Aras Senol vince l’Isola dei Famosi 2024, ma domani nessuno se lo ricorderà

L'Isola dei Famosi 2024 è stato un vero e proprio flop.

ascolta:
0:00
-
0:00
Aras Senol, Isola dei Famosi 2024 (2)
Aras Senol, Isola dei Famosi 2024 - Foto: Screenshot Mediaset Infinity
4 min. di lettura

Aras Senol vince l’Isola dei Famosi 2024, ma domani nessuno se lo ricorderà.

Ebbene sì. Ci dispiace dover essere così tranchant – soprattutto quest’anno che la conduzione della trasmissione era affidata alla nostra amica Vladimir Luxuria, che nelle scorse ore si è ritrovata a dover giustificare alcune sue parole riservate al programma -, ma questa edizione del reality show della sopravvivenza di Canale 5 passerà alla storia come una delle più drammatiche, sia dal punto di vista degli ascolti sia dei contenuti, tra quelle andate in onda nel nostro Paese dal lontano 19 settembre 2003 sino ad oggi.

Nonostante le buone premesse, infatti, la 18esima edizione dell’Isola dei Famosi non ha dato i risultati sperati e ha deluso totalmente le aspettative dei telespettatori di Canale 5, che hanno dirottato la loro attenzione verso altri lidi. Ad ammetterlo è stato lo stesso Pier Silvio Berlusconi durante la conferenza stampa di fine stagione:

“Devo dire che il lavoro fatto sull’Isola dei Famosi non mi soddisfa. Se mi chiedono se siamo soddisfatti della nostra tv? Sì per certi versi, assolutamente no per altri versi. Chi fa tv sa di rischiare e di fare tanti errori. Io non intervengo sui casting, ma intervengo se c’è qualcosa che non va”.

Il flop, dunque, è ormai ufficiale.

Vladimir Luxuria, Isola dei Famosi 2024
Vladimir Luxuria, Isola dei Famosi 2024 – Foto: Ufficio stampa Mediaset

Isola dei Famosi 2024: un’edizione da dimenticare

Fino all’ultimo, infatti, tuttə noi abbiamo sperato che gli autori e le autrici della 18esima edizione dell’Isola dei Famosi potessero invertire il senso di marcia, provando ad aggiustare il tiro; così, invece, non è stato e anche quest’anno ci siamo ritrovati di fronte a dinamiche trite e ritrite, ma soprattutto a storie dal basso appeal emotivo e concorrenti decisamente poco interessanti.

Nemmeno Vladimir Luxuria, vera veterana del reality – prima concorrente, poi inviata, opinionista e infine conduttrice – è riuscita a portare una ventata d’aria fresca al programma. La sua verve e la sua pungente ironia, infatti, sin dalla prima puntata hanno lasciato spazio ad una conduzione asciutta, quasi mai empatica, totalmente distante dal suo vero essere.

Non sappiamo se sia colpa della nuova linea editoriale imposta da Pier Silvio Berlusconi, che predilige l’abbandono del cosiddetto trash, o di una sua scelta stilista, ma ciò che è certo è che questa edizione dell’Isola dei Famosi ha segnato la fine di un’era: quella dei reality show così come li conoscevamo, spianando la strada ai cosiddetti factual – di cui abbiamo già avuto modo di accennarvi qualcosa.

A spegnere ulteriormente il fuoco sacro dell’Isola ci hanno pensato i naufraghi di questa edizione che sono passati talmente tanto inosservati che se dovessimo provare a chiedere i nomi per strada, anche a chi ha guardato il programma, in pochi se li ricorderebbero.

Sono stati davvero limitati gli esempi di interesse: si va dalla triste pagina degli insulti omofobi di Francesco Benigno contro Vladimir Luxuria (che avremmo preferito non ricordare) alle poesie di Pietro Fanelli, passando per la storia personale del bello e dannato Artùr Dainese, per arrivare alla liaison tra il concorrente Edoardo Stoppa e Juliana Moreira (sbarcata sull’Isola per provare ad ottenere qualche punto di share in più).

