Calcio: tifosi dicono no a giocatori neri o gay in squadra

I tifosi della squadra di San Pietroburgo dicono no a giocatori di colore o gay. L'allenatore italiano elogia la tolleranza della città russa. Dove però è in vigore la legge anti coming out.

Calcio: tifosi dicono no a giocatori neri o gay in squadra - spallettiBASE - Gay.it
2 min. di lettura

No ai gay, no ai neri. Sono queste le richieste dei tifosi dello Zenit San Pietroburgo, in un comunicato diffuso dal gruppo di ultras Landskrona. "Non siamo razzisti – dicono -. Per noi, l’assenza di giocatori di colore nello Zenit è una tradizione importante che evidenzia l’identità della società e nulla più", spiegano in riferimento ad un recente acquisto di un giocatore brasiliano. "Noi, in quanto società settentrionale di un’importante città europea, non abbiamo nessun legame con la mentalità africana, sudamericana o australiana", affermano ancora. Il passaporto e il colore della pelle non sono gli unici ‘criteri’ che i tifosi prendono in considerazione. "Siamo contrari alla presenza di rappresentanti delle minoranze sessuali", è la formula utilizzata per chiudere le porte del club ai gay.

Calcio: tifosi dicono no a giocatori neri o gay in squadra - spallettiF1 - Gay.it

Lo Zenit, allenato dall’italiano Luciano Spalletti, si è dissociato dal documento anche attraverso le parole di Spalletti. "La tolleranza è la capacità di comprendere e accettare la diversità. Essere tollerante – dice il tecnico toscano – significa anche lottare contro ogni forma di stupidità". Lo Zenit, proprio per contrastare i comportamenti riprovevoli di alcuni fans, è impegnato in una serie di iniziative in collaborazione con le autorità cittadine. "Posso garantire che farò il possibile per aiutare chi cerca di spiegare alla gente cosa sia la tolleranza e quanto sia importante rispettare la cultura e le tradizioni di tutti – prosegue Spalletti -". Quanto a San Pietroburgo, Spalletti è stato accolto benissimo. "La gente è sempre stata apertissima. Se ci si comporta bene, San Pietroburgo si prenderà cura di te in maniera splendida. La città è accogliente e pronta a ogni tipo di esperienza. Allo stesso tempo, non dobbiamo dimenticare che San Pietroburgo è una città ricca di storia ed è pronta a difendere le proprie tradizioni". Non una parola, invece, a proposito della legge omofoba che proprio a San Pietroburgo vieta il coming out davanti a minorenni.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24

Leggere fa bene

Lodi, "mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile". La replica della titolare alla recensione disumana - pizzeria recensione choc - Gay.it

Lodi, “mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile”. La replica della titolare alla recensione disumana

News - Redazione 12.1.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
lituania-transizione-di-genere

L’Unione Europea chiede alla Lituania regolamenti più definiti per la transizione di genere

News - Francesca Di Feo 19.3.24
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
Russia elezioni 2024 Cecenia Vladimir Putin Ramzan Kadyrov

Russia, la Cecenia dell’omocausto ha dato a Putin un plebiscito mai visto

News - Francesca Di Feo 18.3.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24