Alan Cumming ha restituito l’OBE come segno di protesta contro la “tossicità” dell’Impero britannico

Nel 2009 l'attore aveva ricevuto l'ambito riconoscimento dalla Regina anche per il suo attivismo per la parità dei diritti LGBTQI.

ascolta:
0:00
-
0:00
Alan Cumming ha restituito l’OBE come segno di protesta contro la “tossicità” dell’Impero britannico - Alan Cumming 2 - Gay.it
3 min. di lettura

L’OBE è l’Officer (of the Order of) the British Empire, ovvero l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico, quarta classe su 5 decrescente di rango dopo il Cavaliere (o Dama) di Gran Croce, il Cavaliere (o Dama) Comandante e il Commendatore. Alan Cumming, 58enne attore inglese da sempre apertamente bisessuale, ha ricevuto l’OBE «per i servizi al cinema, al teatro e all’arte» nel 2009.

14 anni dopo Cumming ha ufficialmente restituito il suo OBE, come annunciato nel giorno del suo compleanno, sui social.

 

“Sono stato incredibilmente grato di riceverlo”, ha precisato Alan, “perché sono stato omaggiato non solo per il mio lavoro di attore, ma anche per l’attivismo per la parità dei diritti della comunità LGBTQI. Allora il Defense of Marriage Act garantiva che le coppie dello stesso sesso non potessero sposarsi o godere degli stessi diritti legali fondamentali delle persone eterosessuali, mentre il Don’t Ask, Don’t Tell garantiva che alle persone apertamente gay, lesbiche o bisessuali fosse vietato l’accesso nell’esercito. (Per inciso, entrambe queste politiche sono state volute dall’amministrazione Clinton)”.

All’epoca Cumming ringraziò con queste parole l’ambitissima onorificenza.

Sono davvero scioccato e felice di ricevere questo riconoscimento. Sono particolarmente felice di essere onorato per il mio attivismo tanto quanto per il mio lavoro. La lotta per l’uguaglianza per la comunità LGBT negli Stati Uniti è qualcosa che mi appassiona molto e vedo questo riconoscimento come un incoraggiamento a continuare a lottare per ciò che credo sia giusto e per ciò che do per scontato come cittadino del Regno Unito. Grazie alla Regina per aver attirato l’attenzione sull’inerzia del governo degli Stati Uniti su questo tema. Mi rende molto orgoglioso cone britannico e galvanizzato come americano”.

Alan Cumming ha restituito l’OBE come segno di protesta contro la “tossicità” dell’Impero britannico - Alan Cumming - Gay.it

Poi cosa è successo? La Regina Elisabetta II è morta, con “le conseguenti conversazioni sul ruolo della monarchia e in particolare modo su come l’impero britannico tragga profitto a spese (e morte) delle popolazioni indigene in tutto il mondo che mi hanno davvero aperto gli occhi”, ha scritto Alan. “Inoltre, e per fortuna, le leggi negli Stati Uniti sono cambiate e tutto il bene che quel premio ha portato alla causa LGBTQ+ nel 2009 è ora meno potente rispetto ai dubbi che ho nell’essere associato alla tossicità dell’impero. Così ho restituito il mio premio, ho spiegato le mie ragioni e ribadito la mia grande gratitudine per avermelo dato. Ora sono tornato ad essere di nuovo il semplice vecchio Alan Cumming”.

L’attore è naturalizzato statunitense. Cumming non è il primo ad aver ricevuto un OBE e ad averlo successivamente restituito. Nel 2017 Michael Sheen fece altrettanto con il suo OBE, per chiedere la cancellazione del titolo di Principe di Galles. Cumming si è sposato due volte. La prima, dal 1985 al 1993, con l’attrice Hilary Lyon ed in seguito, nel 2007, con l’illustratore Grant Shaffer, con il quale convive ancora oggi a Manhattan.

Quasi 30 anni fa visto in GoldenEye al cinema, Alan ha poi girato negli anni film come The Mask 2, Spice Girls – The Movie, Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick, Spy Kids 1 e 2, X-Men 2, The Tempest, Burlesque e il sottovalutato Any Day Now, in cui intepretava una drag queen chiamata a crescere un 14enne con la sindrome di Down. Sul piccolo schermo, dopo essere apparso in Sex and the City e The L Word, ha preso parte per sei anni a The Good Wife, conuistando 4 nomination agli Emmy, 2 ai Golden Globe e 2 ai SAG, mentre a breve sarà di nuovo su Apple Tv+ con la 2a stagione dell’adorabile Schmigadoon!, serie in cui interpreta il sindaco canterino e omosessuale di una città immaginaria.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Non lasciarti sfuggire, intervista a Dimitri Cocciuti: "Il mio romanzo orgogliosamente inclusivo e queer" - Dimitri Cocciuti - Gay.it

Non lasciarti sfuggire, intervista a Dimitri Cocciuti: “Il mio romanzo orgogliosamente inclusivo e queer”

Culture - Federico Boni 19.6.24
Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: "Non riuscirete ad intimidirci" - Stonewall Inn oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate - Gay.it

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: “Non riuscirete ad intimidirci”

News - Redazione 19.6.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: "Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi" (VIDEO) - Guglielmo Scilla 2 - Gay.it

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: “Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi” (VIDEO)

Corpi - Redazione 19.6.24
11 sportivi lgbt

Sport e comunità LGBTIQ+: 14 storie che devi conoscere

News - Gio Arcuri 18.6.24

Leggere fa bene

Barbara d'Urso, Domenica in

Domenica In, Barbara d’Urso racconta la sua verità: “Ho ancora il dolore di quello che mi è accaduto”

News - Luca Diana 4.3.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
fratelli

Milano, Corte d’Appello dichiara illegittime le trascrizioni dei figli delle coppie di donne

News - Redazione 6.2.24
taiwan-intervista-post-elezioni (5)

Taiwan: “La Cina una minaccia costante, soprattutto per la comunità queer” parla un’attivista LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 14.2.24
marciona pride 2024

Marciona Pride 2024: venerdì 21 giugno torna la “marcia in/festa/zione” di Milano

News - Redazione 27.5.24
Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme - Roma sindaco Gualtieri - Gay.it

Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme

News - Redazione 22.4.24
Elon Musk: "Chiedo ai gay di avere figli per il proseguimento della civiltà". Per la gioia di Meloni e Salvini - Giorgia Meloni a Montecitorio con Elon Musk - Gay.it

Elon Musk: “Chiedo ai gay di avere figli per il proseguimento della civiltà”. Per la gioia di Meloni e Salvini

News - Redazione 25.3.24