Vladimir Luxuria, Dario Maltese e Sonia Bruganelli, Verissimo
Vladimir Luxuria, Dario Maltese e Sonia Bruganelli, Verissimo – Foto: Screenshot Mediaset Infinity

L’Isola dei Famosi 2024 è un flop: il reality va ripensato totalmente

Come abbiamo già avuto modo di affermare, i bassi ascolti della 18esima edizione, però, di certo non possono essere imputati solo al cast, alla conduttrice e agli opinionisti. Alle spalle di questo tanto chiacchierato “flop” dell’Isola dei Famosi, secondo noi non c’è altro che l’Isola dei Famosi stessa.

In 21 anni, infatti, il programma non è stato in grado di evolversi e adeguarsi alle nuove necessità del pubblico.

Le linee narrative (come la scena dello specchio in ogni semifinale) e le prove sono rimaste sempre uguali a loro stesse, portando di fatto lo spettatore a ritrovarsi di fronte ad una storia di cui conosce già perfettamente il finale. A cambiare sono solo i protagonisti, ma non le dinamiche che li caratterizzano. E questo – e nessuno potrà contraddirci – è un grosso problema.

A questo vanno aggiunti altri elementi, già citati in precedenza, come l’assenza di concorrenti interessanti e di altrettante dinamiche che stimolino il dibattito. Non bastano più le storie strappalacrime o i litigi tra naufraghi – che molto spesso vengono persino eclissati per aderire al cosiddetto politically correct. Oggi, nel 2024, c’è bisogno di respirare la verità, possibilmente con ritmi serrati.

Non a caso a vincere l’Isola dei Famosi 2024 è stato Aras Senol, attore ed ex atleta turco, noto al pubblico italiano per la sua partecipazione alla serie cult “Terra Amara“, dove ha interpretato il ruolo di Çetin. Un naufrago quasi totalmente assente dalle dinamiche del gioco che, però, come spesso accaduto nelle passate edizioni dei reality, può contare su una buona fanbase che ha puntato su di lui. Al di là di tutto.

Insomma, la 18esima edizione dell’Isola ha deluso le aspettative e ora non può far altro – se vuole sperare di sopravvivere – che andare incontro ad una rivoluzione forzata. Il prezzo da pagare, se no, sarà quello di chiudere i battenti per un po’.

Aras Senol vince l’Isola dei Famosi 2024, ma domani nessuno se lo ricorderà: il post sui social

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da L’Isola dei Famosi (@isoladeifamosi)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Vladimir Luxuria

Vladimir Luxuria non è una supereroina LGBTQIA+: è solo se stessa e ci piace tanto

Culture - Luca Diana 8.4.24
Carlotta D'Amico e mamma Erika vincono "Io Canto Family"

Carlotta D’Amico e mamma Erika vincono “Io Canto Family”

Culture - Luca Diana 13.6.24
The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars - The Acolyte 2 - Gay.it

The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars

Serie Tv - Redazione 21.3.24
Vincenzo Schettini

Vincenzo Schettini tra coming out e amore: “Francesco mi completa, è la mia metà” (VIDEO)

News - Redazione 24.4.24
Tutte le serie LGBTQIA+ cancellate nel 2023 - serie cancellate 2023 - Gay.it

Tutte le serie LGBTQIA+ cancellate nel 2023

Serie Tv - Federico Boni 20.12.23
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, Federico Massaro svela: “È tutta la vita che non mi sento capito”

Culture - Luca Diana 2.2.24
momenti televisivi più queer dell'anno

I 10 momenti televisivi queer del 2023

Culture - Luca Diana 17.12.23
BigMama e il potentissimo monologo a Le Iene: "Siate scomode, date fastidio, ribellatevi, denunciate" - VIDEO - BigMama a Le Iene - Gay.it

BigMama e il potentissimo monologo a Le Iene: “Siate scomode, date fastidio, ribellatevi, denunciate” – VIDEO

Culture - Redazione 14.2.24