dovuta partire dalla Russia con i suoi due figli adottivi dopo essere stata presa di mira dalle autorità.

Dopo aver condiviso sui social media quest’immagine e altri disegni a favore dell’inclusione, le autorità hanno presentato false accuse contro la Tsvetkova, per violazione della legge russa contro la cosiddetta “propaganda omosessuale” e diffusione di immagini pornografiche, multandola con 50.000 rubli (circa 722 euro) e condannandola agli arresti domiciliari. Yulja rischia fino a sei anni di reclusione. Ecco perché è nata una petizione a suo sostegno, via AllOut, che necessita del nostro sostegno.

Non mi lascerò intimidire dalle autorità russe, ma ho bisogno del tuo aiuto. Firmando la mia petizione puoi realmente aiutarmi ad attirare l’attenzione sul mio caso. Aiutatemi a contrattaccare: chiedete alle autorità russe di ritirare le accuse contro di me e di abrogare la legge contro la cosiddetta “propaganda omosessuale”.

Questo l’appello della Tsvetkova, che poi prosegue: “L’anno scorso è stato piuttosto difficile. Un delinquente, che sostiene di condurre una “jihad morale” contro le persone LGBT+, mi ha costretta a interrompere il mio progetto di teatro dedicato ai giovani per questioni di sicurezza. In seguito, ho saputo che il mio nome si trovava su una lista nera anti-LGBT+, proprio come quello di Elena Grigoryeva, che è stata brutalmente assassinata nei pressi di casa sua, a San Pietroburgo. Invece di pensare a proteggermi da queste minacce, le autorità hanno deciso di prendersela con me e di processarmi per il mio sostegno alle famiglie arcobaleno. Essendo un’attivista, so di non essere la prima vittima della legge contro la cosiddetta “propaganda omosessuale”. Però, con il tuo aiuto, potrei essere l’ultima. Se siamo in tanti a farci sentire, le accuse contro di me potrebbero essere ritirate e la legge contro la cosiddetta “propaganda omosessuale” potrebbe essere abrogata una vota per tutte”.

Oltre 8000 persone hanno già firmato la petizione in suo favore. L’obiettivo è almeno 20.000 firme. Cliccate qui per farlo anche voi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24

Leggere fa bene

russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia - Rizvan Dadayev - Gay.it

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia

News - Redazione 23.1.24
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
Russia, l'app Duolingo sotto indagine per "propaganda LGBTQIA+" - Russia lapp Dualingo - Gay.it

Russia, l’app Duolingo sotto indagine per “propaganda LGBTQIA+”

News - Redazione 13.2.24
Russia elezioni 2024 Cecenia Vladimir Putin Ramzan Kadyrov

Russia, la Cecenia dell’omocausto ha dato a Putin un plebiscito mai visto

News - Francesca Di Feo 18.3.24
Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori” - Russia arrestate due donne per un bacio social e costrette alle scuse pubbliche - Gay.it

Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori”

News - Redazione 19.2.24
Russia LGBT - terapia riparativa

Russia: “curare le persone LGBTI”, smascherati 12 enti che operano indisturbati tra abusi fisici, sessuali e psicologici

Corpi - Francesca Di Feo 5.3.24
Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social - Brittney - Gay.it

Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social

News - Redazione 18.4.24