38 anni fa l’Italia approvava la legge sul processo di transizione e modifica dei dati anagrafici per le persone trans

La legge si compone di 7 articoli, e fu un grande passo in avanti per l'Italia dei diritti.

processo di transizione
2 min. di lettura

Sono passati 38 anni da quando il Parlamento italiano approvò la legge 164 del 14 aprile 1982. E oggi, 38 anni fa, il testo della legge veniva inserito in Gazzetta Ufficiale. E’ una legge che riguarda la comunità LGBT, e in particolare la sotto-comunità che si riconosce dietro la lettera T.

Infatti, con quelle legge, lo Stato italiano rendeva legale la possibilità di accedere al processo di transizione per le persone transgender. Una legge resa possibile grazie alla battaglia portata avanti da due soggetti: da una parte, il Movimento Italiano Transessuali (MIT), e dall’altra il partito dei Radicali. Insieme, con le loro iniziative, riuscirono a sensibilizzare l’opinione pubblica e portare in discussione una legge importantissima.

In Italia, inoltre, è possibile anche richiedere la modifica dei dati anagrafici, nel senso che questa legge da la possibilità di cambiare il genere del nome nei documenti ufficiali, anche senza obbligatoriamente procedere agli interventi chirurgici che occorrono. Ma dovendo richiedere anche il parere di un medico, nella pratica il più delle volte alla cambio anagrafico segue anche il processo di transizione.

38 anni fa l'Italia approvava la legge sul processo di transizione e modifica dei dati anagrafici per le persone trans - legge - Gay.it

Quali sono i passi della legge sul processo di transizione

Non c’è un iter preciso,  ma a livello statale prima ci si occupa del cambio dei dati anagrafici. I documenti come carta d’identità, patente, passaporto o un libretto universitario verranno modificati, inserendo il nome scelto dalla persona. Per arrivare a questo punto, basta il parere di un medico che attesta la DIG e la sentenza del tribunale. Non occorre iniziare la terapia ormonale o effettuare operazioni.

Il secondo passo è a scelta della persona. Prevede la riassegnazione chirurgica del sesso. Per accedere a questa fase, bisogna però attendere 2 anni dal cambio anagrafico.

L’iter della legge 164 è di per sé piuttosto semplice, nella teoria:

  • Si presenta un’istanza al tribunale;
  • Il tribunale può nominare un consulente tecnico, nel caso la persona trans non abbia presentato una perizia tecnica;
  • A seguito della sentenza, la persona può rivolgersi alle strutture ospedaliere che decideranno come portare avanti la terapie e gli interventi, a seconda sia una MtF o un FtM, per iniziare il processo di transizione;
  • Una volta superata questa fase, con una nuova istanza si procederà alla modifica dei dati anagrafici. Gli unici documenti che non potranno essere modificati saranno il certificato di nascita e del casellario giudiziario. Anche documenti come vecchi curricula o altre certificazioni non possono essere modificati.

Questi i passi teorici che si dovrebbero compiere, ma nella realtà non c’è nessun iter ufficiale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Roland Garros 2024 al via, ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per l'Open di Francia - Roland Garros 2024 al via ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per lOpen di Francia - Gay.it

Roland Garros 2024 al via, ecco le tenniste dichiaratamente queer in corsa per l’Open di Francia

Corpi - Redazione 27.5.24
Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
Sabrina Salerno, Ruby Sinclair e Milly Carlucci, L'Acchiappa Talenti

La Drag Queen Ruby Sinclair conquista il palco de “L’Acchiappa Talenti”

Culture - Luca Diana 25.5.24

Hai già letto
queste storie?

stati-uniti-carolina-del-sud-terapie-affermative-minori

Triptorelina, prima di accedervi bisognerà sottoporsi a una terapia riparativa?

Corpi - Francesca Di Feo 17.4.24
liz truss diritti lgbtq rights

Regno Unito, l’ex premier Liz Truss vuole vietare la transizione di genere ai minori di 18 anni

News - Redazione 4.12.23
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
20.000 specie di Api, recensione. Tra identità, corpo e genere, tu chiamala con il suo vero nome - AH 20000speciediapi foto3 - Gay.it

20.000 specie di Api, recensione. Tra identità, corpo e genere, tu chiamala con il suo vero nome

Cinema - Federico Boni 7.12.23
20.000 specie di Api, arriva l'acclamato film che esplora il tema dell'identità di genere in età adolescenziale - 20.000 specie di Api - Gay.it

20.000 specie di Api, arriva l’acclamato film che esplora il tema dell’identità di genere in età adolescenziale

Cinema - Redazione 1.12.23
Cecilia Gentili Interview photographed by Oscar DIaz_

Dio e il corpo transgender, il funerale di Cecilia Gentili diventa un momento di orgoglio queer e i cattolici si indignano

Culture - Mandalina Di Biase 27.2.24
Trace Lysette e Colman Domingo celebrati da The Human Rights Campaign per il loro attivismo LGBTQIA+ - Colman Domingo e Trace Lysette - Gay.it

Trace Lysette e Colman Domingo celebrati da The Human Rights Campaign per il loro attivismo LGBTQIA+

Culture - Redazione 5.2.24
Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: "Mi chiamo Fin" - fin affleck ben affleck e jennifer garner - Gay.it

Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: “Mi chiamo Fin”

Culture - Redazione 11.4.24