Cecenia, la portavoce della Casa Bianca: “Dichiarazioni di Kadyrov preoccupanti”

La questione, garantisce la Nauert, è stata sottoposta alle istituzioni russe.

La Casa Bianca si è detta preoccupata per le dichiarazioni rilasciate nelle scorse ore dal leader della Cecenia Ramzan Kadyrov.

Il portavoce dell’U.S. State Department Heather Nauert ha raccontato ai giornalisti presenti a Washington, nella giornata di ieri, che il Dipartimento di Stato trova preoccupanti e sconvolgenti le notizie che provengono dalla Cecenia e che la questione è stata sollevata direttamente con le istituzioni russe.

Ma facciamo un passo indietro: Kadyrov, nelle scorse ore, ha definito i gay come diavoli e come non-persone, escludendo inoltre la possibilità che ve ne siano nel suo Paese.

Incalzato però dal giornalista, il leader ceceno ha dichiarato: “La domanda è senza senso. Se anche ci fossero noi li eliminiamo, li mandiamo in Canada. Allah è grande, portateli via da noi in modo tale che non li si abbia a casa nostra. Per purificare il nostro sangue, se ce ne sono, prendeteveli”.

Ti suggeriamo anche  Pete Buttgieg, il candidato dichiaratamente gay che vuole la Casa Bianca: 'Posso battere Trump'
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni