Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: “Potrebbe capitare ovunque”

Le associazioni LGBT: "Ora non ci sono più scuse, la Russia inizi a indagare".

Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: "Potrebbe capitare ovunque" - cecenia 3 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Sei mesi dopo i primi dettagli emersi sugli arresti e le torture perpetrate in Cecenia ai danni di decine e decine di omosessuali, una vittima ha raccontato per la prima volta la sua esperienza pubblicamente.

Lui si chiama Maxim Lapunov, siberiano di 30 anni, che stava vivendo e lavorando in Cecenia da due anni quando è stato sorpreso a letto una notte di marzo e trascinato da due uomini in una macchina. Ha raccontato di essere stato trattenuto per 12 giorni in una cella, picchiato con manganelli su gambe, costole, sedere e schiena, minacciato e umiliato in ogni modo possibile (nonché interrogato e forzato a rivelare i nomi di altri uomini gay).

Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: "Potrebbe capitare ovunque" - cecenia 1 1 - Gay.it

Ogni dieci o quindici minuti mi urlavano che ero gay e che mi avrebbero ucciso” ha rivelato in una piccola assemblea tenuta a Mosca da attivisti per i diritti umani. “Quando cadevo mi ritiravano su e mi colpivano nuovamente”.

Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: "Potrebbe capitare ovunque" - cecenia 2 1 - Gay.it

A maggio il presidente russo Vladimir Putin aveva annunciato un rafforzamento delle agenzie investigative in supporto agli attivisti per i diritti umani dopo i numerosi appelli dell’Europa, ma nulla di concreto è stato fatto. Fino a questo momento le testimonianze non avevano un nome e una faccia: le vittime infatti temevano che le denunce avrebbero messo in pericolo i cari a casa. Adesso, però, c’è Maxim. “La scusa delle autorità era che nessuna delle vittime aveva ufficialmente parlato” racconta Tanya Lokshina di Human Rights Watch: “Adesso sì, ma le investigazioni non partono. C’è una mancanza di volontà politica”. Come ribadisce anche Igor Kochetkov di LGBT Network, tutti gli ufficiali – compreso il presidente – hanno sempre garantito che la comunità LGBT russa non è discriminata: iniziare a indagare, in sostanza, sarebbe quasi un’ammissione di colpevolezza.

Cecenia, Maxim Lapunov è il primo a metterci la faccia: "Potrebbe capitare ovunque" - cecenia 4 1 - Gay.it

Lapunov è stato rilasciato dalla polizia dopo che gli amici avevano sparso suoi poster per la capitale cecena e dopo che la famiglia aveva denunciato la sua scomparsa: “Potevo a malapena camminare quando fui rilasciato e ancora i gemiti e le urla strazianti delle altre vittime mi perseguitano”. Il più è stato fatto e Maxim Lapunov non ha intenzione di tornare sui suoi passi: “Non deve essere così, siamo persone. Se questi diritti possono essere violati in Cecenia potrebbe capitare ovunque. E nessuno sa di chi sarà il prossimo figlio a essere vittima”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Miranda July (Vogue, 2020)

Miranda July, amarsi senza cadere a pezzi – intervista

Culture - Riccardo Conte 4.3.24
Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: "Fr*cio miserabile" (VIDEO) - Il Portavoce di Rocco Casalino 2 - Gay.it

Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: “Fr*cio miserabile” (VIDEO)

News - Redazione 4.3.24
Un Altro Ferragosto, recensione. Funereo ritratto di un'Italia accecata dall'odio, che ha perso memoria e speranza - UAF 49 0109 - Gay.it

Un Altro Ferragosto, recensione. Funereo ritratto di un’Italia accecata dall’odio, che ha perso memoria e speranza

Cinema - Federico Boni 4.3.24
Ragazzo marocchino gay trovato morto in casa di accoglienza dopo respinta della domanda di asilo

Respinta richiesta di accoglienza per omosessualità, ragazzo marocchino trovato morto

News - Redazione Milano 4.3.24
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Simone Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24

Leggere fa bene

Russia, emesso mandato d'arresto per lə giornalista trans no-binary Masha Gessen - Masha Gessen - Gay.it

Russia, emesso mandato d’arresto per lə giornalista trans no-binary Masha Gessen

News - Redazione 12.12.23
russia-repressione

Russia, nuova ondata repressiva verso comunità LGBTQIA+ e dissidenti politici

News - Francesca Di Feo 21.11.23
cedu cecenia Maxim Lapunov

Cecenia, torture alle persone LGBTQIA+, Russia condannata dalla Corte europea diritti umani

News - Giuliano Federico 13.9.23
cecenia-salekh-ismail-all-out

Cecenia, persecuzioni LGBTIQ+: Salekh e Ismail sono ancora in carcere dal 2021

News - Francesca Di Feo 14.11.23
russia lgbt estremisti

Russia, Corte Suprema dichiara estremista il movimento LGBT: escalation persecutoria

News - Redazione Milano 30.11.23
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa - Milano presidio al Consolato russo in solidarieta della comunita LGBTQIA russa - Gay.it

Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa

News - Redazione 14.12.23
Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024 - Vladimir Putin Miny Pony 3 - Gay.it

Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024

News - Redazione 11.12.23