Ozpetek, il melò che incassa e divide. E quella strana coppia lesbica…

“Allacciate le cinture” sfonda il milione e mezzo di euro nel weekend ma divide pubblico e critica: su Twitter volano stracci fra Ozpetek e Severgnini. E ci sono pure Signoris e Ricci lesbiche anomali

Ozpetek, il melò che incassa e divide. E quella strana coppia lesbica… - Ferzan Ozpetek foto allacciate le cinture 2 low 1 - Gay.it
3 min. di lettura
Ozpetek, il melò che incassa e divide. E quella strana coppia lesbica… - Ferzan Ozpetek foto allacciate le cinture 15 high - Gay.it

Ferzan Ozpetek osa l’inosabile. Gira un melò estremo alla Matarazzo (1909-1966), ex fattorino romano autore di cult sentimental(oid)i quali “La schiava del peccato” e “Amore mio”, poi ‘convertito’ al genere ‘telefoni bianchi’ sulla borghesia medio-alta. Non se ne facevano da cinquant’anni. Riprende volti, corpi e sentimenti senza filtro, spesso in primo piano, belli e statici, come in un fotoromanzo alla Grand Hotel o Kolossal. Vampate, sudore, lacrime. Sentimenti estremi, emozioni non trattenute: tutto in faccia allo spettatore. E così “Allacciate le cinture” ha diviso il pubblico. Donne tradite e uomini ebeti che corrono dietro a piccole gonne di parrucchiere vitali e sfrontate (la Maricla di Luisa Ranieri, quante ne conosciamo!). Ecco le reazioni contrapposte: c’è chi grida alla ‘Ozpatacca’, chi commenta indignato in sala, si sfoga online e chi invece si emoziona, si appassiona, scrive frasi entusiaste. È il cinema che scuote, bellezza. Nel bene e nel male. Intanto Ferzan incassa più di un milione e mezzo di euro con 414 copie e un’ottima media di 3800 euro, classificandosi secondo nel weekend – meglio di “Magnifica Presenza”, meno di “Mine Vaganti” che aveva sfiorato i tre milioni dietro a “300: L’Alba di un Impero” che in quattro giorni arriva a quasi due milioni e mezzo – mentre “La Bella e la Bestia” scende in terza posizione con un milioncino (ma sfiora complessivamente i tre milioni e mezzo).
E su Twitter parte pure la polemica con Beppe Severgnini che spara ad alzo zero stroncando il film e invitando il pubblico a non andare a vederlo. Così il regista, giustamente, gli risponde: “Capisco che non ti sia piaciuto ma addirittura invitare di evitarlo?”.

Ozpetek, il melò che incassa e divide. E quella strana coppia lesbica… - Ferzan Ozpetek foto allacciate le cinture 5 high 2 - Gay.it

Per noi, invece, è gia cult: la chiappona polposa di Francesco Arca, dallo sguardo fisso alla Franco Gasparri, bello come un Dio fenicio, che sguscia dallo schermo e ci fa felici; quelle due fossette sopra i glutei guizzanti, sempre lì a sobbalzare sul letto (persino in ospedale con malata terminale, tabù assoluto e quindi scandalo garantito); quel pacco inquieto, che a lei (Kasia Smutniak, forse la più bella attrice italiana in circolazione dopo la Ramazzotti, pure calva e scavata per cancro, speculare alla Egle con mesiotelioma della Minaccioni, un clown triste quasi teatrale) fa venire una vampata come nemmeno nel centro di Manila in pieno agosto; quel polso rotto del dolce e bellissimo Filippo Scicchitano, gay pettegolo e irrisolto sentimentalmente (Ferzan ci disse: “Noi gay siamo delle ‘lavannare’ e mettiamo le nostre cose sulla piazza!”) che risveglierà gli ormoni dei più giovani ma non solo. E poi, eccole, le più svalvolate: Anna e Viviana, ossia Carla Signoris e Elena Sofia Ricci, coppia lesbica sui generis e ultra-genere, scombiccherata ma inaspettatamente complementare. La prima crea gioielli in casa ed è la mamma razionale e dominante della protagonista Elena, scopertasi lesbica dopo un lungo matrimonio; la seconda ha qualche disturbo di personalità e crisi ipomaniacali, è sempre in giro per il mondo e si fa chiamare coi nomi più diversi.

Ozpetek, il melò che incassa e divide. E quella strana coppia lesbica… - Ferzan Ozpetek foto allacciate le cinture 16 high - Gay.it

Si può dire quello che si vuole su ‘Allacciate le cinture’ ma non si può negare il tentativo di rifare al carboncino un cinema che negli anni Cinquanta riempiva i cinema di operaie, casalinghe, pensionate, nonne, gay soli a cui sberluccicavano gli occhi nel vedere tutto quel sentimento traboccare così spudoratamente naif. Certo, il pubblico più smaliziato può sentire puzza di ammiccamento ma è innegabile che Ozpetek – e Gianni Romoli che scrive con lui la sceneggiatura – cerchi a suo modo di reinterpretare un genere in disuso nel quale è maestro (e la svolta narrativa del flashback nel finale funziona, eccome). È cinema senza freni, senza ‘comfort zone’, senza uscite di sicurezza. Poi arriva una canzone capolavoro come ‘A mano a mano’ di Rino Gaetano, e tutto si zittisce.
‘Allacciate le cinture’ si può amare alla follia o detestare al punto di urlare in sala: ma va visto, prima possibile.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Artur Dainese, Isola dei Famosi 2024

Isola dei Famosi 2024, la storia di Artùr Dainese: “A 16 anni sono venuto in Italia. Mi sentivo solo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24

Hai già letto
queste storie?

Anne Hathaway in Eileen (2023)

Eileen, il film con Anne Hathaway: tra ossessione e donne ‘disgustose’

Cinema - Riccardo Conte 1.12.23
Inside Out 2, la protagonista Riley è queer? Video - Inside Out 2 - Gay.it

Inside Out 2, la protagonista Riley è queer? Video

Cinema - Redazione 11.3.24
Andrea Di Luigi

Chi è Andrea Di Luigi? Età, carriera e vita privata dell’attore del film “Nuovo Olimpo”

Cinema - Luca Diana 3.11.23
Ilary Blasi, Unica

Ilary Blasi e il suo revenge docufilm: la recensione di “Unica”

Cinema - Luca Diana 26.11.23
saltburn gay it jacob elordi barry keoghan

Saltburn arriva in streaming, è quasi bacio tra Jacob Elordi e Barry Keoghan a L.A. – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 15.11.23
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 02 - Gay.it

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Oscar 2024, Ryan Gosling in difesa delle escluse Robbie e Gerwig: "Non ci può essere Ken senza Barbie" - Barbie Margot Robbie - Gay.it

Oscar 2024, Ryan Gosling in difesa delle escluse Robbie e Gerwig: “Non ci può essere Ken senza Barbie”

Cinema - Redazione 24.1.24