Zen e il suo percorso da persona non binary in Italia, la nostra intervista

È finalmente arrivato l'uso del basso dosaggio di ormoni anche in Italia. Molte sono le persone non binary o con problemi di salute che lo attendevano. Oggi raccontiamo la storia di Zen.

Zen e il suo percorso da persona non binary in Italia, la nostra intervista - Zen COVER - Gay.it
2 min. di lettura

Zen e il suo percorso da persona non binary in Italia, la nostra intervista - Zen2 - Gay.it

 

Sono Zen, sono una persona AFAB (assigned female at birth), transgender non binaria, utilizzo pronomi maschili.

Ho iniziato da circa 7 mesi una terapia a basso dosaggio ormonale perché avevo la necessità di modificare alcuni caratteri sessuali secondari che sentivo non appartenermi. Non voglio assecondare la società e farmi ricondurre all’interno di una visione binaria di espressione  e di ruolo di genere.
Stai avendo dei cambiamenti  con i dosaggi ridotti di testosterone?
Un basso dosaggio mi sta permettendo di avere dei cambiamenti con maggior lentezza, la voce sta cambiando, i tratti sembrano diventare più decisi, un aumento della peluria, della libido e un aumento muscolare… ma tutto in maniera molto graduale.
Il microdosing ti ha portato qualche effetto collaterale?
Non ho effetti collaterali ma ci tengo a precisare che ogni situazione è assolutamente soggettiva.
Questi cambiamenti mi stanno rendendo euforico perché mi stanno iniziando a dare un immagine di me che mi permette di stare bene con il mio corpo.
Mi piace pensare di essere io stesso il “pittore” del mio corpo e di poter decidere fin dove e come poter arrivare.
L’autodeterminazione per me significa proprio questo.
Pensi di proseguire il percorso, oltre al microdosing?
Quando sarà possibile effettuerò l’intervento di mastectomia essendo quella zona una parte del corpo che sento non appartenermi e farò rettifica dei documenti.
In base alla tua esperienza, com’è la situazione per le persone non binary in Italia?
Molta è ancora la confusione tra identità e la sua espressione.
Non si tratta solo della questione dei protocolli ma anche nella sua identificazione a livello anagrafico . In Islanda , per esempio, il genere neutro , viene riconosciuto come X nei documenti.
Le lotte politiche e culturali per le persone non binary sono appena iniziate così come per chi decide di non intraprendere un percorso non medicalizzato che ha comunque il diritto di poter esistere e essere riconosciuto legalmente
Non so se deciderò di aumentare il dosaggio, forse si, forse no, e questo verrà deciso anche in base alla mia salute fisica, questo non cambierà il mio rifiutare l’appartenenza alla logica binaria.
Il corpo, il genere, l’uso del pronome e la sua espressione sono miei. Sono l’unico a potermi esprimere su di essi e con essi.
Tutt* dovrebbero essere liber* di scegliere, nel momento in cui decidono di intraprendere un percorso ormonale , di averne uno su misura rispetto al proprio sentire. Non dovremmo essere noi ad adattarci a dei protocolli standard ma l’esatto contrario perché questo significa rispettare la salute psicofisica di ogni individuo e della sua soggettività.
La logica di genere fortemente binaria così come la sua espressione permangono ancora all’interno della società che considera quindi il percorso di affermazione di genere come un passaggio da un “colore” ad “un altro” con tutto ciò che ne comporta.
In Italia rimane più facile trovare endocrinologi privati che effettuano questi tipi di dosaggio.
Dosaggi più bassi potrebbero essere utilizzati anche da chi, pur sentendosi binario, non sente la necessità di iper mascolinizzarsi /femminilizzarsi così come la società sembra imporre o da chi può avere eventuali patologie che necessitano di dosaggi più bassi.
Ricordo comunque che ogni cambiamento rimane soggettivo indipendentemente dal dosaggio.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

mammeamodonostro-intervista

Il viaggio di Giada e Iris continua: benvenuto Giulio, il fiore più bello sbocciato nelle avversità

News - Francesca Di Feo 7.2.24
Chiara Francini voce del podcast Refuge: "Alla ministra Roccella dico di ascoltare le storie di omobitransfobia" - INTERVISTA - chiara francini 2 - Gay.it

Chiara Francini voce del podcast Refuge: “Alla ministra Roccella dico di ascoltare le storie di omobitransfobia” – INTERVISTA

News - Federico Boni 10.11.23
agedo

‘Il coming out è solo il primo step’, la storia di Andrea e suo figlio trans Alexein

Corpi - Riccardo Conte 19.9.23
Frankenstein Guillermo del Toro

Una lettura mostruosa dei corpi queer

Culture - Federico Colombo 31.10.23
Lorenzo Licitra, l'intervista. "Sanremo è un sogno, con Gabriele Rossi è tutto più bello" - LORENZO LICITRA LIBERO 2023 1 - Gay.it

Lorenzo Licitra, l’intervista. “Sanremo è un sogno, con Gabriele Rossi è tutto più bello”

Musica - Federico Boni 27.10.23
A Norma, storia di una sex worker trans peruviana tra desideri, aspettative e pregiudizi - Carlotta Cosmai a norma 2 - Gay.it

A Norma, storia di una sex worker trans peruviana tra desideri, aspettative e pregiudizi

Cinema - Federico Boni 21.11.23
tdor-2023

TDOR 2023: date e città in Italia per il Giorno della Memoria Transgender

Guide - Francesca Di Feo 10.11.23
Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23