Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: “Potrebbe capitare ovunque”

Le associazioni LGBT: "Ora non ci sono più scuse, la Russia inizi a indagare".

Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: "Potrebbe capitare ovunque" - cecenia 3 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Sei mesi dopo i primi dettagli emersi sugli arresti e le torture perpetrate in Cecenia ai danni di decine e decine di omosessuali, una vittima ha raccontato per la prima volta la sua esperienza pubblicamente.

Lui si chiama Maxim Lapunov, siberiano di 30 anni, che stava vivendo e lavorando in Cecenia da due anni quando è stato sorpreso a letto una notte di marzo e trascinato da due uomini in una macchina. Ha raccontato di essere stato trattenuto per 12 giorni in una cella, picchiato con manganelli su gambe, costole, sedere e schiena, minacciato e umiliato in ogni modo possibile (nonché interrogato e forzato a rivelare i nomi di altri uomini gay).

Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: "Potrebbe capitare ovunque" - cecenia 1 1 - Gay.it

Ogni dieci o quindici minuti mi urlavano che ero gay e che mi avrebbero ucciso” ha rivelato in una piccola assemblea tenuta a Mosca da attivisti per i diritti umani. “Quando cadevo mi ritiravano su e mi colpivano nuovamente”.

Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: "Potrebbe capitare ovunque" - cecenia 2 1 - Gay.it

A maggio il presidente russo Vladimir Putin aveva annunciato un rafforzamento delle agenzie investigative in supporto agli attivisti per i diritti umani dopo i numerosi appelli dell’Europa, ma nulla di concreto è stato fatto. Fino a questo momento le testimonianze non avevano un nome e una faccia: le vittime infatti temevano che le denunce avrebbero messo in pericolo i cari a casa. Adesso, però, c’è Maxim. “La scusa delle autorità era che nessuna delle vittime aveva ufficialmente parlato” racconta Tanya Lokshina di Human Rights Watch: “Adesso sì, ma le investigazioni non partono. C’è una mancanza di volontà politica”. Come ribadisce anche Igor Kochetkov di LGBT Network, tutti gli ufficiali – compreso il presidente – hanno sempre garantito che la comunità LGBT russa non è discriminata: iniziare a indagare, in sostanza, sarebbe quasi un’ammissione di colpevolezza.

Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: "Potrebbe capitare ovunque" - cecenia 4 1 - Gay.it

Lapunov è stato rilasciato dalla polizia dopo che gli amici avevano sparso suoi poster per la capitale cecena e dopo che la famiglia aveva denunciato la sua scomparsa: “Potevo a malapena camminare quando fui rilasciato e ancora i gemiti e le urla strazianti delle altre vittime mi perseguitano”. Il più è stato fatto e Maxim Lapunov non ha intenzione di tornare sui suoi passi: “Non deve essere così, siamo persone. Se questi diritti possono essere violati in Cecenia potrebbe capitare ovunque. E nessuno sa di chi sarà il prossimo figlio a essere vittima”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Powell, Pascal e Kenworthy - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Powell, Pascal e Kenworthy

Corpi - Redazione 24.7.24
Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi - olimpiadi parigi atleti queer - Gay.it

Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi

Corpi - Federico Boni 23.7.24
Simone Nolasco Intervista Gay.it

Simone Nolasco: “Così è nata la scena hot con Troye Sivan. Le critiche? Sul palco si porta la vita” – Intervista

Culture - Emanuele Corbo 25.7.24
Omofobia Marcon coppia gay vende appartamento parla avvocato

“Fr*c* di m*rda, vergognatevi”: coppia gay costretta a vendere casa, l’avvocata spiega tutto a Gay.it

News - Giuliano Federico 25.7.24
La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24

Continua a leggere

georgia-legge-anti-lgbt

La Georgia si allontana dall’UE con una nuova legge anti LGBTI+ che piace a Putin

News - Francesca Di Feo 8.7.24
Armenia LGBT

Cos’è la Gayropa: “Quasi tutti gli Europei sono gay, noi no!”, così parlano i giovani in Armenia

News - Redazione Milano 8.5.24
Russia, banditi i primi "libri LGBT". Vietati Michael Cunningham, James Baldwin e Vladimir Sorokin - vladimir putin 1 - Gay.it

Russia, banditi i primi “libri LGBT”. Vietati Michael Cunningham, James Baldwin e Vladimir Sorokin

News - Redazione 7.5.24
Russia, il regime di Putin durerà almeno fino al 2030. Vinte le elezioni farsa con l'88% dei voti - cover Putin1 - Gay.it

Russia, il regime di Putin durerà almeno fino al 2030. Vinte le elezioni farsa con l’88% dei voti

News - Redazione 18.3.24
Russia elezioni 2024 Cecenia Vladimir Putin Ramzan Kadyrov

Russia, la Cecenia dell’omocausto ha dato a Putin un plebiscito mai visto

News - Francesca Di Feo 18.3.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Silvio Berlusconi Vladimir Putin omosessualità psicologica

Tra Berlusconi e Putin “un legame di omosessualità psicologica”: Vladimir donò un cuore di capriolo a Silvio, che vomitò

News - Mandalina Di Biase 6.5.24
vladimir putin russia

Russia, il movimento LGBTQIA+ ufficialmente equiparato alle organizzazioni terroristiche

News - Redazione 22.3.24