Zan su Fognini: “Bene le scuse, ma più che colpa del caldo è colpa di un retaggio culturale che ha anche lui”

"L’approvazione di una legge darebbe una svolta a livello culturale, contro patriarcato e omofobia. A settembre riprendiamo la battaglia", ha precisato il deputato Pd.

Zan su Fognini: "Bene le scuse, ma più che colpa del caldo è colpa di un retaggio culturale che ha anche lui" - zan vs. fognini - Gay.it
2 min. di lettura

Hanno tristemente fatto il giro del mondo gli insulti omofobi gridati da Fabio Fognini nei quarti di finale olimpici, contro Daniil Medvedev. Il tennista italiano ha urlato “sei un fr*io” per 3 volte, riferendosi a sè stesso dopo aver fallito una palla break. Travolto dalle polemiche, Fognini ha chiesto scusa sui social, dando la colpa al gran caldo dopo aver precisato di “amare i gay“.

Ospite del Giffoni Film Festival, Alessandro Zan ha così commentato quanto capitato.

Bene che si sia scusato. Più che colpa del caldo, è colpa di un retaggio culturale che ha anche lui. Dimostra che c’è ancora molta strada da fare e che il glossario e il vocabolario è importantissimo. Dare un nome corretto alle persone e nominarle nella loro piena dignità è il primo passo per rispettrarle. Penso che Fognini abbia fatto bene a fare mea culpa. Nello sport sentiamo troppe volte di odio razzismo e omofobia, nella nostra educazione fatta di pregiudizi e stereotipi scorre omofobia e razzismo. È con il lavoro nelle scuole e dentro se stessi che si può provare a superarlo. Anche a Fognini consiglio di fare un lavoro su questo.

Fognini, va detto, non è affatto nuovo ad intemperanze di vario tipo sui campi da tennis, con squalifiche collezionate e figuracce mai dimenticate. Questa rimarrà certamente macchia indelebile.

Nel frattempo Zan ha ribadito l’urgenza di una legge contro l’omotransfobia, misoginia e abilismo, come riportato da Leggo: “È inaccettabile che l’Italia, già in fortissimo ritardo rispetto agli altri Paesi, sia l’unico Paese fondatore dell’UE che non è dotato di una legge contro i crimini di odio. Ogni giorno ci sono episodi di violenza e di discriminazione, compresa quella verso le donne per colpirne la loro carriera. L’approvazione di una legge simile darebbe una svolta a livello culturale, contro patriarcato e omofobia. A settembre riprendiamo la battaglia. Sarà una battaglia dura ma speriamo di farcela“.

Il deputato Pd ha infine voluto ringraziare i ragazzi del Giffoni, definendoli “preparatissimi”. Giovani che “chiedono un futuro senza barriere sociali, discriminazioni, odio. Il loro sostegno ci fa capire che in questa battaglia dobbiamo andare fino in fondo, senza cedere di un centimetro a compromessi sulla dignità delle persone chiesti da certa politica, lontana spesso anni luce dalle nuove generazioni“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 30.7.21 - 11:02

E , forse , è proprio questo che spaventa i contrari al DL Zan : che cambi la pseudocultura della " maschia gioventù" !

Trending

Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24

Continua a leggere

"Bisogna essere per forza lesbiche o possono giocare anche le etero?", lo spot della Federazione Rugby contro l'odio social (VIDEO) - 22Bisogna essere per forza lesbiche o possono giocare anche le etero22 lo spot della Federazione Rugby contro lodio social VIDEO - Gay.it

“Bisogna essere per forza lesbiche o possono giocare anche le etero?”, lo spot della Federazione Rugby contro l’odio social (VIDEO)

Corpi - Redazione 2.7.24
Unione Europea LGBT Italia

L’Italia non firma la dichiarazione dell’UE a favore dei diritti LGBTI+ perché somiglia al Ddl Zan e include l’identità di genere

News - Redazione Milano 17.5.24
Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Parigi 2024 le drag Minima Geste Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Gay.it

Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica

Corpi - Redazione 16.5.24
Jack Splash, è uscito il primo libro per bambini di Tom Daley - Jack Splash e uscito il primo libro per bambini di Tom Daley 2 - Gay.it

Jack Splash, è uscito il primo libro per bambini di Tom Daley

Culture - Redazione 14.3.24
Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese - Lucy Clark - Gay.it

Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese

Corpi - Redazione 2.2.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24
Dopo la querela di Paola Egonu, Vannacci si scusa con la pallavolista: "È un'italiana di cui andiamo orgogliosi" - Dopo la querela Vannacci si scusa con Paola Egonu - Gay.it

Dopo la querela di Paola Egonu, Vannacci si scusa con la pallavolista: “È un’italiana di cui andiamo orgogliosi”

News - Redazione 14.5.24